TiPress
GORDOLA
24.09.20 - 23:300

«Le multe “fioccano” se si entra in contromano»

Il Capo dicastero sicurezza pubblica risponde al gruppo Lega-UDC contro la fotocamera mobile per i controlli

Ci sono cittadini che più e più volte non hanno rispettato la segnaletica obbligo di “svoltare a destra” e “divieti d’accesso” entrando di conseguenza in contromano in strade a senso unico.

GORDOLA - «Fioccano multe come fosse Natale» scriveva questa mattina il gruppo Lega-UDC contro la fotocamera mobile per il rilevamento delle targhe dei veicoli in transito. «Il tempo della prevenzione è finito», risponde ora il Municipio.

A esprimersi dopo la pubblicazione del comunicato stampa è René Grossi, Capo dicastero sicurezza pubblica che sulle multe a Gordola dice la sua e spiega che «la segnaletica nel comune è stata cambiata quasi tre mesi fa». Alcune strade sono diventate sensi unici. Nel merito, la popolazione è stata informata con «volantini inoltrati a tutti i fuochi, prevenzione ad ampio raggio con controlli ed informazioni preventivi da parte della Polizia nonché con grandi cartelli di colore arancione che invitano a fare attenzione alle modifiche della segnaletica». Eppure, molti
automobilisti continuano ad entrare in strade dove vige il divieto d’accesso, infischiandosi della segnaletica verticale.

Il Capo dicastero sicurezza pubblica chiarisce che se inizialmente si è informato e poi sensibilizzato, si è poi passati agli ammonimenti e a un certo punto alle contravvenzioni. Uno dei compiti della polizia è quello di far rispettare la segnaletica in vigore, con la presenza fisica oppure con l’apparecchio mobile per rilevare le targhe, esso viene usato in molti paesi e città Svizzere e Ticinesi.

Grossi sottolinea comunque che è anche stato applicato «il buonsenso da parte della polizia come anche dell’autorità politica». Ma «è ovvio che dopo tre mesi si passi alla repressione - conclude -. Un “contromano” è tale anche se si percorrono solo pochi metri, ed è pericoloso per pedoni, ciclisti o altri automobilisti che sopraggiungono in senso inverso».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Hardy 4 sett fa su tio
Vabbè...se uno circola contravvenendo alle regole non vedo perché lamentarsi. In contromano, poi, non è proprio da saggi farlo. Al cambiamento della segnaletica pian piano ci si abitua, non ci vuole una scienza.
grumpy 4 sett fa su tio
Trovo sorprendente e inspiegabile come Lega-UDC, due partiti che piu' di altri non mancano di richiamarsi alla "svizzeritudine", siano d'altro canto sempre in prima linea a criticare, specialmente in fatto di circolazione, l'operato della polizia per le multe distribuite a chi non rispetta leggi e regole: non volete le multe? Rispettate la legge. Volete fare quel che vi pare? Andatevene nella vicina Penisola. Li' potete stare quasi certi di rimanere impuniti.
interceptors 4 sett fa su tio
Grossi ha ragione, ma bisogna anche ricordare che dopo 50anni che la gente si muove in un certo modo, difficilmente si adatta ad un cambiamento cosi`repentino. Nel mio piccolo, quando è partito il volantinaggio nel mese di giugno, mi trovavo in montagna, e mi sono dovuto adattare al mio ritorno nella seconda metà di agosto,, quindi solo un paio di settimane. A Gordola, si vuole mettere una pezza ad una situazione di completa anarchia con il piano regolatore, che hanno permesso di costruire case a confine con strade comunali, senza parcheggi privati, quindi con un marasma di auto posteggiate nelle carreggiate. Questa mancanza di sicurezza della nobiltà lenta, ha portato a questi interventi, che ci stanno per carità, ma forse il problema di base è un'altro. Ps: Lo vedremo anche nelle prossime settimane quando poseranno i radar tra Gordola, Riazzino e Cugnasco, dove hanno appena abbassato i limiti di velocità, (tra l'altro non per motivazioni di sicurezza ma per diminuzione del rumore), e vedremo quanti cadranno nella rete!
Equalizer 4 sett fa su tio
@interceptors E questo senza menzionare che la nuova "Stazione" FFS di un paese di quasi 5000 abitanti è raggiungibile solo tramite un sentiero...
Zarco 4 sett fa su tio
giusto dare le multe ! pericolo ??
Dioneus 4 sett fa su tio
Lega e Udc che difendono l'indifendibile o che creano non-problemi? Stranissimo!
Roberto Wagenbauer 4 sett fa su fb
Danno le contravvenzioni a chi entra in contromano 😱 Pazzesco 😂
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
36 min
Cede il terreno sotto i binari: disagi, ma danni limitati
Le FFS sono al lavoro per ripristinare la linea ferroviaria tra Cadenazzo e Locarno.
CANTONE
4 ore
Dieci ricoveri, un decesso e altri 257 contagi
Negli ospedali ticinesi ci sono 62 persone positive al coronavirus.
FOTO
RIVIERA
6 ore
Esce di strada e finisce contro i ripari fonici della ferrovia
L'incidente della circolazione ha avuto luogo questa notte all'incrocio fra via Traversa e via Cantonale.
CANTONE
17 ore
Un deputato positivo, ma il Gran Consiglio non va in quarantena
Il rispetto delle misure anti-contagio non rende necessario il provvedimento
CANTONE
20 ore
«Il mini lockdown non serve»
L'esperto in malattie infettive Christian Garzoni si appella per l'ennesima volta alla responsabilità dei cittadini
CANTONE
20 ore
Una classe in quarantena alla Scuola Media di Viganello
Lo comunicano il DSS e il DECS in un comunicato congiunto
CANTONE
21 ore
Condonate ai club sportivi le spese d’ordine pubblico
La decisione presa oggi da Governo e Comuni interessati riguarda la stagione 2019/20
CANTONE
21 ore
Ecco i radar di settimana prossima
La polizia ha diffuso la lista delle località che saranno interessate dai controlli, a partire da lunedì
ASCONA
22 ore
Il passaporto risveglia vecchi scheletri
Vive qui da 58 anni e vuole diventare svizzero, ma qualcuno gli rinfaccia la vecchia vicenda degli "immobili SUVA"
BELLINZONA
1 gior
Spacciatore in manette
L'uomo è stato arrestato a Sementina. Presso il suo domicilio c'erano diverse centinaia di grammi di sostanza da taglio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile