tipress
LUGANO
01.04.21 - 16:060

Via alla riqualifica del parco di Villa Costanza

Si parte il prossimo 12 aprile.

La valorizzazione di quest’area di pregio rientra nella strategia del Municipio volta a promuovere il risanamento dei parchi pubblici.

LUGANO - I lavori per il risanamento e l’ampliamento del parco di Villa Costanza inizieranno lunedì 12 aprile e si concluderanno alla fine del prossimo mese di dicembre. Le politiche ambientali promosse dall’Esecutivo, come indicato nelle Linee di sviluppo 2018-2028, hanno l’obiettivo di incrementare le aree verdi fruibili per la popolazione.

Nel 2017 il Municipio ha licenziato un credito di 4,3 milioni di franchi per risanare sul medio e lungo termine i parchi pubblici cittadini.

Il progetto di riqualifica e ampliamento del parco di Villa Costanza - storica residenza edificata nel 1850 - mira a conservare e valorizzare le aree pubbliche esistenti, rendendole più fruibili alla popolazione; nel contempo promuove la biodiversità e mitiga l’impatto dei cambiamenti climatici.

Il parco – oltre ai lavori di ripristino della parte esistente della zona verde – sarà ampliato verso sud. Un nuovo percorso in calcestre si snoderà lungo l’area verde, fungendo da filo conduttore tra i diversi ambienti. La vegetazione presente sarà mantenuta e arricchita con specie arboree e arbustive.

Nel cuore del parco, in un’area ombreggiata e ricca di vegetazione, sarà creata un’area giochi per i più piccoli, provvista di fontanelle, sedute, pavimenti anti-trauma e attrezzi ludici realizzati in materiale naturale. Gli orti urbani esistenti saranno integrati nel nuovo parco, dove saranno realizzati una fontana e un pergolato funzionale alla coltivazione degli ortaggi.

L’area adibita a prato fiorito è stata pensata quale spazio polifunzionale, in grado di favorire la biodiversità. La nuova piazzetta sarà realizzata in pietra naturale e provvista di nebulizzatori temporizzati per rinfrescare i visitatori durante le calde giornate estive.

I costi per la realizzazione degli interventi ammontano a 900'000 franchi e rientrano nei crediti stanziati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
6 ore
Strappa la collanina, scatta l'arresto
Riaperte le discoteche in seguito alle chiusure Covid, si sono riaffacciati anche i malviventi
CENERI
9 ore
Testa-coda sul Ceneri
Incidente sulla Cantonale oggi a mezzogiorno. La polizia è sul posto
LUGANO
1 gior
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
1 gior
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
1 gior
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
1 gior
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
1 gior
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
2 gior
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile