Ti Press
CADENAZZO
20.01.21 - 12:140
Aggiornamento : 16:09

Un'intossicazione alimentare dietro ai malori alla Posta

Venerdì scorso tre collaboratori del Centro logistico erano stati trasportati in ambulanza all'ospedale.

Complice il malessere di una soccorritrice, si era ipotizzata una fuoriuscita di gas. Invece avevano consumato del cibo avariato.

CADENAZZO - Non sono entrati in contatto con alcuna sostanza tossica i tre dipendenti della Posta che, venerdì scorso, avevano lamentato un malore mentre si trovavano al Centro logistico di Cadenazzo. O meglio, ne sono entrati in contatto, ma non mentre lavoravano.

Complice il malessere avvertito pure da una soccorritrice della Croce Verde di Bellinzona - intervenuta sul posto assieme a polizia cantonale e pompieri di Bellinzona e Cadenazzo - si era subito ipotizzato che gli "infortuni sul lavoro" (così li aveva definiti la polizia nel suo comunicato) fossero dovuti a una sostanza tossica presente nell'aria. Forse rilasciata da alcuni bidoni che proprio in quel momento erano stati maneggiati. Anche per questo il Centro era stato completamente evacuato.

In realtà - per averne l'assoluta certezza manca l'esito dell'inchiesta aperta dalla Polizia cantonale - da nostre informazioni si è trattato di una più semplice intossicazione alimentare causata da del cibo portato da casa e consumato durante una pausa. Allarme rientrato dunque, anche perché tutti i dipendenti ora stanno bene e sono già tornati al lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
32 sec
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ad Agno per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
14 min
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
28 min
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
11 ore
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
16 ore
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
23 ore
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
1 gior
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
1 gior
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
1 gior
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
1 gior
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile