Tipress
LUGANO
24.10.20 - 15:360

Permessi al Planet: scatta l'interpellanza

Giovanni Albertini e Sara Beretta Piccoli interrogano il Municipio in merito all'apertura della struttura di Pazzallo.

LUGANO - La puntata di Falò del 15 ottobre scorso ("Una raffica di debiti") fa scattare un'interpellanza in merito alla situazione del Planet Village di Pazzallo descritta nel programma RSI. Nell'atto, firmato da Giovanni Albertini e Sara Beretta Piccoli, si chiede in particolare al Municipio di Lugano perché, tre anni or sono, alla nuova struttura di 11mila metri quadrati sia stato permesso di aprire «malgrado ci fosse ancora un cantiere in corso».

«Quali verifiche sono state attuate per considerare la struttura del Planet Village idonea all’apertura? Quali procedure legate alla licenza edilizia (concessa dal Municipio a gennaio 2017) sono ancora da completare e per quali motivi?», chiedono i due consiglieri comunali indipendenti, che affermano di essere venuti a conoscenza del caso «su segnalazione di diversi cittadini di Lugano». «I controlli e le procedure di circostanza sono stati eseguiti correttamente? Il Municipio di Lugano come intende agire nel prossimo futuro per evitare queste problematiche?», continuano.

Oltre a interrogare il Municipio sulla situazione dei permessi, nella loro interpellanza Albertini e Beretta-Piccoli ricordano la situazione debitoria del Planet (più di 3 milioni di franchi di debiti a inizio settembre 2020 secondo la RSI). «Dal servizio si evince che decine di artigiani e aziende locali aspettano di essere pagate, ci sono almeno 143 precetti esecutivi (stato: febbraio 2020, Ndr), oneri sociali e imposte non pagate», lamentano. 

Le domande poste al Municipio
- Perché alla struttura del Planet Village è stata concessa l’apertura al pubblico, malgrado ci fosse ancora un cantiere in corso?
- Quali verifiche sono state attuate per considerare la struttura del Planet Village idonea all’apertura?
- Quali procedure legate alla licenza edilizia (concessa dal Municipio a gennaio 2017) sono ancora da completare e per quali motivi?
- I controlli e le procedure di circostanza sono stati eseguiti correttamente?
- Il Municipio di Lugano come intende agire nel prossimo futuro per evitare queste problematiche?
- Come valuta il Municipio di Lugano un potenziamento dei propri organici e la creazione di una squadra ad hoc per tutelare, supervisionare e contrastare queste realtà?
- Il Municipio di Lugano intende collaborare maggiormente con il Cantone per supervisionare questi grandi progetti? Se affermativo quali strategie intende implementare?

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CROGLIO
9 ore
La strada è troppo stretta e il trasloco diventa fuorilegge
Una ditta di trasporti ha dovuto ricorrere a un furgoncino per poter effettuare un trasloco nel Malcantone.
BARBENGO
9 ore
Colpa dell'uomo e del maltempo
Individuata la causa dell'inquinamento avvenuto oggi nel riale Scairolo
BREGAGLIA (GR)
13 ore
Si schianta col parapendio: ventiquattrenne ferito
Era appena decollato dal rifugio di Albigna, in Val Bregaglia, quando è precipitato su un terreno roccioso
CANTONE
13 ore
In cerca dell'amore ideale... ma con un occhio ai soldi
È possibile trovare l'anima gemella perfetta? Una serie di testimonianze dicono che...
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
In arrivo un'altra ondata di (forti) piogge
Le precipitazioni toccheranno soprattutto il Ticino meridionale, dove fino a giovedì sono attesi 100 millimetri d'acqua
CANTONE / SVIZZERA
16 ore
Panne sulla rete Swisscom: problema risolto
Diversi utenti segnalavano l'interruzione della connessione internet e di altri servizi
CONFINE
17 ore
Como, il cantiere crea-caos sull'A9 è stato tolto
La retromarcia di Autostrade dopo il lunedì d'inferno. I lavori, però, ripartiranno a breve
FAIDO
17 ore
Si cerca Aligi Campi
L'uomo, 86 anni, ha fatto perdere le sue tracce nel tardo pomeriggio di ieri sui monti di Bodio
CANTONE
18 ore
I nuovi positivi sono 28
Negli ospedali sono ricoverate 9 persone a causa del virus
CANTONE
20 ore
Se l'albergo diventa un po' "casa mia"
Diversi i progetti di nuove strutture turistiche che cercano finanziatori attraverso il crowdfunding
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile