tipress (archivio)
CANTONE
19.10.20 - 15:430
Aggiornamento : 16:06

«La politica di Gobbi sui permessi è una minaccia per tutti»

Unia dice no al blocco delle autorizzazioni per le agenzie di sicurezza

L'avvertimento del sindacato: «A pagarne il prezzo sarebbero sia i frontalieri, sia i residenti, sia le aziende».

LUGANO - Il 16 settembre scorso il Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata del Dipartimento delle Istituzioni (DI) ha comunicato con una lettera alle agenzie di sicurezza del cantone che «fino a nuovo avviso non verranno rilasciate o rinnovate» autorizzazioni ai sensi della Legge sulle attività private d’investigazione e sorveglianza (LAPIS) a lavoratori frontalieri o residenti in Ticino da meno di 5 anni.

Per Unia, qualora fosse confermata, sarebbe una decisione «incomprensibile e grave che mette a rischio decine di posti di lavoro in Ticino».

Il sindacato ne chiede pertanto l’immediato ritiro: «Le ragioni addotte - si legge in una nota - non trovano conferme e fanno pensare che si tratti di un’ennesima decisione politica del capo del dipartimento Norman Gobbi».

La lettera - Nella lettera si fa riferimento ad una presunta mancanza delle «Autorità italiane», che non fornirebbero «più le informazioni di polizia necessarie per stabilire se i richiedenti sono in possesso di tutti i requisiti» di legge. «Considerato che per le richieste di lavoratori indigeni vengono effettuati accertamenti approfonditi, l’assenza di tali informazioni riguardanti personale straniero, si traduce in una chiara disparità di trattamento e pertanto non ci consente di poter rilasciare le relative autorizzazioni», scrive il Servizio del DI.

Dalle informazioni raccolte dal sindacato, tuttavia, non sembra vi sia stato alcun cambiamento di procedura da parte italiana. «Anzi - sottolinea Unia -, a richiesta diretta di diversi lavoratori ai quali non è stata o non sarà rinnovata l’autorizzazione, le autorità competenti hanno segnalato di non aver ricevuto alcuna richiesta o sollecito da parte svizzera».

«Uso strumentale della legge» - Di qui il sospetto che, «ancora una volta, ci troviamo di fronte ad uso strumentale della legge per scelte politiche della direzione del DI». Una problematica, questa, nota e già denunciata dal sindacato in un recente presidio organizzato in occasione dell’ultima seduta del Gran Consiglio.

Ad imporsi, secondo Unia, è la concezione di uno Stato e di una Giustizia «deboli con i forti e forti con i deboli: sempre pronti a bastonare il lavoratore, meglio se a statuto precario e che non sia parte “dei nostri”, ma clementi e protettivi con padroni e amministratori irrispettosi della legge».

«Conseguenze gravissime» - Le conseguenze della suddetta decisione, per il sindacato, rischiano di essere gravissime: «Decine di lavoratori, anche con diversi anni di esperienza riconosciuta dall’azienda, perderebbero il posto. A pagarne il prezzo sarebbero sia i frontalieri, sia i residenti, sia le aziende che si vedrebbero sfumare mandati per carenza di personale formato».

Il Sindacato Unia chiede pertanto il che la decisione comunicata il 16 settembre scorso alle agenzie di sicurezza del cantone sia ritirata e che si riprenda a valutare le domande di autorizzazioni LAPIS «nel rispetto della legislazione in vigore e delle procedure consolidate negli anni. E nel rispetto della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori!».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 1 mese fa su tio
Agenzia di sicurezza..... UNIA andate a controllare che contratti di lavoro fanno....
albertolupo 1 mese fa su tio
Per chi difende Gobbi a spada tratta: vada a leggersi l’articolo successivo a questo. Non stiamo parlando di “taglian che ci portano via il lavoro”, ma anche di gente che è qui da anni (anche se “taglian”), che paga tasse, ha figli a scuola, ecc. Se poi la faccenda che continuano a far lavorare gente che per davvero non è in regola... Autogol da tutti i punti di vista...
albertolupo 1 mese fa su tio
Eh beh... io preferisco sempre provare a farli alcuni ragionamenti, poi non ho la presunzione che serva al mondo, ci mancherebbe...
Dani Dani 1 mese fa su fb
I soliti inutili e dannosi personaggi di unia latrano le loro elucubrazioni mentali pur di non perdere i franchetti delle quote sindacali che gli pagano i loro amichetti frontalieri. Che schifo.
Ma De 1 mese fa su fb
UNIA faccia il suo lavoro e lasci le competenze di sicurezza a chi di dovere. Io sto con Gobbi
Daniele Dani 1 mese fa su fb
Lavoro ai ticinesi
ugo202230 1 mese fa su tio
Duca 72, infatti poveri frontalieri, ma mi spiega perché se sono cosi discriminati continuano ad aumentare. Guardi che a questo punto sono più discriminai i ticinesi.
ugo202230 1 mese fa su tio
Antonio Scettri, ma la smetta con questa Unia, certo che protesta altrimenti chi li mantiene.
vulpus 1 mese fa su tio
Sembra che questo Gobbi non ne indovini più nemmeno una. Ieri altra sbugiardata con la nomina del giudice Quadri. Dispiace per la pretura che perde una persona veramente valida e competente.
Bruna Tengattini 1 mese fa su fb
Bravo Gobbi
Evry 1 mese fa su tio
Chi lavora per le ditte/agenzie di sicurezza devono esere dei nostri e pagati degnamente.
Giacomo Riccardi 1 mese fa su fb
Be forse le agenzie di sicurezza finalmente iniziano a fare stipendi decenti e assumere residenti... che dite....
Pitta Grossi 1 mese fa su fb
Vai Gobbi, grande.
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
UNIA la rovina dei lavoratori ticinesi.
Mario Boostin 1 mese fa su fb
Nessuno elimina sto scemo
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Un minimo di prudenza per chi lavora in un settore delicato come quello della sicurezza mi pare doveroso considerando anche i loschi figuri provenienti da sud e da est.
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Da sud e da est, mitico! mi ricorda gli svizzero-tedeschi che non mi concessero l'appartamento quando seppero che ero ticinese. Vedo che la gramigna dell'ignoranza ha fertile terreno in Svizzera.
Flavio Zana 1 mese fa su fb
Gobbi è un pericolo, ma tutto verrà a galla.. come i suoi collaboratori positivi al covid in ufficio a lavorare.
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
Flavio Zana ridicolo 😛
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Fonti?
Flavio Zana 1 mese fa su fb
Francesco Mgn collaboratori che non possono esporsi.
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Flavio Zana quindi fonti anonime e non verificabili
Flavio Zana 1 mese fa su fb
Francesco Mgn No, sono persone fisiche con documenti, non possono permettersi di esporsi. Hai sicuramente tutto il diritto di crederci oppure no, non e' mio compito convincerti o portarti prove. Io so che la mia non e' ne una provocazione ne un'insinuazione. Se tu dovessi essere un investigatore di notizie e questa fosse per te qualcosa di importante.. ti consiglierei di andare a chiedere informazioni alle segreterie dei dipartimenti interessati. Quando avrai la ovvia smentita.. vieni da me, potremmo andare insieme a fare denuncia per falsa tesimonianza.
Pedraita Maurizio 1 mese fa su fb
Flavio Zana davvero? Chiesto il "permesso" ai diretti interessati di postare il commento? Oppure è la solita spalata di melma a chi non è in linea con una decisione, non vedo neanche il nesso con la notizia
Flavio Zana 1 mese fa su fb
Pedraita Maurizio come ho già scritto prima: non è mio compito convincerti o portarti prove. Puoi commentare e credere in ciò che meglio preferisci, non è un mio problema.
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Flavio Zana Non è tuo compito portare prove, però puoi sentenziare sullo stesso argomento per sentito dire. Non male.
Flavio Zana 1 mese fa su fb
Francesco Mgn Pure tu stai sentenziando su cio' che ho commentato. Poi se tu stesso scrivi che non e' male.. sta bene anche a me.
Romano Nardelli 1 mese fa su fb
...ogni permesso di lavoro rifiutato corrisponde a un tesserato (e relativo pagamento della tessera) in meno per Unia. 😉😎
Marco Livio 1 mese fa su fb
Romano Nardelli ah ah, diciamo che senza frontalieri non resterebbe un'industria ticinese quindi UNIA avrebbe meno lavoro...
Romano Nardelli 1 mese fa su fb
🤣🙏🤣ma certo Marco, ma certo...😎
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Marco senza frontalieri i ticinesi si ritroverebbero a mungere vacche e capre e fare i contrabbandieri.
Maurizio Pavesi 1 mese fa su fb
Mah...trattare i lavoratori come fossero delinquenti a prescindere...non è sicuramente una bella cosa...
albertolupo 1 mese fa su tio
Sarebbe interessante sapere dal DI o da Gobbi quali sarebbero “le informazioni di polizia necessarie per stabilire se i richiedenti sono in possesso di tutti i requisiti”, visto che il documento più “complicato” richiesto dalla Legge in questione è l’estratto del casellario giudiziale. Documento che credo qualsiasi italiano possa chiedere per conto proprio, senza che il Cantone debba scomodare le forze di polizia o le Autorità italiane.
Heinz 1 mese fa su tio
@albertolupo Perchè perdi tempo a ragionare nel merito? Di questo qui non frega nulla a nessuno, è solo fede assoluta nel capo. In italia è già successo dal 22 al 43...
albertolupo 1 mese fa su tio
È proprio questo il punto. Sembrerebbe di capire che il buon Norman, con una legge in mano, ne faccia due applicazioni diverse... sono andato a leggermela, la legge, e direi che ben difficilmente un italiano non riesce a procurarsi i documenti necessari. Vediamo.
patrick28 1 mese fa su tio
Rispetta !
patrick28 1 mese fa su tio
Gobbi rispetta la legge !
demon631 1 mese fa su tio
provate voi di una a fare lo stesso lavoro in Italia, poi ne discutiamo,,Bravo Norman continua così
Swissabroad 1 mese fa su tio
@demon631 Visti da lontano noi/voi ticinesi siamo/siete come un fumetto. Qua (in Irlanda) aumentano gli stranieri ma aumenta il lavoro grazie ad un governo che ci ha visto lungo.
Davide Buzzi 1 mese fa su fb
Certi titoli "un po' lunghi", completamente fuori da ogni realtà... 🤔
Locarnini A 1 mese fa su tio
Quando si cercano soluzioni per trovare lavoro ai Ticinesi e residenti ...i sindacati parlano ! Vergognoso!
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Güglielmo 1 mese fa su tio
vai per la tua strada Norman i Ticinesi sono con te...
Güglielmo 1 mese fa su tio
mah...
Massimo D'Onofrio 1 mese fa su fb
Bravo Norman!
burningsimon 1 mese fa su tio
io sto con Gobbi, prima i nostri. E comunque paese che vai usanza (e legge) che trovi, se non vi va bene...👋
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Mi chiedo quanti ticinesi potrebbero lavorare se le misure, per ipotesi, venissero applicate a loro.
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Ma se non sbaglio le misure sono applicate ai ticinesi
Manuel Magri 1 mese fa su fb
Francesco Mgn si sono applicate.
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Anche quelli che lavorano in fiduciarie che coprono mafiosi e corrotti?
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Antonio Scettri Non cercare di girare la frittata e di uscire dal seminato. Stiamo parlando di agenzie di sicurezza e simili e hai scritto chiaramente che ai ticinesi che vogliono svolgere questo mestiere non viene chiesto alcun estratto del casellario giudiziale e che se glielo chiedessero non sai quanti potrebbero lavorare (su quali basi affermi questo, lo sai solo tu) Qualcuno ti ha appena confermato che invece viene chiesto a tutti quelli che devono essere assunti dalle agenzie di sicurezza, indipendentemente dalla nazionalità (ed è giusto così). Quindi per favore smettila qua di scrivere a vanvera che ci fai una figura migliore.
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Se Unia protesta un motivo ci sarà, giusto? Resta il fatto che fiduciari corrotti in giro ce ne sono, frittata o meno
Ielena Morgan 1 mese fa su fb
Sono un impiegata amministrativa Svizzera e l'estratto del casellario l'ho dovuto dare anche io come tutti al giorno d'oggi
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Ielena Morgan ottimo, sono contento. Però Unia protesta, il motivo c'è.
Giorgio Castoldi 1 mese fa su fb
Francesco Mgn bravo.
Giorgio Castoldi 1 mese fa su fb
Antonio Scettri loro protestano sempre
Giacomo Riccardi 1 mese fa su fb
Antonio Scettri vai a Roma al senato é pieno
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Giacomo Riccardi mi bastano i colletti bianchi ticinesi da generazioni che nelle loro fiduciarie coprono i soldi sporchi di sangue di venditori di armi e droga.
Sandra Rezzonico 1 mese fa su fb
Chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere! Con i casini che succedono continuamente, ed è solo la punta dell'iceberg, credo sia doveroso fare controlli a tappeto, un giro di vite è necessario. Senza che la gente si offenda sempre !!!
Anita Boscacci 1 mese fa su fb
Sandra Rezzonico 👍
Duca72 1 mese fa su tio
E’ solo l’ennesimo tentativo della lega di discriminare i frontalieri. Meno male che esistono i sindacati.
demon631 1 mese fa su tio
@Duca72 sindacati un corno vivono alle spalle dei poveri lavoratori,,,,,,chiacchierano tanto ma non fanno mai niente per i Ticinesi,,,ma pai teroni i fan tut
Tato50 1 mese fa su tio
@Duca72 Già per tesserarne ancora un pochino. A te per un posto di lavoro ti chiedono l'estratto del casellario. Per quelli no ?
seo56 1 mese fa su tio
UNIA siete la rovina dei lavoratori ticinesi
demon631 1 mese fa su tio
@seo56 Bravo ben detto
Francesco Mgn 1 mese fa su fb
Visto che da una parte dicono una cosa, mentre dall'altra dicono il contrario, bisognerebbe poter chiede: - ad UNIA "Se dopo ulteriori verifiche avesse ragione il D.I. nel dire che l'Italia non rilascia più queste informazioni, cambiereste idea e dareste ragione al Cantone nell'equità di trattamento tra cittadini CH e esteri?" - al Dipartimento delle istituzioni "Se dopo ulteriori verifiche avesse ragione UNIA nell'affermare che non è affatto vero che l'Italia non rilascia più queste informazioni, cambiereste idea e dareste ragione al sindacato correggendo il tiro sul rilascio e rinnovo di permessi?"
Desmo Spirit 1 mese fa su fb
Francesco Mgn in Italia puoi richiedere, come in Svizzera, l'estratto completo del casellario giudiziale. Del resto per qualsiasi permesso ti viene richiesto. Non è cambiato alcunché se non la voglia di Norman di rifare il duro dopo le figure di cartapesta fatte. 😏
Cristina Santoro 1 mese fa su fb
se un residente viene spulciato, così deve essere anche x i frontalieri...se lo stato estero non vuole fornire tali informazioni, allora è giusto che il nostro governo non rilasci permessi.
Antonio Scettri 1 mese fa su fb
Un residente non viene spulciato così
Manuel Magri 1 mese fa su fb
Antonio Scettri si invece
Cristina Santoro 1 mese fa su fb
Antonio Scettri eccome.....
Gilberto Pesenti 1 mese fa su fb
Io grazie ai governi non posso lavorare... Giusto così no???
Desmo Spirit 1 mese fa su fb
Leggere l'articolo era troppo difficile vero? Capirne il senso ancora di più, vero?
Escavo Monti 1 mese fa su fb
Gilberto Pesenti , torni nel suo paese d'origine e provi lì!!!
Gilberto Pesenti 1 mese fa su fb
Escavo quindi tu vai a fare il securino visto che io non lo devo fare... A per la tua gioia per venerdì mi arriva il b, 😘
Gilberto Pesenti 1 mese fa su fb
Escavo Monti come mai non ricevo risposta??? 😂😂😂😂😂 Solito genio vai a lavorare al mio posto poi parli
Oliver Calderari 1 mese fa su fb
Gilberto Pesenti ah ecco... Allora andiamo a festeggiare da Miss Lituania!😉
Duca72 1 mese fa su tio
Gobbi non dovrebbe far politica , fa solo disastri. Meno male esistono i sindacati ad evitare abusi di potere.
Tato50 1 mese fa su tio
È facile attaccare Gobbi quando chi dovrebbe fare il suo dovere, e in fretta, non è certo lui ma le Autorità del Bel paese. O vogliamo ingaggiare come guardie dei ladri o peggio ?? ;-((
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MAROGGIA
5 min
Al lavoro senza sosta per demolire il Mulino
Continua l'intervento per la bonifica dell'area in cui restano i detriti dell'edificio devastato dall'incendio
PAMBIO-NORANCO
29 min
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
39 min
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
50 min
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
56 min
Salario minimo: sarà «fisso, garantito e prevedibile»
Il Governo adotta il nuovo regolamento. Viene anzitutto specificata la nozione di “stagista”
CANTONE
2 ore
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
4 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
5 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
CANTONE
6 ore
La "rivoluzione" AutoPostale: 6 nuove linee e potenziamento delle corse
L'azienda ha acquistato 50 nuovi veicoli. Nuove assunzioni: 150 conducenti in più. Bus anche nelle zone finora scoperte
FOTO
CONFINE
8 ore
Oltre 500 piante di canapa nascoste in un capannone
Lo stupefacente è stato sequestrato a Capiano Intimiano, in provincia di Como
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile