Claudia Pagliari
BELLINZONA
27.05.21 - 21:020
Aggiornamento : 23:36

«Adesso abbiamo davvero bisogno di normalità»

Nasce Belli di Sera, uno dei primi eventi post lockdown. Negozianti ed esercenti in festa nella Capitale.

Claudia Pagliari, presidente della Società dei commercianti di Bellinzona: «Veniamo da un periodo durissimo. Celebriamo la rinascita». Guarda la video intervista.

BELLINZONA - Una festa per celebrare la sospirata rinascita. La ripartenza dopo un inverno, anche metaforico, che sembrava interminabile. Negozianti ed esercenti si uniscono a Bellinzona e lanciano Belli di Sera, evento previsto per la serata prefestiva di mercoledì 2 giugno. «Abbiamo tutti davvero bisogno di normalità», sospira Claudia Pagliari, presidente della Società dei commercianti della Capitale, ospite di piazzaticino.ch, la piazza virtuale di Tio/20Minuti.  

Entusiasmo sui social – Si tratta di una delle prime importanti manifestazioni pubbliche nella Svizzera italiana, dopo gli allentamenti legati alla pandemia annunciati dalla Confederazione. «A giudicare dall'entusiasmo che circola sui social ci sarà tanta gente. Rispetteremo comunque sempre le normative anti Covid. Sappiamo tutti che la pandemia non è finita. E nessuno vuole che l'incubo ritorni».  

Quanta sofferenza – Pagliari non nasconde la fatica vissuta negli scorsi mesi. «Ci potremmo scrivere un libro. È stato un periodo contraddistinto da tanti esperimenti, da esperienze pesanti che hanno danneggiato l'economia locale già non tanto in salute. Speriamo che il nostro sia un evento che faccia da traino ad altri eventi simili in Ticino. C'è la necessità davvero di rilassarsi. È chiaro che la paura ci accompagnerà ancora a lungo. Questo anno tremendo ha lasciato il segno, anche nelle nostre abitudini. È stata dura adattarsi. Ancora oggi su ogni gesto che facciamo dobbiamo fare un sacco di riflessioni».

Il periodo più buio – Secondo Pagliari il periodo più buio risale al periodo tra dicembre 2020 e gennaio 2021. «Quando abbiamo dovuto richiudere. Lì ci siamo resi conto che stava per arrivare qualcosa di brutto. E non parlo ovviamente solo di Bellinzona». 

Una Capitale che vuole rifiorire – La Capitale già prima della pandemia era confrontata con una fuga di commercianti dal centro storico. C'è da attendersi una rivoluzione, in negativo, nei prossimi mesi? È in arrivo un'ondata di fallimenti e di partenze? «Nei mesi scorsi abbiamo registrato qualche chiusura. E ci dispiace. Penso però che adesso la situazione si sia un po' assestata. Si vede la fine del tunnel. E quindi anche chi è un po' in difficoltà tiene duro. In più va sottolineato che in Città abbiamo tantissimi turisti, come non ne vedevamo da tempo. È un aspetto veramente positivo». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Violento scontro tra auto e muro durante la notte
L'incidente è avvenuto intorno all'una di mattino sulla cantonale.
CANTONE
1 ora
Gioco erotico o assassinio? Al via il processo sul delitto al La Palma
Alla sbarra un 31enne tedesco che dovrà rispondere dell'omicidio della sua compagna inglese di 22 anni.
CANTONE
2 ore
Dal vaccino alla poppata, una traversata lunga 9 mesi
Le risposte del Primario di ginecologia e del Pediatra neonatologo ai dubbi che assillano le donne incinte
CANOBBIO
8 ore
“Tutti in gioco” è sempre più in partita tra divertimento e Vip
 «È una grande gioia» spiega l'ideatrice Simona Gennari «vedere i progressi di tutti gli allievi»
CANTONE
11 ore
«Vogliamo che Agno diventi lo scalo dei furbi?»
Giancarlo Seitz sulla sicurezza dello scalo luganese: «Da due anni non c'è più nemmeno la Polizia cantonale».
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
L'estate sta finendo... è arrivata la prima neve
In Ticino il limite delle nevicate è sceso a 2'200 metri. A Goms, in Vallese, qualche fiocco è arrivato a 1'300 metri
LUGANO
13 ore
«Hanno lanciato sassi, per questo gli agenti hanno sparato»
Il Comandante della polizia di Lugano: «Tutta l'operazione si è svolta nel rispetto delle norme di proporzionalità».
CANTONE
15 ore
Semine e Locarno, nessun arbitro per tre settimane
La Commissione arbitrale della FTC ha deciso che non invierà fischietti fino al 10 ottobre.
FOTO
LOCARNO
18 ore
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
BELLINZONA
21 ore
Tensione alle stelle, rissa e partita sospesa
Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile