tipress
CANTONE
30.11.20 - 06:000
Aggiornamento : 08:03

I ticinesi addobbano come se non ci fosse il Covid

E hanno già iniziato a fare acquisti natalizi. Panettoni, regali, alberi. Con numeri anche superiori all'anno scorso.

LUGANO - Arriva dicembre, tempo di alberi e addobbi, di regali. Scontato? Per niente, in quest'anno dove niente è scontato. La notizia arriva dalle catene della grande distribuzione, ed è confortante: i ticinesi, nonostante tutto, credono anche in questo Natale. E hanno iniziato a fare acquisti di conseguenza. 

È ancora presto per correre a conclusioni, certo: per gli alimenti il picco è atteso a ridosso delle Feste, mentre in alcuni negozi - Migros ad esempio - gli alberi di Natale non sono ancora stati esposti (lo saranno nelle prossime due settimane). «Abbiamo allestito solo da pochi giorni i primi scaffali natalizi» spiega il portavoce di Migros Ticino Luca Corti. «Tuttavia per ora le vendite sono in linea con gli anni scorsi, non registriamo variazioni sensibili».  

Una sorpresa, se si considera che le festività sono in "forse", con le misure anti-Covid prorogate al 18 dicembre. Ancora mercoledì il Consiglio di Stato ha chiarito che attenderà le disposizioni federali (attese per il 16) e che «se l'andamento epidemiologico lo richiederà siamo pronti a misure più restrittive». Un Natale di «prudenza e raccoglimento», come auspicato dal direttore del Dss Raffaele De Rosa, in cui però i ticinesi non vogliono rinunciare a cioccolatini e calendari dell'Avvento. 

«Siamo molto soddisfatti delle vendite» gioisce Aldi, che già a inizio novembre ha esposto tutto l'armamentario: «Cioccolato, biscotti, panettone e vari ingredienti per torte e biscotti, ma anche luci, ghirlande, carta da regalo, piante» elenca il portavoce Angelo Geninazzi. «La pandemia non sembra avere inciso dopotutto». 

Segnali ancora più incoraggianti da Coop, che ha addirittura notato un aumento nella domanda di panettoni, rispetto all'anno scorso. «Anche la richiesta di decorazioni è cresciuta - spiega il portavoce Mirko Stoppa - in particolare candele e alberi artificiali». Sarà il bisogno di scaldare l'atmosfera, di mandare un segnale all'esterno. Oppure semplicemente il fatto che, per una volta, i ticinesi hanno deciso di passare più tempo in famiglia?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CROGLIO
10 ore
La strada è troppo stretta e il trasloco diventa fuorilegge
Una ditta di trasporti ha dovuto ricorrere a un furgoncino per poter effettuare un trasloco nel Malcantone.
BARBENGO
11 ore
Colpa dell'uomo e del maltempo
Individuata la causa dell'inquinamento avvenuto oggi nel riale Scairolo
BREGAGLIA (GR)
14 ore
Si schianta col parapendio: ventiquattrenne ferito
Era appena decollato dal rifugio di Albigna, in Val Bregaglia, quando è precipitato su un terreno roccioso
CANTONE
14 ore
In cerca dell'amore ideale... ma con un occhio ai soldi
È possibile trovare l'anima gemella perfetta? Una serie di testimonianze dicono che...
CANTONE / SVIZZERA
16 ore
In arrivo un'altra ondata di (forti) piogge
Le precipitazioni toccheranno soprattutto il Ticino meridionale, dove fino a giovedì sono attesi 100 millimetri d'acqua
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
Panne sulla rete Swisscom: problema risolto
Diversi utenti segnalavano l'interruzione della connessione internet e di altri servizi
CONFINE
18 ore
Como, il cantiere crea-caos sull'A9 è stato tolto
La retromarcia di Autostrade dopo il lunedì d'inferno. I lavori, però, ripartiranno a breve
FAIDO
18 ore
Si cerca Aligi Campi
L'uomo, 86 anni, ha fatto perdere le sue tracce nel tardo pomeriggio di ieri sui monti di Bodio
CANTONE
19 ore
I nuovi positivi sono 28
Negli ospedali sono ricoverate 9 persone a causa del virus
CANTONE
22 ore
Se l'albergo diventa un po' "casa mia"
Diversi i progetti di nuove strutture turistiche che cercano finanziatori attraverso il crowdfunding
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile