Immobili
Veicoli
Depositphotos (Deliris)
Le Cliniche Sant’Anna e Ars Medica hanno messo a disposizione della Clinica Luganese Moncucco 19 collaboratori qualificati.
CANTONE
06.01.21 - 12:500
Aggiornamento : 15:24

Sant'Anna e Ars Medica mettono a disposizione 19 collaboratori per la lotta al Covid

La riduzione dell'attività di sala operatoria permette l'attivazione di altri sette posti di cure intense

LUGANO - Un gesto di solidarietà professionale in tempi di pandemia: le Cliniche Sant’Anna e Ars Medica hanno messo a disposizione della Clinica Luganese Moncucco 19 collaboratori qualificati e hanno ridotto ulteriormente la propria attività di sala operatoria, in modo da permettere l’attivazione di 7 nuovi posti di cure intense.

Con questa decisione, si legge nel comunicato delle cliniche, viene garantita «un’ulteriore importante risposta all’emergenza Covid-19 che sta sottoponendo a forte pressione l’intero sistema sanitario. L’interazione tra le strutture dimostra ancora una volta come le sinergie siano - anche in questo caso - la miglior soluzione per poter rispondere ai bisogni di questa fase pandemica, non da ultimo con il supporto del Cantone che si è già detto disponibile a supportare gli operatori sul campo anche finanziariamente».

Non si tratta di una novità, sottolineano Sant'Anna e Ars Medica: «Come già fatto nella prima ondata e come continueranno a fare le cliniche ticinesi, anche a livello nazionale l’insieme delle cliniche di Swiss Medical Network, hanno messo a disposizione le loro strutture e il loro personale per rispondere in maniera attiva e proattiva alle esigenze del sistema sanitario nei diversi cantoni, contribuendo così alla gestione di una situazione che avrebbe potuto farlo collassare».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Sostenere i medici di famiglia e incentivare la cura dei malati al proprio domicilio.
F/A-19 1 anno fa su tio
Iella, il nostro cantone reparto sanità è in difficoltà a causa di ben 70 casi COVID in cure intense ed a un 10% di infermieri malati ( di cosa poi? ), Mi vien da chiedere: Ma in 10 mesi non si è pensato di raddoppiare, triplicare le appostazioni cure intense? Costa di meno io penso approntare 130 letti per cure intense che chiudere tutto come in marzo, spesa in quel periodo di lockdown per il Ticino 1,3 miliardi. A me vien fuori che ogni posto letto dovrebbe costare meno di 10 milioni di franchi però questa semplice operazione non là si è voluta fare, perché?
Lore61 1 anno fa su tio
@F/A-19 Come già scritto parecchie volte, serve a sostenere la politica del risparmio VOLUTA in ambito sanitario, farti pagare la cassa malati più cara al mondo con aumenti annuali regolari, e controllare la popolazione attraverso i sensi di colpa e la paura, e a quanto si vede funziona, tutti chiusi dal coprifuoco imposto, ma il virus continua il suo corso... Ma non vedi che non sanno nemmeno proteggere i più vulnerabili nelle case anziani e ospedali, infatti sono quasi tutti impestati!! Però continuano a scassare i marroni a chi vive esternamente, cioè gente attiva e sana che questa schifezza neanche la sfiora.
pillola rossa 1 anno fa su tio
@Lore61 Concordo!
don lurio 1 anno fa su tio
Daccordo ringraziare , ma é un dovere i pazienti delle due cliniche anche se privati sono pagati dalle casse malati, pubbliche ecc... ecc.. Durante le catastrofi, pandemie guerre ecc.. ecc.. e un dovere che prestano aiuti nella messa a disposizione di personale ,posti letto medici ecc.. ecc.. Se non lo fanno lo stato deve intervenre.
Moga 1 anno fa su tio
A prendere milioni son tutti in prima linea
Volpino. 1 anno fa su tio
Almeno loro come cliniche private sanno benissimo cosa significa un comportamento proattivo, non come il CF che "osserva con preoccupazione gli aumenti di contagi Covid-19." In un mese il CF dirà di nuovo che hanno sottovalutato in contagi dovuti al virus mutato ecc..
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
3 ore
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
9 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
12 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
1 gior
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
1 gior
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
1 gior
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
2 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile