Ti Press
CADENAZZO
20.01.21 - 12:140
Aggiornamento : 16:09

Un'intossicazione alimentare dietro ai malori alla Posta

Venerdì scorso tre collaboratori del Centro logistico erano stati trasportati in ambulanza all'ospedale.

Complice il malessere di una soccorritrice, si era ipotizzata una fuoriuscita di gas. Invece avevano consumato del cibo avariato.

CADENAZZO - Non sono entrati in contatto con alcuna sostanza tossica i tre dipendenti della Posta che, venerdì scorso, avevano lamentato un malore mentre si trovavano al Centro logistico di Cadenazzo. O meglio, ne sono entrati in contatto, ma non mentre lavoravano.

Complice il malessere avvertito pure da una soccorritrice della Croce Verde di Bellinzona - intervenuta sul posto assieme a polizia cantonale e pompieri di Bellinzona e Cadenazzo - si era subito ipotizzato che gli "infortuni sul lavoro" (così li aveva definiti la polizia nel suo comunicato) fossero dovuti a una sostanza tossica presente nell'aria. Forse rilasciata da alcuni bidoni che proprio in quel momento erano stati maneggiati. Anche per questo il Centro era stato completamente evacuato.

In realtà - per averne l'assoluta certezza manca l'esito dell'inchiesta aperta dalla Polizia cantonale - da nostre informazioni si è trattato di una più semplice intossicazione alimentare causata da del cibo portato da casa e consumato durante una pausa. Allarme rientrato dunque, anche perché tutti i dipendenti ora stanno bene e sono già tornati al lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
31 min
La corsa al vaccino un po' rallentata: «Ci aspettavamo di più»
Al Centro cantonale di Giubiasco sono state somministrate le prime dosi alle persone sopra i 75 anni.
CANTONE
2 ore
Pedaggi italiani, ticinesi nel mirino: «Meglio pagare»
Diversi automobilisti ricevono solleciti da Autostrade per l'Italia. L'avvocato: «Fare i furbi non conviene»
CANTONE
4 ore
«Se le cifre crescono ancora dovremo preoccuparci»
L'infettivologo Christian Garzoni sulla crescita dei positivi in Ticino: «Un'oscillazione da tenere d'occhio».
GIUBIASCO
6 ore
Sit-in per i lavoratori di DPD: «Condizioni insostenibili»
Esponenti del mondo politico esprimono solidarietà: «Occorre una soluzione».
CHIASSO
8 ore
Tenta di attraversare la frontiera con cinque chili di eroina in auto
La droga era nascosta nel veicolo, con targhe tedesche, in panetti da 500 grammi
CANTONE
8 ore
Il Ticino spinge BPS Suisse a un 2020 da record
Nonostante l'anno particolare, sono aumentati sia il risultato d'esercizio che l'utile
FOTO E VIDEO
CHIASSO
10 ore
Rapina in un distributore di benzina a Pedrinate
Due malviventi con il casco e armati di pistola hanno minacciato una commessa e un cliente facendosi consegnare i soldi.
BOSCO GURIN
11 ore
I comuni “riaprono” le piste a Bosco Gurin
È arrivato ampio appoggio anche dai privati, che daranno sostegno contro le «diatribe con Comune e Patriziato»
CANTONE
12 ore
Aumentano i positivi, 72 in 24 ore
Viene segnalata anche una nuova classe in quarantena presso il Liceo di Lugano 2.
LOCARNO
14 ore
La lezione del Municipio sul burkini. Divieto "bocciato"
Per l'Esecutivo la regolamentazione non sarebbe nemmeno conforme alla costituzione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile