Ti-Press (Francesca Agosta)
+1
LUGANO
18.04.21 - 17:170

Metro alla mano, i tavoli all'esterno sono pronti

Domani si torna al bar e al ristorante (con la giacca). Ma permane il rispetto delle regole

LUGANO - Il tempo del take away (costretto) è finito. Domani riaprono le terrazze. E anche in PIazza Riforma a Lugano ci si potrà tornare a sedere. Per un bicchiere di vino, un caffè, ma anche un piatto caldo. E nella giornata di ieri i ristoratori della piazza si sono organizzati. Metro in mano, hanno disposto i tavoli a 150 centimetri di distanza l'uno dall'altro, affiancando a ognuno un massimo di quattro sedie. Ma hanno pure delimitato l'area con dei nastri, per evitare che la gente ne usufruisse (già) nel sabato sera/notte cittadino.

«Stamattina ho trovato molti mozziconi di sigaretta e qualche sedia in disordine, ma niente di che», ci spiega Guido Sassi, del Sass Cafè, che per domani attende non solo la riapertura delle terrazze ma anche i risultati del Consiglio comunale di Lugano. «Ora, speriamo nel bel tempo», auspica, ansioso di tornare alla "normalità" e felice di avere già ricevuto la sua prima dose di vaccino.

Bar e ristoranti (non tutti), quindi, sono pronti a ripartire, seppur parzialmente. Agli avventori viene ricordato che avranno l'obbligo di consumare stando seduti e d’indossare la mascherina finché non arrivano le consumazioni. Massimo quatto ospiti per tavolo e obbligo di registrare i loro dati di contatto.

Ti-Press (Francesca Agosta)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MAROGGIA
3 min
I segreti delle impronte digitali
Perché tanta gente comune è attratta da questo tema? Lo spiega Federica Keller, esperta in analisi delle mani.
CANTONE
39 min
Quei nomi che mettono “a rischio” la reputazione della Supsi
Vanno e vengono tra la Supsi e la tanto discussa Fidinam coinvolta nei Pandora Papers
FOTO
MASSAGNO
1 ora
Svelato il nuovo look del Lux
Da domani il cinema di Massagno sarà nuovamente aperto al pubblico dopo la ristrutturazione.
MENDRISIO
4 ore
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
6 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
7 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
8 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
9 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
11 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
21 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile