deposit
CANTONE
14.04.21 - 06:030
Aggiornamento : 10:46

La pandemia in Ticino viaggia in Tesla

Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?

Persone dal reddito medio alto, con abitazioni unifamiliari. Ma spuntano le prime stazioni di ricarica nei condominii. I dati della Sezione della Circolazione

CAMORINO - L'auto della pandemia in Ticino non è una modesta utilitaria e nemmeno una familiare ma una Tesla Model S che - silenziosissima - ha accelerato senza sosta, mentre il resto del mercato tirava una rumorosa frenata. I veicoli elettrici hanno raddoppiato le vendite nell'anno del Covid, e così anche gli ibridi. Nel complesso invece le immatricolazioni sono diminuite. 

Sarà un residuo di coscienza ambientalista, o l'effetto delle "sparate" marziane di Elon Musk. Le associazioni di categoria (Upsa) additano anche gli incentivi statali e le multe anti-Co2 come fattori determinanti. Fatto sta che - secondo i dati della Sezione della Circolazione - in Ticino nel 2020 sono state immatricolate 906 auto elettriche, quasi il doppio rispetto all'anno prima (515). Anche le ibride sono aumentate (da 1677 a 2888). Il totale delle immatricolazioni invece è crollato del 20 per cento (da 19320 a 15324).

Delle auto targate a Camorino una ogni quattro è "green", mentre l'anno scorso erano l'11 per cento: insomma le difficoltà economiche - o il timore di queste - non hanno inciso sulla mobilità sostenibile. Anche perché «le persone che acquistano questo genere di auto di solito hanno una buona capacità di spesa» e difatti il 70 per cento delle stazioni di ricarica private, in Ticino, si trovano «in ville o villette unifamiliari». Felice Balmelli di Electrasim, società specializzata in installazioni, ha visto aumentare la richiesta nell'ultimo anno. «Anche nei condomini la domanda è cresciuta» spiega. Alcuni complessi hanno già raggiunto la "quota limite" di 5-6 stazioni di ricarica allacciate alla rete privata, oltre i quali «l'eccesso di erogazione contemporanea può causare un black-out» avverte l'esperto. 

Per evitare sovraccarichi, gli amministratori possono ricorrere a un sistema di ricarica condominiale integrato. Da Bioggio a Giubiasco, i primi progetti sono già allo studio. Prima che la corsa all'elettrico faccia saltare la corrente a tutti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
31 min
Grandine, smottamenti e l'A2 si blocca
Ennesimi disagi provocati dal maltempo in Ticino.
CANTONE
3 ore
«Gli alberghi sono aperti a qualsiasi tipo di ospite»
Pernottamenti solo per vaccinati? Per il presidente di HotellerieSuisse Ticino non è un'ipotesi da considerare
MENDRISIO
7 ore
Licenziamenti «barbari» alla Burberry
Unia e OCST prendono pubblicamente posizione nei confronti dell'azienda presente all'interno del Fox Town.
CANTONE
9 ore
Altri due pazienti in cure intense, i contagi sono 76
I dati sono relativi alle ultime 72 ore. Le persone ospedalizzate a causa della malattia ora sono dodici.
LUGANO
10 ore
Lo "scroccone seriale" si lamenta della Farera
Abituato agli hotel a 5 stelle - senza pagarli - un 40enne italiano ha scritto una lettera di reclamo
LUGANO
13 ore
«Le nostre reti neurali usate da 3 miliardi di smartphone»
Jürgen Schmidhuber è considerato il padre dell'intelligenza artificiale
CANTONE
14 ore
L'insolvente con apprendista (non pagata)
Una 20enne del Locarnese racconta la sua odissea. E punta il dito contro l'ex datore di lavoro. Il Decs: «Vigiliamo»
CANTONE
14 ore
Raccolgono soldi per strada: ma a volte scoppia il malinteso
Ragazzi agli stand nel nome di varie associazioni. Ecco cosa può accadere quando le informazioni non sono precise.
PONTE CHIASSO
1 gior
Ricercato per omicidio, in manette
Un cittadino russo è stato fermato mentre lasciava il Ticino, spacciandosi per greco
CANTONE
1 gior
Vota Merlani! «Smentisco»
Il medico cantonale sgombera il campo dalle voci che lo danno in corsa per il 2023
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile