Immobili
Veicoli
Tipress
CANTONE
12.12.20 - 12:350
Aggiornamento : 14:45

La procuratrice segnalata ricusa l'organo disciplinare

Alla richiesta di prendere posizione su due segnalazioni la procuratrice ricusa il Consiglio della Magistratura

Intanto cresce l'attesa per l'elezione dei venti procuratori pubblici, piatto forte e speziato della seduta di Gran Consiglio in programma lunedì

LUGANO - Spunta anche una inedita ricusa del Consiglio della Magistratura nella tormentata vicenda che lunedì culminerà nella nomina da parte del Gran Consiglio dei venti procuratori pubblici. Un’elezione avvelenata visto che, come noto, lo scorso 8 settembre cinque degli uscenti hanno ricevuto un preavviso negativo alla loro riconferma da parte del CdM presieduto dal giudice Werner Walser. Ma hanno comunque deciso di restare in corsa, affidando ai granconsiglieri (e ai retrobottega dei partiti) la decisione ultima.

Ad aggiungere benzina sul fuoco si ha notizia che uno dei magistrati “bocciati”, la procuratrice pubblica Francesca Piffaretti Lanz, ha ricusato il Consiglio della Magistratura. 

All’origine ci sono due segnalazioni nei confronti della procuratrice pubblica inoltrate a settembre al CdM da due persone finite sotto inchiesta e successivamente prosciolte. Come da procedura l’organo di vigilanza ha inoltrato gli esposti alla diretta interessata affinché presentasse le proprie osservazioni. Ma Piffaretti Lanz non ha risposto o meglio è passata al contrattacco ricusando l’organo di vigilanza poiché sarebbe prevenuto nei suoi confronti. Una mossa inedita che manda in cortocircuito il sistema visto che è abbastanza irrealistico pensare ad un Consiglio della Magistratura nominato ad hoc per esaminare le segnalazioni. Di sicuro un altro segnale della guerra in corso dentro Palazzo di Giustizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
3 ore
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
4 ore
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
4 ore
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
CANTONE/SVIZZERA
7 ore
Importati dei pulcini (infetti) in Ticino
Gli animali sono stati soppressi e l'azienda responsabile è stata posta sotto sequestro
AIROLO
9 ore
Al Gottardo 9 km di turisti
È iniziato l'esodo verso Sud. Con le inevitabili conseguenze sul traffico
CANTONE
12 ore
Sempre meno pazienti Covid negli ospedali ticinesi
Nelle ultime ventiquattro ore nel nostro cantone sono stati registrati 76 nuovi contagi
TAVERNE
14 ore
Un fallitore "smascherato"
A Taverne un'azienda di mascherine ha chiuso tra le polemiche in aprile. L'Ocst chiede il fallimento
CONFINE
14 ore
Il cantiere è in pausa, gli automobilisti respirano
Come promesso, stop ai lavori sull'A9. Ma a settembre sono già stati pianificati nuovi interventi
CANTONE
16 ore
«L'originale Streetfood festival siamo noi. E siamo tornati»
Dopo due anni di stop, questo weekend il giro del mondo culinario ritorna in Ticino.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile