Tipress
CANTONE
16.04.21 - 11:220
Aggiornamento : 14:08

Perché le palestre sì, e le piscine no?

"È una discriminazione senza paragoni e del tutto incomprensibile". La denuncia di chi opera nel settore

LOCARNO - Si tratta di incongruenze che danno fastidio. Perchè le palestre possono riaprire lunedì e le piscine coperte no?  Se lo chiedono Gianbeato Vetterli, del Centro Balneare Regionale SA di Locarno, e Thomas Spengler ex presidente dell'Associazione piscine svizzere. "Per le piscine coperte non c’è stato alcun allentamento delle condizioni di riapertura" lamenta l'ex presidente. Si parla ovviamente di piscine da svago, perché quelle dove si svolgono attività sportive vengono riaperte. 
Lo scorso anno - ricordiamo - le piscine avevano potuto riaprire a patto che fosse garantita una superficie di 25 metri quadrati per ogni ospite adulto. "Nessun centro fitness potrebbe aprire con un requisito del genere" fanno notare Vetterli e Spengler. E denunciano: "Qui, un intero settore economico e di servizio pubblico è sottoposto ad una discriminazione senza paragoni e lasciato da parte del tutto incomprensibilmente, visto che le misure Covid, introdotte lo scorso anno per le piscine, avevano permesso di tener aperte le strutture senza alcun problema né per gli ospiti né per le maestranze".

Inoltre fano notare che più di uno studio, di cui uno pubblicato pure sul proprio sito dallo stesso Ufficio Federale della Salute Pubblica, dimostra che il rischio di infettarsi in una piscina coperta con acqua e aria clorata è assolutamente irrilevante. Per le piscine si tratta di una totale dimenticanza, fanno notare i due, e raccomandano "al Consiglio Federale di togliersi gli occhialini da nuoto, evidentemente assai appannati".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CHIASSO/MENDRISIO
8 ore
Sputi in faccia al controllore sul TiLo
Momenti di tensione ieri sul treno tra Chiasso e Mendrisio. Protagonista un gruppo di giovani
CANTONE
12 ore
Ascensione e Pentecoste: possibili code al Gottardo
Viasuisse si aspetta un traffico importante sull’asse nord-sud sia per l’Ascensione che per la Pentecoste.
LUGANO
13 ore
Secondo positivo alle medie, il test è in farmacia
Essendo risultati negativi durante un primo test, i ragazzi non saranno ritestati a scuola
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
14 ore
Scappano dalla polizia, "placcati" sul marciapiede
Quattro giovani sono stati ammanettati dopo un inseguimento, e poi denunciati
CANTONE
16 ore
Resta la “Domenica” senza il “Caffè”: «Vigileremo»
Il domenicale migra verso una nuova realtà. L'ATG: «Guarderemo attentamente questo passaggio di consegne»
ORIGLIO
19 ore
Devastata nella notte un'ala della scuola Steiner
La direttrice: «Hanno voluto portare distruzione, un gesto fatto con cattiveria»
CANTONE
19 ore
Altri 27 contagi in Ticino
Nessun decesso nelle ultime 24 ore. I dati del medico cantonale
LOCARNO
20 ore
Dall'Eoc una maxi-offerta per la clinica
Quasi 8 milioni di franchi per la Santa Chiara di Locarno: le cifre riferite dal Caffè
LUGANO
1 gior
Festeggiato il 25esimo Dies academicus dell'USI
Il rettore Boas Erez: «Abbiamo voluto festeggiare in tutto il Cantone, da Nord a Sud».
CANTONE
1 gior
Covid, in Ticino altri 63 contagi
Nessun decesso nelle ultime 24 ore. Il bollettino del medico cantonale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile