Keystone
In molti si erano dati all'asporto già nella prima ondata (foto d'archivio)
CANTONE
20.12.20 - 14:450
Aggiornamento : 16:46

"Vivi il tuo Ticino" ora sostiene i ristoranti che si danno all'asporto

Una nuova pagina segnala gli esercizi che offrono il servizio durante la chiusura: «Invitiamo a supportarli».

BELLINZONA - Con la chiusura imposta da Berna a partire da martedì, diversi ristoratori ticinesi tentano di ridurre le perdite offrendo un servizio d'asporto, come già fatto da molti esercizi durante la prima ondata. Per sostenerli, "Vivi il tuo Ticino" raccoglierà ora i loro nominativi così da «invitare i ticinesi a usufruire di questa offerta». 

«Il Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), BancaStato e l’Agenzia Turistica Ticinese (ATT) informano che sul sito viviiltuoticino.ch è attiva una nuova pagina dove sono elencati i ristoranti ticinesi che si sono annunciati e praticano il servizio d’asporto», si legge in un comunicato odierno del DFE. «Con questa nuova iniziativa si intende sfruttare “Vivi il tuo Ticino” per invitare la popolazione ticinese a continuare a sostenere il settore della ristorazione ticinese, sfruttando il servizio d’asporto dei ristoranti e consumando il cibo comodamente a casa propria», continua la nota. Il progetto è promosso in collaborazione anche con GastroTicino.

Sulla pagina compare la lista dei ristoranti che si sono già annunciati, per ora una quarantina. È possibile scegliere l'offerta che più interessa cercando la struttura desiderata per nome, tipo di cucina offerta o località. Per l'ordine sono indicati numero di telefono del ristorante e, ove disponibile, sito internet.

Nato su iniziativa del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) in collaborazione con BancaStato e l’Agenzia Turistica Ticinese (ATT), durante l'estate e fino a inizio autunno "Vivi il tuo Ticino" ha garantito a tutti i residenti buoni per i ristoranti del cantone e, fino a fine di quest'anno, sconti per i suoi hotel. L'iniziativa ha «garantito un notevole sostegno all’economia locale, contribuendo a generare indotto economico e dando, dopo la prima ondata della pandemia, una boccata di ossigeno al settore della ristorazione e della ricettività cantonale», assicura il DFE. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Roger1980 2 mesi fa su tio
Credo che i ristoratori siano più infastiditi dal fatto che sono stati obbligati ad investire somme non indifferenti per mettere in atto i piani di protezione imposti, per poi farli chiudere comunque, che dalla chiusura in sé...
joe69 2 mesi fa su tio
Sostiene?? In soldoni nn sostiene nulla... invita ad utilizzare il take away... da qui a dire che sostiene ce ne passa... ;-) un po debole Come forma di sostegno....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Persi 10'000 posti di lavoro in Ticino? Forse un errore
Nella pubblicazione dello scorso 26 febbraio ci sarebbe stato «un errore di elaborazione dei dati»
CANTONE
3 ore
Coronavirus in Ticino: 52 nuovi casi
I nuovi ricoveri sono 8, mentre i pazienti dimessi sono 7
LUGANO
5 ore
A Lugano, sognando di essere alle Hawaii
L'idea del movimento Ticino&Lavoro: poter surfare in città o direttamente sul lago.
CANTONE
16 ore
Notte brava alle scuole medie, l'influencer racconta la sua verità
Davide Lacerenza ha pubblicato su Instagram la sua versione dei fatti.
SVIZZERA
17 ore
La scienza vi chiede di sotterrare le mutande in giardino
L'esperimento di "citizen science" promosso da Agroscope mira a misurare la fertilità dei suoli svizzeri
LUGANO
18 ore
Gestione dell'aeroporto di Lugano, Northern Lights ricorre
La società lamenta la violazione delle regole concernenti gli appalti pubblici.
LOCARNO
20 ore
Fermati in sette per la "notte brava" alle scuole
La Polizia ha denunciato tutti i partecipanti alla festa alle medie di Locarno. Svariati i capi d'imputazione
CANTONE
20 ore
Luganese "sorvegliato speciale" della settimana
Sono ben 20 le località del Luganese che la prossima settimana potrebbero essere oggetto di controlli mobili.
CANTONE
21 ore
«Alcool e stupefacenti in quelle immagini». Scatta l'interpellanza
La deputata Michela Ris chiede al Governo lumi riguardo i fatti alle medie di Locarno.
LOCARNO
21 ore
Ecco chi è il docente che ha spalancato le porte al festino abusivo
L'insegnante, amante del carnevale e delle feste, è stato sospeso. Con lui c'era anche una giovane donna della regione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile