Ti Press
CANTONE
09.12.20 - 19:100
Aggiornamento : 19:36

La Rsi assicura: «L'offerta culturale non verrà smantellata»

Verrà solamente distribuita fra i vari canali, spiega l'emittente di Comano.

In questo modo sarà possibile raggiungere un pubblico più vasto e adeguarsi alle nuove modalità di fruizione.

COMANO - «Nessun smantellamento dell'offerta culturale radiofonica». La RSI prende posizione dopo le critiche espresse dal sindacato svizzero dei mass media sul futuro di Rete Due e più in generale sul progetto di revisione dell’offerta audio, annunciato lo scorso marzo e tutt’ora in atto. «Un progetto che non riguarda esclusivamente i programmi di Rete Due ma tutta l’offerta di contenuti audio RSI, quindi anche i programmi di Rete Uno e Rete Tre», si legge in una nota diffusa in serata.

L’idea dell'emittente di Comano sarebbe infatti quella di offrire più contenuti culturali a un pubblico sempre più vasto: «L’offerta culturale audio RSI deve uscire dal confinamento a un solo ed esclusivo canale radiofonico per pervadere, con modalità produttive e stilistiche adeguate anche, per esempio, la rete radiofonica RSI più seguita, Rete Uno, e l’offerta digitale RSI su podcast». La radio deve infatti rinnovarsi per toccare tutti i pubblici con la propria offerta. Un lavoro di rinnovamento non più procrastinabile perché imposto dalle nuove modalità di fruizione da parte del pubblico e dalla costante erosione del numero di ascoltatori radiofonici in Svizzera ed Europa che ne è conseguenza

La RSI assicura quindi che proseguirà nel suo lavoro di valorizzazione della cultura in tutte le sue possibili sfaccettature: parlandone, dibattendone, promuovendola e, anche, producendola. «Non smetterà mai di offrire alla ricca realtà artistica e culturale della Svizzera italiana un luogo dove presentarsi e, anzi, lo offrirà laddove potrà raggiungere sempre più persone e di tutte le età».

Nel frattempo però è stata lanciata una raccolta firme per chiedere che la direzione generale SSR-SRG-RSI non smantelli Rete Due, «una rete radiofonica culturale di grande qualità e che è il fiore all'occhiello della RSI».

TOP NEWS Ticino
LUGANO
51 min
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
2 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
3 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
6 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
6 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
15 ore
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
16 ore
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
CANTONE
19 ore
Guasto sulla linea e i treni vanno in tilt
Disagi importanti per chi oggi pomeriggio viaggia su rotaia con ritardi che continuano a protrarsi
CANTONE
20 ore
Matrimonio per tutti: «Ha vinto l'amore»
I Verdi applaudono quella che definiscono una «vittoria storica».
CANTONE
21 ore
Ribaltone alle urne: Ghiringhelli canta vittoria
L'iniziativa sulla legittima difesa è stata approvata dai ticinesi con il 52,4 per cento di voti favorevoli
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile