deposit
CANTONE
15.10.20 - 10:440

Riparazioni all'estero non sdoganate per oltre un milione

L'amministrazione federale delle dogane ha concluso tre inchieste per omessa dichiarazione.

Riguardano natanti, torpedoni e autoarticolati oggetto di riparazioni all'estero. Complessivamente l’AFD ha richiesto tributi doganali per oltre 100mila franchi.

BERNA - L’Amministrazione federale delle dogane (AFD) ha portato a termine tre inchieste in Ticino inerenti l’omessa dichiarazione di lavori eseguiti all’estero su veicoli e natanti. L’elusione di tributi è stata riscontrata nell’arco di diversi anni e in tre ambiti di attività: natanti, torpedoni e autoarticolati. Complessivamente l’AFD ha richiesto tributi doganali per oltre 100mila franchi.

Sotto la lente degli inquirenti sono finite tre situazioni diverse, ma con un comune denominatore: l’elusione di tributi doganali per lavori effettuati all’estero.

Nel primo caso si tratta di un natante immatricolato in Ticino sul quale sono stati realizzati – nell’arco di diversi anni - lavori di manutenzione all’estero per un totale di circa 200mila franchi.
Indagata anche un’azienda svizzera che si occupa della manutenzione di natanti (presso la quale il natante in questione era stato oggetto di riparazioni), la quale per altri clienti aveva fatto eseguire diverse riparazioni in Italia per un totale di circa 400mila franchi, senza annunciarle alle competenti autorità doganali al momento della reimportazione. Per questi casi l’AFD ha richiesto il pagamento dei tributi doganali per poco meno di 50mila franchi.

Stesso modus operandi per la seconda inchiesta conclusa dall’AFD. Anche in questo caso è stata scoperta una serie di lavori di manutenzione effettuati all’estero su torpedoni immatricolati in Svizzera, per un totale di circa 600mila franchi, non annunciati all'importazione. L’AFD ha richiesto tributi doganali per poco meno di 50mila franchi.

La terza e ultima inchiesta conclusa riguarda degli autoarticolati. Un’azienda attiva su suolo ticinese ha fatto effettuare in Italia diversi lavori di manutenzione per un totale di circa 50mila franchi, senza sdoganare gli stessi al momento della reimportazione dei veicoli in Svizzera. I tributi richiesti per questo caso ammontano a poco meno di 4'000 franchi.

L’Ambito direzionale Perseguimento penale dell’AFD emanerà le relative sanzioni a carico degli incolpati. Ricordiamo che secondo le prescrizioni doganali è necessario sdoganare qualsiasi genere di lavoro effettuato all’estero, su mezzi e veicoli immatricolati in Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
10 min
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
4 ore
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
16 ore
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
18 ore
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
19 ore
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
21 ore
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
21 ore
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
22 ore
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
22 ore
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
SVIZZERA
1 gior
Niente test a scuola, il sindacato protesta
Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile