tipress
CANTONE/SVIZZERA
17.11.20 - 10:440
Aggiornamento : 11:35

La fiducia nella politica è calata, col Covid

Lo dice un'indagine dell'Ufficio di statistica. Ma tra germanofoni e francofoni il trend è opposto

BELLINZONA - L'epidemia di Covid-19 non ha influito negativamente sul benessere soggettivo degli svizzeri. Secondo un'analisi dell'Ufficio federale di statistica (UST) è invece fortemente aumentata la fiducia nel sistema politico, ma non tra gli italofoni.

Gli intervistati madrelingua italiani sono l'unica categoria, in Svizzera, che ha registrato un calo della fiducia nel governo e nella politica, durante il lockdown. La percentuale dei fiduciosi è scesa dal 58 al 51 per cento. Tra i germanofoni, invece, la fiducia era meno diffusa prima del Covid (48 per cento) ma è aumentata decisamente (58 per cento) durante la crisi. Lo stesso vale per i francofoni, ma in minura minore.

Il coronavirus non ha inciso sulla soddisfazione inerente alla propria vita attuale, alle relazioni personali e al sentimento di felicità né sulla percezione del proprio stato di salute, afferma l'UST in un comunicato diramato oggi.

Intanto durante il lockdown parziale la quota di persone che ha indicato di avere una fiducia elevata o molto elevata nel sistema politico è salita dal 47,5% di prima del confinamento al 54,0%. Essa è cresciuta soprattutto tra le persone di oltre 65 anni, tra le donne, tra i cittadini di nazionalità svizzera e tra le persone con un'istruzione di grado secondario II o terziario.

Da notare invece che tra coloro che hanno risposto all'inchiesta in italiano la fiducia nel sistema politico è nettamente diminuita rispetto a poco prima del lockdown. Tra i partecipanti germanofoni essa è fortemente aumentata, mentre tra i francofoni solo lievemente.

A destare preoccupazione sono per contro la situazione finanziaria futura e la sicurezza dell'impiego. La quota di persone attive professionalmente che ha indicato di considerare molto basso il rischio di perdere il lavoro nei seguenti dodici mesi è scesa nettamente, dal 64,2% a inizio anno al 53,5% durante il confinamento. Si sono detti preoccupati soprattutto uomini, stranieri, francofoni e persone in difficoltà finanziarie.

L'UST ha interpellato 7'507 persone prima del confinamento parziale (tra il 12 gennaio e il 15 marzo) e 4'864 persone durante esso (16 marzo-20 giugno).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MAROGGIA
6 ore
I segreti delle impronte digitali
Perché tanta gente comune è attratta da questo tema? Lo spiega Federica Keller, esperta in analisi delle mani.
CANTONE
7 ore
Quei nomi che mettono “a rischio” la reputazione della Supsi
Vanno e vengono tra la Supsi e la tanto discussa Fidinam coinvolta nei Pandora Papers
FOTO
MASSAGNO
8 ore
Svelato il nuovo look del Lux
Da domani il cinema di Massagno sarà nuovamente aperto al pubblico dopo la ristrutturazione.
MENDRISIO
11 ore
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
13 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
14 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
14 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
15 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
18 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
1 gior
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile