Immobili
Veicoli
deposit
CANTONE
14.04.21 - 06:030
Aggiornamento : 10:46

La pandemia in Ticino viaggia in Tesla

Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?

Persone dal reddito medio alto, con abitazioni unifamiliari. Ma spuntano le prime stazioni di ricarica nei condominii. I dati della Sezione della Circolazione

CAMORINO - L'auto della pandemia in Ticino non è una modesta utilitaria e nemmeno una familiare ma una Tesla Model S che - silenziosissima - ha accelerato senza sosta, mentre il resto del mercato tirava una rumorosa frenata. I veicoli elettrici hanno raddoppiato le vendite nell'anno del Covid, e così anche gli ibridi. Nel complesso invece le immatricolazioni sono diminuite. 

Sarà un residuo di coscienza ambientalista, o l'effetto delle "sparate" marziane di Elon Musk. Le associazioni di categoria (Upsa) additano anche gli incentivi statali e le multe anti-Co2 come fattori determinanti. Fatto sta che - secondo i dati della Sezione della Circolazione - in Ticino nel 2020 sono state immatricolate 906 auto elettriche, quasi il doppio rispetto all'anno prima (515). Anche le ibride sono aumentate (da 1677 a 2888). Il totale delle immatricolazioni invece è crollato del 20 per cento (da 19320 a 15324).

Delle auto targate a Camorino una ogni quattro è "green", mentre l'anno scorso erano l'11 per cento: insomma le difficoltà economiche - o il timore di queste - non hanno inciso sulla mobilità sostenibile. Anche perché «le persone che acquistano questo genere di auto di solito hanno una buona capacità di spesa» e difatti il 70 per cento delle stazioni di ricarica private, in Ticino, si trovano «in ville o villette unifamiliari». Felice Balmelli di Electrasim, società specializzata in installazioni, ha visto aumentare la richiesta nell'ultimo anno. «Anche nei condomini la domanda è cresciuta» spiega. Alcuni complessi hanno già raggiunto la "quota limite" di 5-6 stazioni di ricarica allacciate alla rete privata, oltre i quali «l'eccesso di erogazione contemporanea può causare un black-out» avverte l'esperto. 

Per evitare sovraccarichi, gli amministratori possono ricorrere a un sistema di ricarica condominiale integrato. Da Bioggio a Giubiasco, i primi progetti sono già allo studio. Prima che la corsa all'elettrico faccia saltare la corrente a tutti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
POSCHIAVO (GR)
26 min
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
8 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
10 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
12 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
12 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
22 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
1 gior
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile