Ti-Press
CONFINE
08.03.21 - 11:290

Viggiù si candida come primo paese Covid-free d'Italia

La vaccinazione di massa ha coinvolto quasi tutti gli abitanti del comune varesotto.

La sindaca: «Ovviamente dobbiamo mantenere tutte le precauzioni, non possiamo tralasciare le attenzioni fin qui seguite. Ma sono fiduciosa».

VARESE - Con la vaccinazione di massa della scorsa settimana che ha coinvolto quasi tutti gli abitanti maggiorenni, mentre già si predispone il piano per la seconda dose, Viggiù, in provincia di Varese (Lombardia, I), al confine col Mendrisiotto, si candida a essere uno dei primi paesi senza Covid-19 in Italia.

«Ovviamente dobbiamo mantenere tutte le precauzioni, non possiamo tralasciare le attenzioni fin qui seguite - ha detto la sindaca Emanuela Quintiglio. Ma sono fiduciosa, non solo siamo diventati un modello nazionale per il piano vaccinale, ma se prosegue così mi sento di aggiungere che per l'estate qui saremo tranquilli, e invito chi cerca un posto di villeggiatura a venirci a visitare».

La vaccinazione di massa, preceduta da uno screening collettivo, è stata decisa dopo che nel paese si erano registrati vari focolai d'infezione e soprattutto erano state rilevate diverse varianti.

Ancora è allo studio cosa abbia provocato un tale fenomeno nel comune di 5'000 abitanti, zona di frontalieri. «Se contiamo il personale sanitario e altre categorie che erano già state vaccinate in precedenza - ha aggiunto la sindaca - possiamo concludere che l'80% degli abitanti ha avuto la prima dose di vaccino: non possiamo che essere più che soddisfatti».

Quintiglio nei giorni della vaccinazione ha trascorso quasi tutto il suo tempo nel punto vaccino allestito nella palestra della scuola media del vicino come di Saltrio, per accogliere i suoi concittadini. «È andato tutto benissimo, non posso nascondere che eravamo un po' preoccupati trattandosi di grandi numeri, ma tutto era stato predisposto per ogni emergenza, da una squadra di rianimatori all'elisoccorso. Invece non c'è stato bisogno di nulla, qualcuno ha avvertito un po' di fastidio dopo l'iniezione, ma esattamente come avviene per ogni vaccinazione».

I vaccini usati sono stati quelli di Moderna e AstraZeneca. Chi ha ricevuto il primo sarà richiamato entro fine mese, per gli altri ha spiegato la sindaca, si deve ancora decidere. Nel frattempo il paese, che ha trascorso 15 giorni in fascia rossa, da venerdì è, e rimarrà, in zona arancione scuro come il resto della Lombardia. «Da questo punto di vista nessun cambiamento, nessuna apertura anticipata o altro, almeno fino a fine mese - ha detto Quintiglio. Se vogliamo davvero diventare "Covid free", dobbiamo continuare a seguire tutte le disposizioni».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 6 mesi fa su tio
Il vaccino non previene il virus
gmogi 6 mesi fa su tio
Bisogna vedere se effettivamente tutti quelli che dovevano vaccinarsi l’hanno fatto visto che gli appuntamenti non erano rimandabili
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
7 ore
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
13 ore
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
14 ore
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
14 ore
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
17 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
18 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
1 gior
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
1 gior
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile