Immobili
Veicoli
Città di Lugano
LUGANO
04.05.21 - 10:160

Togliamo l'acqua alla zanzara tigre!

Nella lotta contro l'insetto, quest'anno la Città di Lugano impiega ancora più personale

Ma anche il contributo di ogni singolo cittadino è fondamentale. Nei prossimi giorni a tutta la popolazione sarà recapitato un opuscolo informativo

LUGANO - Con il ritorno della bella stagione, torna anche la zanzara tigre. Un insetto che da diversi anni si è insediato anche sul nostro territorio. Ma è fondamentale combatterlo, in quanto aggressivo e potenzialmente portatrice di virus di gravi malattie tropicali, come dengue, chikungunya, febbre gialla e Zika, se si presentassero dei casi di queste malattie alle nostre latitudini.

Ecco dunque che anche quest'anno scattano i trattamenti preventivi sul suolo pubblico. Si tratta d'interventi contro le larve nell'ambito di piazzali, strade, marciapiedi, tombini, parchi, aree di svago e sportive, e sedimi scolastici. A Lugano quest'anno è stato ulteriormente aumentato il personale dedicato alla lotta alla zanzara tigre per operare in tutti i quartieri ogni giorno da maggio fino a ottobre.

Ma - lo ricordano le autorità cittadine - la collaborazione dei cittadini è in ogni caso essenziale per impedire la diffusione dell'insetto nelle proprietà private, togliendole l'acqua stagnante dove si riproduce. Scatta quindi anche la sensibilizzazione: la Città ha inviato a tutta la popolazione una comunicazione con informazioni e consigli. Il recapito è previsto fra giovedì 6 e venerdi 7 maggio. «Tutti possono fare la propria parte».

Cosa bisogna fare?
Per interrompere lo sviluppo della zanzara tigre occorre mettere in atto poche misure con regolarità: evitare di tenere contenitori all’aperto anche di piccole dimensioni che possano raccogliere l’acqua piovana o d'irrigazione, per esempio sottovasi, annaffiatoi, secchi, bidoni, copertoni; svuotare una volta alla settimana tutti i contenitori d’acqua stagnante, come le piscine per bambini e gli abbeveratoi; tenere coperti i recipienti per la raccolta dell’acqua; chiudere ermeticamente i bidoni per l’irrigazione dell’orto; chiudere con la sabbia le fessure nei muri dove ristagna l’acqua; fare un controllo attorno alla propria casa al termine di ogni pioggia. Inoltre eventuali contenitori con larve di zanzara vanno svuotati sul prato o sull’asfalto lontano dai tombini.

I punti d’acqua stagnante che non possono essere eliminati (fra cui tombini a griglia, pozzetti di grondaie, pozzetti di filtraggio delle piscine, pavimenti rialzati, ristagni su tetti piani) vanno trattati regolarmente con un prodotto specifico, come il VectoBac® G (9-9,90 franchi), da ripetere ogni settimana, a base di Bacillus thuringiensis israelensis (BTI), innocuo per le persone, gli animali e l’ambiente. Nel Luganese il VectoBac® G è in vendita da Brico Fai da te SA (Barbengo, Pregassona, Manno), Caminada Sementi SA (Cadempino) e Menghetti Ferramenta (Tesserete).

Le sanzioni
Le infrazioni all’Ordinanza municipale sulla lotta alla zanzara tigre sono punite con una multa da 50 a 10’000 franchi ai sensi dell’articolo 6.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
13 ore
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
15 ore
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
17 ore
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
19 ore
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CANTONE
21 ore
STEG chiude le sue filiali in Ticino
I negozi di Lugano e Giubiasco cesseranno l'attività dal prossimo 9 luglio
LOCARNO
23 ore
L'uomo ritrovato nell'appartamento di Solduno aveva un taglio sul volto
La lacerazione sarebbe stata così evidente da rendere la vittima quasi irriconoscibile.
CANTONE
1 gior
Il vaiolo delle scimmie in Ticino? «Era solo questione di tempo»
In virtù del primo contagio registrato martedì in Ticino, abbiamo scambiato due parole con il medico cantonale.
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Auto contro auto in centro a Bellinzona
L'incidente è avvenuto intorno alle 18.
CANTONE
1 gior
Governo sull'imposta di circolazione: «Criticità nel controprogetto»
Il Consiglio di Stato si è espresso sui due testi approvati dal Parlamento
CANTONE
1 gior
Presunto taccheggio sul Tilo, fermati
Sono in corso accertamenti su due richiedenti l'asilo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile