Foto TE Connectivity
Lo stabilimento che verrà chiuso
BIOGGIO
21.10.20 - 17:220
Aggiornamento : 17:40

Chiude la TE Connectivity: in 106 perdono il posto

L'azienda chiuderà lo stabilimento produttivo sul piano del Vedeggio a causa delle difficoltà attuali del mercato

Il commento: «Siamo consapevoli delle ripercussioni che questa riorganizzazione potrà avere sul personale»

BIOGGIO - Durissimo colpo sul piano occupazionale. Poco fa una grossa azienda dislocata a Bioggio, la TE Connectivity, ha annunciato la chiusura a causa del mercato in calo. L’azienda, che sviluppa e produce in tutto il mondo terminali e connettori per diversi settori, compreso il mercato automobilistico, proprio a causa delle difficoltà attuali nel vendere i suoi prodotti, chiuderà due stabilimenti produttivi, uno a Montcada in Spagna e, l'altro appunto a Bioggio.

Nel comune sul piano del Vedeggio la cessazione completa dell'attività comporterà la perdita degli attuali 106 posti di lavoro. Una misura pesante che la ditta così commenta: «Siamo consapevoli delle ripercussioni che questa riorganizzazione potrà avere sul personale e sulle comunità locali in entrambi i paesi. Per questo motivo stiamo comunicando e lavorando a stretto contatto con i dipendenti, nonché con tutte le autorità locali».

L'azienda sottolinea che «questa riorganizzazione non è data dalle performance del personale nelle due sedi (Montcada e Bioggio). Si basa piuttosto sulle attuali circostanze economiche, sulla generale instabilità del mercato e sul drastico cambiamento dell’industria causato anche da un nuovo comportamento nel consumatore». Fatto sta che questa rischia di essere una magra consolazione.

Per i 106 dipendenti è previsto un piano sociale. In questi giorni, fa sapere l’azienda raggiunta telefonicamente, è stato avviato un processo di consultazione tra i rappresentanti dei dipendenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
5 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
9 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
10 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
10 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
12 ore
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
FOTO
CANTONE
12 ore
«Gli assembramenti sono stati solo spostati di un'ora»
Lo slittamento dell'orario delle scuole superiori non avrebbe finora avuto l'effetto sperato.
CANTONE
15 ore
Aveva tentato di recarsi in Siria, senza successo
La fedpol ha fornito nuove informazioni sulla donna che ieri ha ferito due persone alla Manor di Lugano.
ONSERNONE
15 ore
Mentre tagliava le piante, gli è caduto addosso un muro
L'incidente si è verificato in Valle Onsernone. Gravi ferite per un 52enne della regione
CANTONE
16 ore
«Sconcerto e delusione» per la conferenza stampa di ieri
Critiche da parte dell’Associazione ticinese dei giornalisti per come Gobbi e Cocchi hanno gestito la conferenza stampa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile