Immobili
Veicoli
tipress
CANTONE
08.10.20 - 11:210

«Siate aperti, come una mano»

L'appello agli studenti della filosofa Francesca Rigotti. Mentre in Ticino arrivano nuove chiusure

LUGANO - «Siate come la mano che si apre». È l'appello rivolto agli studenti dalla filosofa Francesca Rigotti, ieri a Lugano, nel ricevere uno dei più importanti riconoscimenti nel mondo della cultura svizzero-italiana. 

Uno "stay hungry, stay foolish" applicato al Ticino, ai tempi dell'emergenza che non finisce mai. Docente dell'Usi da oltre vent'anni, già visiting fellow a Princeton e professoressa a Zurigo e Göttingen, Rigotti è stata premiata dalla Fondazione del Centenario della Bsi «per il suo lavoro in ambito filosofico» e «per il suo impegno nell’incrementare le relazioni di amicizia e di scambio culturale tra la Svizzera e l’Italia». 

Relazioni già complesse di per sé, e complicate ulteriormente dalla situazione sanitaria. Durante la cerimonia - svoltasi in forma privata, per via delle restrizioni anti-Covid - Rigotti ha evocato i suoi allievi assenti. «Nell'ultimo periodo non li ho più visti di persona e ho potuto soltanto pensarli con la forza dell'immaginazione, così come sono sempre, giovani e belli» ha dichiarato. «Li ho immaginati comunicare solo per via digitale e perdersi le cose interessanti della vita» che per la filosofa sono «l’incontro con gli altri, la relazione, lo scambio, l’amicizia, l’amore, ma anche lo scontro, il conflitto, l’ostilità». 

Le relazioni a distanza non piacciono a Rigotti. Preferisce il contatto: quello tra Italia e Ticino, dove «le differenze si appianano e le somiglianze si accentuano» anche grazie «ai paesaggi tanto simili, di montagna e di lago, alla comune lingua italiana e ai dialetti». Su tutti incombe una minaccia, avverte la filosofa, come sui rapporti umani.

«Siate come la mano che si apre - ha detto durante la cerimonia - Siate aperti. Siate disposti ad accogliere, senza pregiudizi e differenze. È quello che è successo a me entrando in contatto con questi luoghi e con le persone che li abitano». 

E l'appello sembra rivolto al mondo interno, mentre - in queste stesse ore - le nubi del lockdown tornano fosche all'orizzonte. «Io aperto le mani e me le sono trovate ricolme. Sappiate però anche chiuderle, come in una stretta di mano. Sappiate capire gli eccessi e imparate a evitarli. Mantenete sempre un piccolo grano della vostra identità, sempre pronti a impastarlo con i grani delle altre identità ma anche a distinguerlo, a riconoscerlo e a preservarlo».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
6 min
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
41 min
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
4 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
13 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
17 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
18 ore
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
20 ore
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
RIVERA
21 ore
Un altro weekend di tamponi
Riapre domenica il centro della Protezione civile di Rivera. Ecco dove farsi testare il 28 e 29 gennaio
CANTONE
23 ore
Don Tamagni, proposti sei mesi da scontare, altri 27 sospesi
Tra appropriazione indebita e truffa, il parroco ha estorto oltre 900mila franchi.
CANTONE
1 gior
«L’atto d’accusa è un pasticcio»
Chiesto (e negato) il rinvio del processo nei confronti dell’ex comandante delle guardie di confine Antonini.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile