Comune di Massagno
Da sinistra: il Viceambasciatore Czékus Balint Tibor, il Sindaco Giovanni Bruschetti, l’Ambasciatore Istvan Nagy, la Presidente dell’associazione ungherese in Ticino Elisabetta Arnold, il Console onorario Giacomo Ghezzi, la Segretaria comunale Lorenza Capponi e l’ex Segretario comunale Damiano Ferrari
MASSAGNO
28.09.20 - 17:000

Visita dell’Ambasciatore di Ungheria

Il rapporto di amicizia con il villaggio di Ghipes iniziò 30 anni fa

MASSAGNO - Venerdì scorso l’Ambasciatore d’Ungheria Istvan Nagy si è recato in visita ufficiale a Massagno in riferimento al rapporto di amicizia e solidarietà nato 30 anni fa tra Massagno e Ghipes.

La relazione tra Massagno e Ghipes (Gyepes) iniziò nel 1990, «quando una delegazione di Massagno si recò in questo villaggio abitato dai cosiddetti Secleri (Szeklers) - sottogruppo ungherese che vive in Transilvania (Romania) - per portare degli aiuti umanitari a favore della popolazione locale. Il tutto ebbe origine da una mozione della consigliera comunale Patrizia Cattaneo Beretta, datata 27 giugno del 1989, che chiedeva al Municipio di aderire al padrinato di questo villaggio», si legge nel comunicato.

Al rientro da una spedizione, la delegazione di Massagno ricevette in dono una porta di grandi proporzioni in legno finemente cesellato dagli artigiani secleri del posto. Quest’opera si trova tuttora all’inizio della stradina pedonale che porta dalla piazza del Municipio alla casa rossa, sede dell’Azienda elettrica di Massagno fino a poco fa.

«L’Ungheria sostiene attivamente le minoranze ungheresi e le testimonianze della cultura e dell’arte magiara. Grazie all’associazione ungherese in Ticino, rappresentata dalla signora Elisabetta Arnold, abbiamo saputo della porta seclera a Massagno e ora desideriamo portare avanti insieme al Comune un progetto per valorizzare il manufatto e la sua storia», ha affermato l'Ambasciatore Istvan Nagy.

L’idea - come precisato dal console onorario d’Ungheria in Ticino Giacomo Ghezzi nell’ambito dell’incontro - sarebbe quella di restaurare l’opera, realizzare un opuscolo informativo e organizzare un evento di commemorazione, Covid permettendo. 

Comune di Massagno
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SOLDUNO
33 min
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
1 ora
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
15 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
15 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
15 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
16 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
18 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
21 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
23 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
1 gior
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile