Immobili
Veicoli
tipress
CANTONE
13.11.20 - 06:000

La Fashion Valley piange per il Covid

Le aziende annunciano un crollo degli introiti. Qualcuna addirittura la partenza dal Ticino. E trattano con i sindacati

MENDRISIO - La valle della moda soffre per la pandemia. Il settore del fashion è tra i più colpiti a livello globale dall'emergenza Covid, e le conseguenze si fanno sentire anche in Ticino. I grandi marchi hanno attinto «in massa» al lavoro ridotto e finora - con l'eccezione di Philipp Plein, che ha licenziato una quarantina di collaboratori a Lugano in primavera - hanno «sostanzialmente mantenuto i livelli del personale» spiega a tio.ch/20minuti il segretario di Ticino Moda Alberto Riva.

L'impatto economico delle chiusure dei negozi, soprattutto all'estero, si fa comunque sentire e non poco. «Il giro d'affari è calato di circa il 40 per cento nel complesso. Alcune aziende hanno ancora da smaltire le collezioni primaverili, per intendersi» spiega Riva. Nei giorni scorsi l'associazione di categoria ha chiesto un incontro ai sindacati, per avviare una trattativa sugli aumenti salariali previsti nel settore da gennaio. «Serve una proroga di almeno un anno. Le aziende non ce la fanno». Qualcuno starebbe già preparando le valigie: un marchio d'alta moda svizzero, con 80 dipendenti a Mendrisio, avrebbe avviato preparativi per la delocalizzazione all'estero.  

Non in tutta l'industria, per fortuna, la situazione è così critica. Secondo le statistiche della Seco lo "tsunami" occupazionale per ora non c'è stato. In Ticino, nel mese di ottobre a entrare in disoccupazione «è stato soprattutto il personale stagionale», fanno sapere dalla Sezione del lavoro del Dfe. I settori più interessati «quello alberghiero e della ristorazione». Ma gli Urc hanno registrato «flussi in entrata e in uscita usuali» e in linea con gli anni passati. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
8 ore
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
9 ore
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
10 ore
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
12 ore
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
15 ore
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
17 ore
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
1 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
1 gior
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
1 gior
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
1 gior
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile