tipress
CANTONE
18.09.20 - 19:270
Aggiornamento : 21:07

Inchiesta Lega: spunta il nome di Tettamanti

I magistrati italiani indagano sui conti pro-Salvini. Ma dal Ticino arriva la smentita di Fidinam

LUGANO - I conti dei leghisti italiani in Ticino fanno scalpore. Prima quello del governatore lombardo Attilio Fontana, nella bufera per una partita di camici off-shore. Ora nel mirino della magistratura milanese è finito - indirettamente - nientemeno che il leader Matteo Salvini: o meglio, i soldi utilizzati dal partito per finanziarne la campagna elettorale. E nelle carte dell'inchiesta spunta anche il nome del noto finanziere ticinese Tito Tettamanti.

Tutto è iniziato con l'arresto - venerdì scorso - di tre commercialisti vicini al Carroccio: Alberto Di Rubba, Andrea Manzoni e Michele Scillieri. L'accusa: riciclaggio internazionale. Attraverso un conto panamense, avrebbero fatto transitare in Svizzera dei fondi - circa 300mila euro - destinati al partito. Soldi frutto della compravendita di un capannone industriale nella periferia di Milano, il cui prezzo - sostengono gli inquirenti italiani - sarebbe stato "gonfiato" apposta. 

Oggi il Corriere della Sera e Adnkronos aggiungono nuovi dettagli. I soldi sarebbero finiti in Ticino, e per la precisione in una società partecipata da Fidinam, la fiduciaria che fa capo appunto a Tettamanti. 

Il finanziere luganese, 89 anni, è da molti considerato vicino all'area politica "sovranista". I giornali italiani ne ricordano i rapporti amichevoli con Steve Bannon, discusso ex consigliere di Donald Trump, il quale due anni fa aveva soggiornato nella villa di Tettamanti sul Ceresio, durante un viaggio in Europa.

Niente di male fin qui. Ma secondo la Guardia di Finanza italiana proprio in quel periodo, tra il 2017 e il 2019, i presunti "fondi neri" della Lega sarebbero transitati da Panama a una società di nome Fidirev, partecipata - attraverso una catena di altre società tra Italia e Lussemburgo - dalla Fidinam luganese. Movimenti su cui la Procura di Milano vuole vedere chiaro: una rogatoria internazionale è stata presentata al Ministero pubblico della Confederazione.

Dal canto suo Fidinam - in una nota odierna - prende le distanze dalle notizie di stampa. Tettamanti non è indagato, anche se il suo nome è citato nelle carte dell'inchiesta. «Il gruppo Fidinam dichiara la propria completa estraneità sia all'indagine che ai fatti oggetto della stessa» si legge nel comunicato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BISSONE
9 sec
Frana sull'A2, chiusa l'autostrada
Il maltempo sta mettendo in ginocchio la viabilità, in particolare nel Luganese.
CANTONE
22 min
Altri 28 casi in Ticino, i ricoverati restano 12
Nel reparto di cure intense si trovano attualmente 4 persone. Ancora a zero i decessi.
FOTO E VIDEO
LUGANO
35 min
Piogge intense sul Luganese, crolla la pensilina del benzinaio Coop
Il maltempo imperversa ancora sulla regione. La struttura danneggiata era stata inaugurata poche settimane fa
MENDRISIO
2 ore
Una notte di (relativa) quiete dopo la tempesta
«Abbiamo terminato gli interventi e nella notte non abbiamo ricevuto nessuna richiesta», spiega Alberto Ceronetti.
CANTONE
4 ore
Pronto, centro vaccini? Due ore senza risposta
I tempi di attesa per parlare con il numero verde cantonale possono essere molto lunghi. Colpa delle vacanze?
BELLINZONA
4 ore
Paglia, i reclamatori seriali e le sue memorie
L'ex municipale, che se ne andò in seguito alla questione dei sorpassi milionari, si racconta in un libro.
FOTO
MENDRISIOTTO
17 ore
«Limitare gli spostamenti nelle zone colpite»
Emergenza nel Mendrisiotto: costituito uno Stato Maggiore regionale di condotta. L'appello della polizia agli abitanti
MESOCCO (GR)
18 ore
L'A13 piena di rotoli di plastica
Si tratta del carico che un mezzo ha perso lungo la semiautostrada in territorio di Mesocco
ROVEREDO (GR)
22 ore
Il lupi fanno incetta di pecore, anche in Mesolcina
Diverse predazioni sono avvenute in varie zone dei Grigioni. Ordinato l'abbattimento di un esemplare
CANTONE
1 gior
Covid: 31 nuovi casi, oltre la metà dei ticinesi sono vaccinati
Stabili i ricoverati, che rimangono a quota 12. Le cure intense ospitano 4 di loro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile