tipress
LUGANO
17.12.20 - 16:150
Aggiornamento : 20:11

A Lugano la festa (forse) è finita

Dalla Pensilina ai mercatini di Natale, la città si blinda contro gli assembramenti. E chiude anche i parchi

Riunioni da 50 a 250 giovani nel fine settimana, autosili presi di mira. «La polizia vigilerà costantemente»

LUGANO - Il Natale di Lugano sembrava resistere alle intemperie. E invece alla fine la Città ha deciso: si chiude, per salvare il salvabile. Niente più mercatini, parchi off-limits dopo le 20.00, e la Pensilina Botta - raduno serale di giovani da diverse settimane - verrà sorvegliata costantemente dalla polizia. 

Sono le nuove misure annunciate oggi dal Municipio per contrastare gli assembramenti nei luoghi pubblici, aumentati nei giorni scorsi a seguito delle chiusure dei negozi. La lista dei "luoghi a rischio" comprende Piazza della Riforma, Pensilina, Rivetta Tell, Foce e autosili comunali. 

«Con l'arrivo della seconda ondata della pandemia e, in particolare, con le limitazioni dell’orario di chiusura degli esercizi pubblici alle 19, Lugano come altre città del cantone e della Svizzera è confrontata nel fine settimana con importanti assembramenti di giovani» si legge in un comunicato della Città. «Fino a 250 giovani» nei giorni di punta. 

«Oltre al mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie e, evidentemente, del numero di persone massimo autorizzato per gruppo, non di rado emergono problemi causati da liti, risse, littering e vandalismi» continua il Municipio. Ma i giovani non sono l'unico problema: anche le famiglie, i visitatori attratti dalle installazioni natalizie, sono troppi. Motivo per cui da domani (venerdì) il mercatino di Natale termina anticipatamente. E verranno chiuse anche le casette sparse per la città. 

Per chiudere il cerchio, i parchi pubblici - ha annunciato l'esecutivo in conferenza stampa - verranno chiusi alle 20.00, e gli autosili dovranno essere sorvegliati da agenti di sicurezza privati. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MESOCCO (GR)
5 ore
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
FOTO
LOCARNO
9 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
10 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
1 gior
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
2 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
VIDEO
BELLINZONA
2 gior
Un video (e una volpe curiosa) per l'accensione dell'albero di Bellinzona
Nella capitale il Natale è ufficialmente iniziato. Quest'anno con una presentazione dello scrittore Andrea Fazioli
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile