Immobili
Veicoli
TiPress
CANTONE
10.09.20 - 14:390

Famiglia affidataria professionale: partito il progetto pilota

Più di 150 bambini e adolescenti attualmente si trovano in affido.

Il nuovo obiettivo: «Offrire un ambiente accogliente e normalizzato»

LUGANO - Una famiglia affidataria professionale, questo il nuovo progetto pilota dell'Associazione ticinese famiglie affidatarie (ATFA), attiva sul territorio dal 1981 e unico ente in Ticino che si occupa di affido familiare. 

Questa famiglia, formata appositamente per la gestione di situazioni di affidamento, da oggi potrà accogliere fino a quattro minori. «L’affidamento familiare non significa adozione e non interrompe i rapporti tra il bambino e la sua famiglia d’origine. L'obiettivo è sempre quello di reinserire il minore nella propria famiglia», spiega il presidente dell'ATFA Andrea Bianchi. «La cosa fondamentale è offrire un ambiente accogliente e normalizzato, che un istituto non può offrire». 

Un nuovo tipo di affido - Finora erano disponibili tre tipi di affido: quello intra familiare, in cui il bambino viene collocato da un parente, quello SOS, che avviene in casi di urgenza e non può essere protratto per più di sei mesi, e l'affido family, in cui il minore rimane con i genitori affidatari per tutto il tempo necessario prima di tornare, se possibile, da quella di origine. La nuova tipologia, la famiglia affidataria professionale, «unisce due aspetti: l'intensità affettiva del contesto familiare e quella professionale di un educatore o educatrice», precisa Marco Galli, Capoufficio dell'Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS).

Realtà ticinese - «A fine 2019 si contavano 169 minori in affido a 153 famiglie», illustra Galli. «Stiamo cercando di diversificare la rete di protezione di bambini e giovani e la famiglia affidataria professionale è un contesto di vita molto interessante soprattutto per adolescenti fragilizzati che farebbero magari fatica ad integrarsi in un istituto e che potrebbero risultare troppo impegnativi per una famiglia volontaria».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOSONE
2 ore
Il "re del karaoke" insegna calcio e inglese ai ragazzini
Sfida estiva per lo showman Jimmy Smeraldi: «Abbino pallone e apprendimento della lingua. Ci divertiremo».
CANTONE
5 ore
Turisti spaventati dai lupi? «Il problema non esiste»
I lupi, contrariamente a quanto affermato da Germano Mattei, non influenzerebbero negativamente il turismo ticinese.
CANTONE
5 ore
Il vaiolo delle scimmie «non è il coronavirus»
Giorgio Merlani tranquillizza tutti sulla malattia: «Per contrarla ci vuole un contatto molto stretto e prolungato».
CANTONE
8 ore
Anche in ospedali, cliniche e case anziani si ritorna (quasi) alla normalità
L’andamento epidemiologico attuale permette di allentare ulteriormente le misure di protezione in atto.
POSCHIAVO (GR)
8 ore
L'amo tocca i fili della corrente: pescatore muore folgorato
La tragedia è avvenuta domenica mattina nel fiume Val Pednal, a Li Curt nel Comune di Poschiavo.
CANTONE/SVIZZERA
11 ore
Fa troppo caldo, anche per lavorare?
La colonnina di mercurio sta superando nuovi record già nel mese di maggio
CANTONE
11 ore
I contadini si scagliano contro il Governo: «A quando l'abbattimento?»
A causa del lupo «anche il turismo sta subendo ripercussioni», così Germano Mattei, fondatore di Montagna Viva.
LUGANO
13 ore
Cede il letto a due profughe e ora dorme sul divano
Patrick Flachsmann, 48enne informatico di Besso, vive in un due locali e mezzo. Ora gli spazi si sono ridotti.
FOTO
LOCARNO
1 gior
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Le cantine hanno svelato i loro tesori
Si è tenuto il primo dei due weekend di Cantine Aperte, quello focalizzato sul Sottoceneri.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile