Ti Press
CANTONE
30.04.21 - 10:140

Assentarsi dal lavoro per ricevere il vaccino

Il Governo ha inviato una lettera ai datori di lavoro per invitarli a concedere questa possibilità.

«Una disponibilità che risulterà decisiva anche nelle prossime fasi della campagna di vaccinazione», sottolinea il Consiglio di Stato.

BELLINZONA - Concedere ai dipendenti la possibilità di assentarsi dal lavoro per procedere con la vaccinazione. È questo l'appello che il Consiglio di Stato ha deciso di rivolgere oggi a tutti i datori di lavoro ticinesi.

Ottima adesione da parte della popolazione - Il Governo ha infatti preso atto con soddisfazione dell’aumento di velocità della campagna di vaccinazione in Ticino: la scorsa settimana sono state somministrate ben 20’711 dosi dei preparati di Pfizer e Moderna, pari a poco meno del 20% del totale di somministrazioni effettuate da gennaio a oggi. Questa evoluzione positiva è ora accompagnata da un’estensione delle fasce di popolazione per le quali sono aperte le iscrizioni: a partire dallo scorso lunedì possono infatti annunciarsi anche «over 55», donne in gravidanza affette da malattie croniche o con aumentato rischio di esposizione alla malattia, e persone che vivono a stretto contatto con soggetti vulnerabili non vaccinati o immunodepressi. Il numero di iscritti sulla piattaforma cantonale appartenenti a queste categorie conferma ancora una volta l’ottima adesione della popolazione alla campagna vaccinale: nella sola giornata di lunedì si sono annunciate già oltre 14mila persone fra i 55 e i 64 anni.

Una fase che tocca il mercato del lavoro - Dopo la fase riservata al personale sanitario, l’apertura della campagna agli «over 55» è particolarmente significativa, ricorda ancora il Consiglio di Stato: con questo gruppo di popolazione le vaccinazioni iniziano infatti a essere proposte all’ampio bacino delle persone ancora attive sul mercato del lavoro. Il Governo ha quindi deciso di sensibilizzare direttamente le aziende ticinesi, con una lettera che le invita a concedere – ai propri collaboratori che desiderano farsi vaccinare – la possibilità di assentarsi per il tempo necessario a sottoporsi alla profilassi. Questa disponibilità delle imprese ticinesi risulterà decisiva anche nelle prossime fasi della campagna di vaccinazione, che culmineranno con l’apertura delle iscrizioni per tutti gli «over 16» residenti in Ticino.

In parallelo alla lettera inviata ai datori di lavoro, il Consiglio di Stato ha sensibilizzato anche i funzionari dirigenti dell’Amministrazione cantonale per favorire le vaccinazioni fra i dipendenti pubblici. L’obiettivo che il Governo persegue con queste misure è di confermare – anche fra la popolazione adulta – l’eccellente tasso di adesione fin qui registrato dalla campagna di vaccinazione in Ticino.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas56 3 mesi fa su tio
Penso sia una cosa piu' che giusta; per il datore di lavoro, meglio concedere un paio d'ore per lasciare andare il dipendente a farsi vaccinare, piuttosto che magari perderlo per diverso tempo se dovesse beccarsi la malattia. Ed è anche umanamente etico .
Boh! 3 mesi fa su tio
...giusto ...ma poi chi paga?
GreenPick 3 mesi fa su tio
@Boh! ma chi paga cosa? l'assenza per farsi vaccinare?
Boh! 3 mesi fa su tio
@GreenPick ...esattamente ...non in tutte le professioni ci si può permettere un’assenza (anche solo di un paio d’ore)... Non sono tutte banche, assicurazioni, impieghi statali....
Ro 3 mesi fa su tio
Giusto !
stefanobig 3 mesi fa su tio
Di sin for ma zio ne, ter ro ris mo me dia ti Co, sen si di col PA, PA u ra, sta tis ti che sper so na Liz zan ti
Crivelash 3 mesi fa su tio
@stefanobig ma tu no stai bene!!!
joe69 3 mesi fa su tio
@stefanobig Ma piantala... fai il bravo dai... la disinformazione la fai tu... e se nn vuoi vaccinarti sei libero di farlo... 😉👍
fapio 3 mesi fa su tio
@stefanobig A san
Tato50 3 mesi fa su tio
@Crivelash Gli hanno fatto il Vaccino contro chi "balbetta" ma la dose era troppo bassa ;-)))
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 ore
Forti piogge, nuovi disagi al traffico
Una corsia dell'A2 è stata chiusa, in direzione nord, all'altezza della galleria di San Nicolao
CANTONE
10 ore
In arrivo una serata bagnata
Allerta 3 nel Sottoceneri e nelle valli orientali. Previsti fino 120 mm di pioggia
LUGANO
1 gior
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
1 gior
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
1 gior
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
1 gior
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
1 gior
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
LUGANO
2 gior
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile