tipress
LUGANO
25.03.21 - 16:170
Aggiornamento : 18:42

Un luganese su 20 è povero (o lo sarà a breve)

L'indagine Tiresia ha analizzato la situazione di 53mila residenti. E il Covid potrebbe peggiorare le cose

LUGANO - Circa un luganese su venti è sotto la soglia di povertà, o rischia di finirci presto. È quanto emerge da un'indagine commissionata dalla Città all'istituto Tiresia, la terza condotta finora e relativa al 2020. 

Su un campione di 53 538 persone (pari all'82,8 per cento della popolazione luganese) il 5 per cento dei nuclei familiari l'anno scorso non ha raggiunto il fabbisogno minimo vitale, neanche dopo avere ricevuto le prestazioni complementari. A questi - si legge in una nota diffusa nel pomeriggio dal Municipio - si aggiunge circa un 1 per cento della popolazione che rischia di scivolare nella povertà a breve. 

La ricerca - precisa la Divisione Socialità - si basa su dati fiscali del 2016, e non è quindi aggiornata alla situazione venutasi a creare a seguito della pandemia. Con l’arrivo del Covid «si assiste ad una situazione generale di maggior precarietà economica e di incertezze» precisano gli autori dello studio «in particolare per le fasce più deboli» della popolazione. 

Il dato positivo: l'aiuto sociale serve. Senza di esso, il numero - già non bassissimo - dei luganesi in difficoltà aumenterebbe notevolmente: il 18.6 per cento dei nuclei familiari analizzati, precisa lo studio, è al di sotto del fabbisogno minimo vitale con i propri soli mezzi. 

A rischio - conferma l'indagine - sono soprattutto le famiglie monoparentali, le persone sole e senza una formazione post-obbligatoria. Un'analisi qualitativa, oltre che quantitativa, che permette di calibrare l'intervento della Città in futuro «per sviluppare misure e provvedimenti mirati che non si limitino al sostegno
finanziario immediato ma che influiscano sul lungo termine». 

In particolare, la Divisione socialità investirà le proprie risorse nell'occupazione e nella formazione, nella prevenzione dell'indebitamento e nella politica dell'alloggio. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
38 min
Multe illegali per 28'800 franchi, ma niente rimborsi
«Sono stati sottratti illegalmente 28'800 franchi a 288 cittadini», così il copresidente del PS Fabrizio Sirica.
LAMONE
3 ore
Investito da un'auto: il ciclista 81enne non ce l'ha fatta
L'anziano era stato vittima di un incidente il 14 settembre in via Cantonale a Lamone.
CANTONE
5 ore
Covid in Ticino, 26 casi e ricoverati stabili
Non ci sono nuovi decessi né nuove quarantene di classe. Fermi a quota 18 gli ospedalizzati.
FOTO
BELLINZONA
7 ore
È stata un'estate complicata per gli animali selvatici
Tra aprile e fine agosto la Spab ha dovuto soccorrere un «numero impressionante» di bestiole in difficoltà.
BELLINZONA
9 ore
Forse c'è la svolta per i due "mostri"
Palazzine lasciate a metà in Viale Olgiati: tutto fermo da inizio 2019. Proprietaria vicina alla cessione del progetto.
CANTONE
9 ore
Aghi, inchiostro e quel vuoto (formativo) da colmare
Per diventare tatuatore a oggi non esiste alcuna formazione regolamentata e ufficialmente riconosciuta.
FOTO
BREGGIA
21 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
23 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
1 gior
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
1 gior
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile