TiPress - foto d'archivio
CANTONE
29.03.21 - 14:560

Gli studenti lanciano una petizione

Il sindacato SISA chiede (di nuovo) di abrogare il limite alle bocciature dell’anno nel secondario II

Aiutare studentesse e studenti introducendo maggiori strumenti per migliorare le condizioni di studio e abrogando il limite di bocciature nelle scuole post-obbligatorie. Dopo la richiesta inoltrata al Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport, il sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) lancia una petizione, rivolta direttamente al Consiglio di Stato.

Per l'ennesima volta, il sindacato lamenta «peggiorate condizioni di studio» legate alle assenze per quarantena, alle preoccupazioni sulla riuscita dell’anno, alle lacune accumulate, all’aumento di ansia, perdita di senso, depressione e incertezza.

Inoltre, «il limite imposto alle bocciature nelle scuole medie superiori e professionali influisce profondamente sullo stato d’animo e crea non poche difficoltà». Per il SISA «senza gli adeguati strumenti di sostegno vi è il serio rischio di registrare a giugno un elevato numero di bocciature (posticipando il disastro scampato lo scorso anno)». 

La petizione punta a raccogliere firme e chiedere al Governo ticinese di «abrogare il limite alle bocciature dell’anno nel secondario II (licei, SCC e scuole professionali); introdurre dei corsi di recupero pubblici e gratuiti in tutti gli ordini scolastici; introdurre dei corsi di ripetizione dedicati alle materie per l’esame di maturità liceale e professionale; introdurre una sessione di recupero dell’esame di maturità ad agosto, al fine di recuperare l’eventuale bocciatura».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Boh! 7 mesi fa su tio
...e vabbè... vorrà dire che il disastro verrà posticipato al livello universitario...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
13 ore
L'obiettivo: ri-vaccinare trentamila anziani entro Natale
Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo
CANTONE
16 ore
Mortale in pista: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso contro la sentenza per l'omicidio colposo avvenuto all'aeroporto di Lodrino
BRISSAGO
17 ore
Un'intera scuola in quarantena
Le elementari in isolamento. Domani partono i test a tappeto: «Ma solo per chi vuole farli»
CANTONE
19 ore
Sono 25 i nuovi contagi in Ticino
Fortunatamente da oltre due settimane non si registrano vittime
CANTONE / SVIZZERA
19 ore
Casse malati: migliaia di franchi risparmiati con pochi trucchi
Mediamente i premi malattia per il 2022 sono scesi. Ma di fatto per molti aumenteranno, anche in modo marcato.
CANTONE
21 ore
I ticinesi pagheranno più cari i regali?
La carenza di materie prime preoccupa i negozianti. Federcommercio: «Situazione da non sottovalutare»
CANTONE
23 ore
Caro "cannone", a che prezzo sarai legale?
Settimana scorsa un nuovo sprint in avanti del Parlamento sulla via per la depenalizzazione della canapa.
CANTONE
23 ore
«Abbiamo dovuto nutrire le api o sarebbero morte»
Il presidente della Società Ticinese Apicoltori: «Possibile un aumento dei costi».
CANTONE
1 gior
«Mi sono aggrappata alla vita»
La vittima della sparatoria di Solduno prende la parola su Instagram
CANTONE
1 gior
«A rischio l'esistenza di molte aziende, mancano materie prime»
Le previsioni del direttore della Camera di commercio: «Speriamo che per l'estate prossima tutto si normalizzi, ma...»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile