Ti Press (archivio)
La Casa anziani Residenza delle Rose a Grono
GRIGIONI
26.02.21 - 15:150

Case anziani, i sindacati lanciano un appello alla politica

Licenziamenti e disagio tra il personale. VPOD e OCST chiedono che venga riconosciuto un aiuto economico straordinario.

GRONO - Da diverse settimane le organizzazioni sindacali ricevono segnalazioni da parte del personale occupato presso le case anziani della regione Moesa. Il personale racconta in particolare di pressioni sul posto di lavoro, insicurezza e disagio, nonché di problematiche a livello di gestione sanitaria degli ospiti. Negli ultimi giorni vi sono stati pure ulteriori licenziamenti.

Alcune direzioni hanno spiegato che la riduzione del personale è provocata dalla diminuzione dell’occupazione dei posti letto dovuta all’attuale crisi sanitaria. «Purtroppo però - lamentano i sindacati OCST e VPOD - a oggi nessuna casa anziani ha accettato di aprire un dialogo trasparente». I dipendenti, dal canto loro, non vogliono esporsi per paura di perdere il proprio posto di lavoro.

Di fronte a questa situazione OCST e VPOD si sentono in dovere di lanciare un appello alla politica grigionese affinché si riconosca rapidamente a un aiuto economico straordinario che consenta alle case per anziani del Moesano di mantenere dei preziosi posti di lavoro. Tale aiuto, alla fine della pandemia, permetterà di garantire la continuità e la qualità delle cure in favore degli anziani che torneranno ad occupare le strutture.

In conclusione, i sindacati evidenziano come la riduzione dei posti letto sia una conseguenza passeggera provocata dalla crisi sanitaria. La perdita di personale competente e qualificato provocherà per contro delle gravi ripercussioni sia per il settore sanitario della Moesa, sia per il numero di posti di lavoro esistenti nella regione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
1 ora
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
3 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
4 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
4 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
5 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
8 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
17 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
TENERO
19 ore
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
LUGANO
21 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
MENDRISIO
22 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile