Ti Press
CANTONE
08.04.21 - 18:190
Aggiornamento : 21:40

Rifiuti dai take away: «È ora d'intervenire alla fonte»

Per l'Osservatorio OKKIO aumentare i cestini pubblici o la frequenza degli svuotamenti non risolve il problema.

Anche perché in questo modo i costi (privati) vengono sopportati dall'intera comunità. Meglio pensare a soluzioni più lungimiranti come contenitori multiuso lavabili e riutilizzabili.

CUGNASCO - Oltre a provocare la pandemia e le conseguenti restrizioni sociali, il Covid-19 sta mettendo in luce il problema dei rifiuti provocati dai take away e dai pasti consegnati a domicilio. Infatti, la gran parte del cibo viene servito in contenitori in plastica “usa e getta”, i quali costituiscono un pericolo per l'ambiente. L'effetto lo si è visto bene, complici anche i tanti turisti venuti da noi a godersi il periodo pasquale, con i cestini pubblici stracolmi nelle città e i tanti rifiuti sparsi dappertutto sul nostro territorio.

Oltre alla brutta immagine, la situazione fa a pugni con il principio di causalità del “chi più inquina più paga”. «Sono infatti in gran parte i take away ed i grandi negozi di generi alimentari a causare questo tipo d’inquinamento, ma a pagarne i costi è la comunità. In questo modo, i rifiuti dei privati diventano i rifiuti pubblici», sottolinea l'osservatorio per la gestione ecosostenibile dei rifiuti OKKIO. Aggiungendo che aumentare i cestini pubblici o la frequenza degli svuotamenti è al massimo una soluzione di emergenza momentanea. Il problema, insomma, va risolto alla fonte.

Per questo OKKIO vorrebbe che si seguisse l'esempio della Germania, dove è stata approvata una legge (Verpackungsgesetz) che obbliga i take away ad abbandonare già quest'anno i contenitori in sagex e dal 2022 a proporre il contenitori multiuso lavabili e riutilizzabili. In questo senso, chiede quindi alla politica di darsi da fare per proporre delle soluzioni per risolvere il problema dei rifiuti: «Non basta più attendere l'iniziativa volontaria, bisogna trovare soluzioni rapide e che incidano alla fonte del problema».

L'Osservatorio vedrebbe ad esempio di buon... okkio la soluzione proposta dalla giovane start up Svizzera reCIRCLE, la quale offre il servizio di pasti con contenitori multiuso lavabili e riutilizzabili. La rete conta già più di 1'300 ristoranti e punti vendita in Svizzera, ma soli 12 in Ticino.

TOP NEWS Ticino
LAMONE
1 ora
Investito da un'auto: il ciclista 81enne non ce l'ha fatta
L'anziano era stato vittima di un incidente il 14 settembre in via Cantonale a Lamone.
CANTONE
2 ore
Covid in Ticino, 26 casi e ricoverati stabili
Non ci sono nuovi decessi né nuove quarantene di classe. Fermi a quota 18 gli ospedalizzati.
FOTO
BELLINZONA
4 ore
È stata un'estate complicata per gli animali selvatici
Tra aprile e fine agosto la Spab ha dovuto soccorrere un «numero impressionante» di bestiole in difficoltà.
BELLINZONA
6 ore
Forse c'è la svolta per i due "mostri"
Palazzine lasciate a metà in Viale Olgiati: tutto fermo da inizio 2019. Proprietaria vicina alla cessione del progetto.
CANTONE
6 ore
Aghi, inchiostro e quel vuoto (formativo) da colmare
Per diventare tatuatore a oggi non esiste alcuna formazione regolamentata e ufficialmente riconosciuta.
FOTO
BREGGIA
18 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
20 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
21 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
1 gior
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
1 gior
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile