Archivio TiPress
CANTONE / MONDO
10.03.21 - 23:300

La città più congestionata al mondo? È Bucarest... ma in alto c'è anche Lugano

Gli automobilisti che circolano a Lugano perdono 46 ore all'anno bloccati in colonna

Nella capitale rumena, invece, le ore perse sono addirittura 134

LUGANO / KIRKLAND - Non è il Piano di Magadino e nemmeno Bioggio o Ponte Tresa: l'area urbana più trafficata del mondo (in base al tempo perso dagli automobilisti in colonna) è quella della capitale rumena Bucarest.

È quanto emerge dai dati statistici della piattaforma Inrix, che nel suo 2020 Global Traffic Scorecard ha classificato la congestione e le tendenze di mobilità in più di 1'000 città del mondo.

A Bucarest, gli automobilisti perdono ben 134 ore all'anno bloccati nel traffico, avanzando in media a una velocità di 24 chilometri orari. La situazione non è per nulla rosea nemmeno a Bogotà: nella capitale colombiana, sono 133 le ore annuali perse dagli automobilisti perché bloccati in colonna.

In terza posizione di questa poco nobile classifica si trovano a pari merito New York e Mosca (100 ore perse all'anno). Chi si reca in auto nella Grande Mela non deve quindi aspettarsi un viaggio fluido, né tantomeno chi si dirige nella capitale russa. Al quinto posto tornano poi gli Stati Uniti, con Philadelphia (95 ore).

In Svizzera domina Lugano

Eh sì, a suo malgrado, Lugano si è guadagnata la top 50 delle città più congestionate al mondo sulla base delle ore perse nel traffico. 

Il Centro ticinese è infatti in 41esima posizione, con 46 ore andate in fumo all'anno, ed è la prima città elvetica tra le 20 analizzate nel rapporto. La velocità di viaggio media nell'area più vicina al centro si attesta a 20 km/h. Al secondo posto c'è Ginevra, 61esima con 41 ore perse e Zurigo, 118esima con 30 ore.

Inoltre, in classifica c'è anche Locarno: al 298° posto, con 17 ore annuali perse in colonna.

Un crollo generale, a causa dei lockdown

La crisi del coronavirus ha però cambiato la mobilità a livello mondiale. Con i lockdown, le chiusure, e la più ampia introduzione del telelavoro, non sorprende che si siano registrate diminuzioni senza precedenti dei viaggi di tutti i tipi, che siano in auto, in treno, o in aereo, riferisce Inrix.

Ad esempio, le 133 ore di Bogotà rappresentano una diminuzione del 31% rispetto al tempo perso nel 2019. In Europa, è Roma la città ad aver avuto un più forte crollo di tempo perso nel traffico (addirittura del -60%), con dietro Bruxelles (-58%), Dublino (-57%), Atene (-54 per cento) e Londra (-53%).

«Il Covid ha completamente trasformato quando, dove e come la gente si muove», ha confermato Bob Pishue, analista dei trasporti di INRIX. «Le restrizioni del governo e la continua diffusione del virus hanno portato a cambiamenti nel comportamento di viaggio».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 4 mesi fa su tio
Cio' che aiuta il traffico e' la sua fluidità'. A Lugano negli ultimi anni si e' fatto di tutto per mettere i bastoni fra le ruote al traffico. Poi il traffico e' aumentato rispetto ai primi anni in cui venivo a lavorarci. Ho sempre lasciato l'auto fuori quelle poche volte che l'ho usata altrimenti sempre e solo scooter o moto. Pero' certe cose andrebbero imposte anche se siamo in democrazia. Per ex. sul lungolago alla mattina tanto e' causato dai genitori che portano a scuola i figli su auto enormi quando essendo in Lugano potrebbero andare con i mezzi oppure in bici o monopattino elettrico. Poi una cosa che ho notato e che una volta esisteva ovunque : l'area di sosta per le fermate dei bus. Adesso sono ben 3 sul lungolago senza rientranza. Paradiso, Museo Arte Moderna e Lac. Moltiplicate questo numero per le linee che passano per il lungolago e la loro frequenza oraria e saprete quante volte ed inutilmente viene fermato il flusso del traffico. Stessa cosa per i semafori pedonali che troppo spesso bloccano le auto per far passare anche un solo pedone.
lollo68 4 mesi fa su tio
Grazie al piano calvario!🤣
RobediK71 4 mesi fa su tio
Quello che mi preoccupa è un alra classifica: la 4 città più cara al mondo, Lugano
RobediK71 4 mesi fa su tio
Niente classifica ?
ugo202230 4 mesi fa su tio
Bello schifo. E pensare che siamo una piccola cittadina, ma perdiamo più ore sulle strade rispetto a Ginevra e Zurigo. Avanti, c’è posto per tutti🤬🤬🤬🤬🤬
angie2020 4 mesi fa su tio
a Bucarest avranno ingaggiato il medesimo ingegnere del pvp disastroso di Lugano!!
Giulietto 4 mesi fa su tio
Beh parliamo di una città con una media di quasi due auto a famiglia e che ‘accoglie’ ogni giorno migliaia di lavoratori in auto sia dal resto del Ticino sia dall’Italia... come ne usciamo?
negang 4 mesi fa su tio
@Giulietto Iniziamo a parlare anche delle migliaia di mammine che a bordo di spropositati Suv portano un bambino alla volta a scuola come se Lugano avesse la delinquenza di Rio de Janeiro in giro per le strade invece di far loro muovere le proprie gambine che tra l'altro li terrebbero lontani dalla obesita' precoce.
Lore61 4 mesi fa su tio
@Giulietto Beh, finché si ostinano a far pagare i park&ride, e continuando a mettere sassi in ogni spazio in periferia dove non dava fastidio lasciare l'auto, cosa pensano di risolvere? Poi arriva lo sveglione di turno, che vorrebbe far pagare la sosta a moto e bici, fuori di testa in uno dei paesi più ricchi al mondo... XD
Polifemo 4 mesi fa su tio
Ma le fonti quali sono?
TIA84 4 mesi fa su tio
Assurdo pensare che lugano sia in questa classifica... un vero schiaffo agli urbanisti e ai piani viari
seo56 4 mesi fa su tio
😂😂😂😂
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile