tipress
CANTONE/SVIZZERA
17.11.20 - 10:440
Aggiornamento : 11:35

La fiducia nella politica è calata, col Covid

Lo dice un'indagine dell'Ufficio di statistica. Ma tra germanofoni e francofoni il trend è opposto

BELLINZONA - L'epidemia di Covid-19 non ha influito negativamente sul benessere soggettivo degli svizzeri. Secondo un'analisi dell'Ufficio federale di statistica (UST) è invece fortemente aumentata la fiducia nel sistema politico, ma non tra gli italofoni.

Gli intervistati madrelingua italiani sono l'unica categoria, in Svizzera, che ha registrato un calo della fiducia nel governo e nella politica, durante il lockdown. La percentuale dei fiduciosi è scesa dal 58 al 51 per cento. Tra i germanofoni, invece, la fiducia era meno diffusa prima del Covid (48 per cento) ma è aumentata decisamente (58 per cento) durante la crisi. Lo stesso vale per i francofoni, ma in minura minore.

Il coronavirus non ha inciso sulla soddisfazione inerente alla propria vita attuale, alle relazioni personali e al sentimento di felicità né sulla percezione del proprio stato di salute, afferma l'UST in un comunicato diramato oggi.

Intanto durante il lockdown parziale la quota di persone che ha indicato di avere una fiducia elevata o molto elevata nel sistema politico è salita dal 47,5% di prima del confinamento al 54,0%. Essa è cresciuta soprattutto tra le persone di oltre 65 anni, tra le donne, tra i cittadini di nazionalità svizzera e tra le persone con un'istruzione di grado secondario II o terziario.

Da notare invece che tra coloro che hanno risposto all'inchiesta in italiano la fiducia nel sistema politico è nettamente diminuita rispetto a poco prima del lockdown. Tra i partecipanti germanofoni essa è fortemente aumentata, mentre tra i francofoni solo lievemente.

A destare preoccupazione sono per contro la situazione finanziaria futura e la sicurezza dell'impiego. La quota di persone attive professionalmente che ha indicato di considerare molto basso il rischio di perdere il lavoro nei seguenti dodici mesi è scesa nettamente, dal 64,2% a inizio anno al 53,5% durante il confinamento. Si sono detti preoccupati soprattutto uomini, stranieri, francofoni e persone in difficoltà finanziarie.

L'UST ha interpellato 7'507 persone prima del confinamento parziale (tra il 12 gennaio e il 15 marzo) e 4'864 persone durante esso (16 marzo-20 giugno).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
41 min
Locarno, girava armato di coltello in Piazza Castello
I fatti risalgono a sabato scorso. L'uomo dovrà rispondere di infrazione alla Legge federale sulle armi.
CANTONE
2 ore
Un'altra settimana con tanti radar "luganesi"
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 17 al 23 maggio
CANTONE
6 ore
Jona sta bene, avviso di scomparsa revocato
È stato rintracciato in Italia. Del giovane non si avevano notizie da mercoledì
CHIASSO
8 ore
Con 700 kg di batterie al litio, in barba alle norme di sicurezza
Un trasporto pericoloso proveniente dalla Gran Bretagna è stato fermato al valico commerciale di Chiasso Brogeda.
CANTONE
10 ore
33 contagi e nessun decesso nelle ultime 24 ore
Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi ci sono 34 pazienti ricoverati a causa della malattia.
CANTONE
11 ore
Ne parlano tutti, ma pochi sanno cosa è
Tra Svizzera e UE si gioca un match importante. Tanti non sanno di che si tratta. Il video di Tio/20Minuti.
CANTONE
14 ore
Turismo, alberghi pieni ma i giovani non trovano lavoro
L’impatto della pandemia sul settore, visto dagli occhi di una giovane ticinese che l’ha subito in prima persona.
LUGANO
20 ore
«Quei bambini di Nairobi che hanno cambiato la mia vita»
«È nel dare che si riceve»: il volontariato raccontato da chi lo compie da anni.
FOTO E VIDEO
BODIO
20 ore
Urta il guardrail e l'auto prende fuoco: è in pericolo di vita
L'incidente è avvenuto poco prima delle 22 di questa sera a Bodio
CANTONE
1 gior
«Qui ballano tutti, tranne noi»
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile