Immobili
Veicoli
deposit
CANTONE
22.09.20 - 06:000
Aggiornamento : 09:57

Un brutto male nei rubinetti

Si chiama clorotalonil, è vietato in Svizzera perché cancerogeno. Ma in alcune località del Mendrisiotto sfora i limiti.

Il laboratorio cantonale ha condotto una campagna "a tappeto" in tutto il Ticino. A Ligornetto, Riva San Vitale, Genestrerio e Novazzano il pesticida nell'acqua è oltre il livello di guardia.

MENDRISIO - Le brutte notizie passano anche per il rubinetto dell'acqua. Nel canton Zurigo hanno fatto scalpore, di recente, alcuni casi di tumori infantili riconducibili – secondo le famiglie colpite – a pesticidi presenti nell'acqua potabile. In Ticino, la stessa sostanza ha sforato i livelli di guardia in alcune località del Mendrisiotto. 

È il famigerato clorotalonil. Utilizzato in agricoltura fino all'inizio di quest'anno - quando è stato bandito in Svizzera - è «probabilmente cancerogeno» secondo l'Ufficio per la sicurezza alimentare (Usaf). Le quantità nel sottosuolo sarebbero «considerevoli». 

Il Ticino è tra i cantoni interessati (12 in tutto). Tra il 2018 e il 2019 il Dipartimento del territorio ha riscontrato la presenza dell'inquinante in 18 pozzi. Si parla di microgrammi per litro, va detto: il limite di guardia - 0,1 microgrammi - è stato toccato solo in due località. A Moleno, in un pozzo di monitoraggio scollegato dall'acquedotto; e a Giubiasco, dove l'azienda idrica (Amb) assicura che i livelli sono successivamente tornati nella norma.

Allarme rientrato. Ma la guardia rimane alta. Nei mesi scorsi il Laboratorio cantonale ha condotto una serie di verifiche a tappeto. I risultati saranno resi noti «nelle prossime settimane» ma è già emerso che «i livelli sono ancora fuori norma in particolare nel Mendrisiotto» spiega il chimico cantonale Nicola Forrer. A Genestrerio, Ligornetto, Novazzano e Riva San Vitale la sostanza indesiderata sforava i limiti. «Le verifiche sono condotte a titolo precauzionale. Nell'ultima campagna abbiamo esteso le analisi a tutte le falde» spiega Forrer.

Anche gli ecologisti seguono la questione da vicino. Il clorotalonil «è solo uno dei pesticidi presenti nelle nostre acque» avverte il deputato Nicola Schönenberger (Verdi), che già un anno fa sollecitava il governo sul problema con un'interrogazione. «Non sappiamo per quanto tempo rimarranno nel suolo, e come interagiscono tra loro». L'effetto "cocktail", confermano dal Laboratorio cantonale, non è misurato né misurabile.

Quel che sembra certo, è che – sia a Zurigo che nel Mendrisiotto – il clorotalonil abbonda in zone vinicole. «L'agricoltura deve fare un passo avanti e rinunciare in toto ai pesticidi di sintesi» incalza Schönenberger. «Altrimenti oggi combattiamo questo problema, e domani ce ne ritroveremo altri». Intanto l'Usaf ha concesso due anni alle aziende idriche per trovare soluzioni. In Ticino dovremmo farcela in tempo, auspica Forrer. «Salvo proroghe che valuteremo». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 ore
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
12 ore
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
MENDRISIO
13 ore
Truffano un'anziana, fermati con 40mila franchi
I "falsi poliziotti" tornano a colpire in Ticino. La Polizia mette in guardia
CANTONE
14 ore
Diciotto nuove sezioni in quarantena
Nelle ultime 24 ore si registrano poco più di mille contagi e nessuna vittima dovuta al Covid
CANTONE
16 ore
«Dopo 20 anni di lavoro, mi hanno lasciato a casa con una videochiamata»
La testimonianza di un ex quadro di UBS, "vittima" della riorganizzazione prevista dalla banca.
CONFINE
17 ore
Frontalieri con il reddito di cittadinanza
Nuovi furbetti smascherati dai finanzieri del luinese
CANTONE
18 ore
«Contact tracing: così è ridicolo»
Duro attacco della dottoressa Daniela Soldati, ex direttrice della Santa Chiara di Locarno, al sistema di tracciamento.
CANTONE
18 ore
Il pane non seguirà la pasta nella folle corsa dei prezzi
Il direttore del Mulino di Maroggia parla dei rialzi in atto sul mercato dei cereali
FOTO
CANTONE
1 gior
A 2'500 metri, meno neve del solito
L'inverno con le vette bianche si fa ancora attendere. Fino a metà febbraio non sono, per ora, previste precipitazioni
PURA / CASLANO
1 gior
Scontro tra più auto: due feriti, di cui uno grave
È successo questa mattina poco prima delle 11 in via Colombera a Pura
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile