Keystone - foto d'archivio
CANTONE / SVIZZERA
14.09.20 - 12:200

Troppo clorotalonil nell'acqua? Più tempo per cambiare

Il problema c'è anche in Ticino. L’Ufficio federale della sicurezza alimentare ha emanato oggi una nuova direttiva

BERNA - L'acqua potabile contiene troppi derivati dei prodotti di degradazione del clorotalonil. È quanto era emerso da uno studio pilota dell’Osservazione nazionale delle acque sotterranee NAQUA relativo al 2017. Ai fornitori di acqua potabile erano stati concessi due anni di tempo per ovviare alla situazione, ma l’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) ha emanato oggi una nuova direttiva: in casi eccezionali i Cantoni possono concedere un termine più lungo.

Il clorotalonil veniva utilizzato nell’agricoltura svizzera dagli anni Settanta. Lo scorso 31 dicembre è stato vietato, dopo che l’USAV ha riesaminato la sostanza per verificarne la possibile pericolosità per la salute. Poiché l’80% dell’acqua potabile in Svizzera è prelevata dalle acque sotterranee e considerato che queste sostanze possono essere eliminate solo con oneri molto elevati in sede di trattamento, lo stato delle acque sotterranee riveste una grande importanza.

Diversi metaboliti del clorotalonil superano il valore limite di 0,1 microgrammi per litro nelle acque sotterranee di molte regioni della Svizzera, Ticino compreso. E poiché le acque sotterranee si rinnovano in modo relativamente lento e i metaboliti del clorotalonil sono estremamente longevi, si può presumere che questi inquinanti continueranno ad avere un impatto importante sulla qualità delle acque sotterranee anche negli anni a venire.

Nell’agosto del 2019 l’USAV aveva prescritto ai Cantoni, in caso di superamento del valore massimo, di disporre misure affinché l’acqua potabile rispondesse alle esigenze legali entro due anni. L’Ufficio ha ora deciso di adeguare la direttiva per i Cantoni alle nuove conoscenze nel frattempo acquisite: i Cantoni continuano a essere tenuti a disporre che l’acqua potabile risponda alle esigenze legali entro due anni a decorrere dalla contestazione, tuttavia, se per ragioni finanziarie, politiche, ecologiche o di tempo non fosse possibile attuare le misure entro questa scadenza, il Cantone può concedere un termine più lungo. I Cantoni devono informare l’USAV sulle misure disposte e provvedere a che i fornitori d’acqua potabile informino regolarmente la popolazione sui risultati delle analisi svolte e sulle misure adottate.

È doveroso precisare che il superamento del valore massimo dei prodotti di degradazione del clorotalonil non significa ancora un pericolo acuto per la salute. «L’osservanza del valore massimo ha piuttosto lo scopo di garantire preventivamente la protezione della salute», scrive l'USAV. Ma la presenza nell’acqua potabile di prodotti di degradazione di sostanze attive con proprietà tossicologiche preoccupanti va limitata in generale. Dal 1° gennaio 2020 la vendita di prodotti contenenti clorotalonil è vietata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
25 min
Giovane ciclista investito sulle strisce
L'incidente è avvenuto in Via Tatti a Bellinzona. Ferite serie per il ragazzo in sella alla bicicletta.
BELLINZONA
1 ora
Lo sfidante sarà il vice
Simone Gianini occuperà la seconda poltrona del Muncipio di Bellinzona
LUGANO
3 ore
All'Usi 91 diplomati in comunicazione... a distanza
La tradizionale cerimonia si è tenuta questo pomeriggio (in diretta streaming) nell'Aula Magna del Campus ovest.
CANTONE
3 ore
I piccoli si scontrano con le spese di spedizione
L'e-commerce va forte in tempo di pandemia? Tra i big di certo. Ma c'è una fetta di negozianti che soffre ugualmente.
CANTONE
6 ore
Cocaina, fermato un altro spacciatore
Ennesimo colpo assestato al traffico di droga dopo gli arresti delle scorse settimane.
CANTONE
11 ore
Covid: in Ticino 9 casi e un decesso
Stabilità sul fronte ospedali, che ospitano, con una nuova ammissione, 29 pazienti affetti dal virus.
CANTONE
13 ore
Effetto lockdown, ed è sushi mania
Il lato "positivo" della pandemia. Nascono diverse nuove attività. In particolare nel Sopraceneri.
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Lotta al terrorismo e quella frase che potrebbe annullare il voto
Per l'ex procuratore pubblico Paolo Bernasconi già oggi il tentativo di commettere un reato è punibile dalla legge.
ACQUAROSSA
15 ore
In troppi a caccia di quella pozza, nasce un sentiero in onore del Felice
Tanta gente in cerca del "luogo chiave" narrato dal romanzo di Fabio Andina. Senza trovarlo. Ecco la soluzione.
CANTONE
22 ore
«L’Udc fa gli interessi della lobby del petrolio»
I Verdi del Ticino reagiscono al video sulla legge sul Co2 diffuso oggi dal partito di Marco Chiesa.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile