Ti Press
CADENAZZO
20.01.21 - 12:140
Aggiornamento : 16:09

Un'intossicazione alimentare dietro ai malori alla Posta

Venerdì scorso tre collaboratori del Centro logistico erano stati trasportati in ambulanza all'ospedale.

Complice il malessere di una soccorritrice, si era ipotizzata una fuoriuscita di gas. Invece avevano consumato del cibo avariato.

CADENAZZO - Non sono entrati in contatto con alcuna sostanza tossica i tre dipendenti della Posta che, venerdì scorso, avevano lamentato un malore mentre si trovavano al Centro logistico di Cadenazzo. O meglio, ne sono entrati in contatto, ma non mentre lavoravano.

Complice il malessere avvertito pure da una soccorritrice della Croce Verde di Bellinzona - intervenuta sul posto assieme a polizia cantonale e pompieri di Bellinzona e Cadenazzo - si era subito ipotizzato che gli "infortuni sul lavoro" (così li aveva definiti la polizia nel suo comunicato) fossero dovuti a una sostanza tossica presente nell'aria. Forse rilasciata da alcuni bidoni che proprio in quel momento erano stati maneggiati. Anche per questo il Centro era stato completamente evacuato.

In realtà - per averne l'assoluta certezza manca l'esito dell'inchiesta aperta dalla Polizia cantonale - da nostre informazioni si è trattato di una più semplice intossicazione alimentare causata da del cibo portato da casa e consumato durante una pausa. Allarme rientrato dunque, anche perché tutti i dipendenti ora stanno bene e sono già tornati al lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
4 ore
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
CANTONE
5 ore
78 nuovi casi di Coronavirus in Ticino, nessun decesso
I nuovi ricoveri sono invece 7, mentre 7 persone hanno potuto lasciare le strutture ospedaliere.
CANTONE
8 ore
Vini all'asta per 37mila franchi: «Imbevibili»
Le bottiglie di Bordeaux messe all'incanto dal Cantone il 24 marzo sono andati a male, secondo uno degli acquirenti
CANTONE
9 ore
Il lavoro che c'è, ma che tutti ignorano
Skyguide cerca controllori del traffico aereo per l'aeroporto di Lugano-Agno. I residenti però non rispondono.
FOTO
CANTONE
18 ore
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
18 ore
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
20 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
20 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile