Keystone (archivio)
CANTONE
25.09.20 - 11:260

Una giornata senza carne né pesce

Verrà introdotta a scadenze regolari nei ristoranti scolastici e nelle mescite delle scuole medie e post obbligatorie.

La nuova proposta s’inserisce nel contesto di un’alimentazione più sostenibile, come sollecitato sia dagli studenti che da alcuni atti parlamentari.

BELLINZONA - Il DECS (Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport) ha annunciato oggi che verrà proposta a scadenze regolari una giornata senza carne e pesce come offerta un po’ più sostenibile del solito nei ristoranti scolastici e nelle mescite delle scuole medie e post obbligatorie ticinesi.

«Da diversi anni l’Ufficio della refezione e dei trasporti scolastici (URTS), con la collaborazione dei Consulenti alimentari, propone all’utenza non solo pasti sani ed equilibrati, ma anche prodotti di qualità con una particolare attenzione alla sostenibilità e, in particolare, al benessere degli animali da reddito, la cui carne finisce nelle padelle delle cucine dei RESTO°», spiega il DECS nel comunicato. «Nella scelta dei prodotti la priorità viene data all’origine locale degli stessi e non al prezzo. La materia prima utilizzata per la preparazione delle ricette è di produzione ticinese o svizzera e, in caso di mancata disponibilità, al massimo di origine UE purché rispettosa delle direttive, in particolare per le carni, simili agli standard di allevamento svizzeri».

La nuova proposta qui presentata s’inserisce nel contesto di un’alimentazione più sostenibile, composta da meno prodotti animali, come sollecitato peraltro sia dagli studenti delle scuole post obbligatorie, sia da alcuni atti parlamentari.

«Un piccolo passo per contribuire al benessere del nostro pianeta, ma anche teso verso un’alimentazione più equilibrata tramite la quale si può consumare un buon pasto, sano e sostanzioso, senza carne o pesce. L’offerta è variegata e i consulenti dell’URTS confidano sull’attenzione della popolazione scolastica verso questa dieta alternativa che partecipa a modificare le abitudini alimentari, privilegiando forme più sostenibili», conclude il DECS.

La prima proposta ‘né carne né pesce’ sarà il prossimo 29 settembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MAROGGIA
10 ore
I segreti delle impronte digitali
Perché tanta gente comune è attratta da questo tema? Lo spiega Federica Keller, esperta in analisi delle mani.
CANTONE
11 ore
Quei nomi che mettono “a rischio” la reputazione della Supsi
Vanno e vengono tra la Supsi e la tanto discussa Fidinam coinvolta nei Pandora Papers
FOTO
MASSAGNO
12 ore
Svelato il nuovo look del Lux
Da domani il cinema di Massagno sarà nuovamente aperto al pubblico dopo la ristrutturazione.
MENDRISIO
15 ore
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
17 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
18 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
19 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
20 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
22 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
1 gior
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile