Ti-Press (Pablo Gianinazzi)
+16
LUGANO
16.04.21 - 15:490
Aggiornamento : 16:38

«Il dialogo? Fondamentale per un'Europa sana e funzionante»

Ha avuto luogo a Lugano un incontro tra i ministri degli esteri dei paesi europei in cui il tedesco è lingua ufficiale

Al centro dei colloqui c'era la pandemia, ma si è parlato anche di diplomazia scientifica nelle relazioni internazionali

LUGANO - Un'intensa cooperazione tra Stati che condividono la stessa linea nella lotta alla pandemia rimane essenziale nel quadro dell'attuale crisi e per affrontare le crisi future. Questo il filo conduttore che ha fatto da sfondo all'incontro odierno a Lugano tra il consigliere federale Ignazio Cassis e i ministri degli esteri dei Paesi europei in cui il tedesco è lingua ufficiale.

A tale incontro, che s'inserisce nei tradizionali colloqui con i ministri germanofoni, hanno partecipato rappresentanti di Germania, Austria, Lussemburgo e Principato del Liechtenstein, indica una nota odierna del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), in cui si specifica che durante il colloquio Cassis ha informato i suoi ospiti dello stato attuale riguardante l'accordo quadro tra la Svizzera e l'Ue.

In merito alla crisi attuale Cassis, citato nella nota, ha sostenuto che la pandemia ha dimostrato chiaramente che il «dialogo continuo, il mantenimento della libera circolazione delle persone e della circolazione internazionale delle merci sono indispensabili, non solo per noi, ma per un'Europa sana e ben funzionante».

Per la Svizzera, questa cooperazione significa anche trovare soluzioni pratiche per i quasi 340'000 frontalieri che ogni giorno vengono a lavorare in Svizzera dai Paesi confinanti. In questo contesto è stato messo in evidenza il ruolo delle piattaforme di dialogo regionale, come quella della regione del Lago di Costanza.

Durante la riunione si è parlato anche della crescente importanza della diplomazia scientifica (science diplomacy) nelle relazioni internazionali. In particolare sono state discusse soluzioni digitali interoperabili e interregionali, come i moduli d'ingresso digitali, la cui utilità è risultata evidente già durante la pandemia e che si riveleranno indispensabili in futuro.

La presenza a Lugano dei ministri degli esteri dell'area germanofona è stata l'occasione anche per una visita al Museo Hermann Hesse di Montagnola, località che lo scrittore di origine tedesca - nonché premio Nobel per la letteratura - elesse a sua dimora.

Ti-Press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 20 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
«La TV "sfrutta" le donne? Preoccupatevi dei social»
Luca Tiraboschi, ex direttore di Italia 1, ospite di Piazza Ticino. Guarda la video intervista. 
CANTONE
4 ore
«Non sapendo chi è vaccinato dobbiamo indossarla ancora»
Negli Stati Uniti gli immunizzati possono nuovamente circolare a viso scoperto. Il tema sta tenendo banco.
FOTO
BELLINZONA
7 ore
Una panchina anti Covid fatta... ad arte
Si tratta del progetto “Point of View” di Patrizia Pfenninger presentato oggi davanti alla stazione FFS di Bellinzona
CANTONE
10 ore
Delitto alla pensione La Santa: chiesti diciassette anni
Si è aperto questa mattina il processo nei confronti dell'austriaco accusato di assassinio
TERRE DI PEDEMONTE
11 ore
Cade da un albero: ferite gravi per una trentenne
L'incidente si è verificato questa mattina nelle vicinanze del pozzo di Tegna
CANTONE
13 ore
Covid: 26 positivi e nessun decesso
Prosegue il trend positivo, anche negli ospedali. Sono solo 26 le persone ricoverate.
CANTONE
15 ore
Permesso di dimora al badante, un tempo rapinatore
Il Tribunale federale sconfessa il Tram e il Consiglio di Stato che avevano fatto obbligo al 50enne di lasciare il Paese
CANTONE
17 ore
Microbi magici made in Val di Blenio, una soluzione all’inquinamento
Scoperti dalla SUPSI dei batteri acquiferi che assorbono e neutralizzano metalli tossici.
SONDAGGIO
CANTONE
17 ore
Farmacie “sotto assedio” per andare in Italia
La vicina penisola ha riaperto le porte ai turisti stranieri. Ma solo se in possesso di un test negativo (anche rapido)
BELLINZONA
23 ore
Ciclista investito a Bellinzona in pericolo di vita
Lo riferisce la polizia cantonale. Si tratta di un 20enne svizzero del Bellinzonese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile