Tipress (archivio)
BELLINZONA
04.09.20 - 18:350

«Episodi incresciosi provocati da pochi facinorosi»

Il gerente del Bar Viale si distanzia pubblicamente con i fatti accaduti durante questa estate: «Non ne posso più».

Potito De Girolamo è dispiaciuto e amareggiato: «Mi dispiace per i clienti fissi. In anni di gestione non era mai successo nulla di simile».

BELLINZONA - Il Bar Viale è, suo malgrado, diventato protagonista delle cronache locali. Il ritrovo pubblico di Viale Stazione - durante questa strana estate - è diventato il palcoscenico di varie risse tra gruppi di ragazzi. La prima - avvenuta sabato 6 giugno - aveva portato all'arresto di sei giovani e al ferimento di tre avventori. La seconda - andata in scena lo scorso fine settimana - aveva coinvolto due diverse fazioni e aveva provocato il ferimento di un 21enne e l'arresto di un 17enne.

Fatti, questi, che hanno naturalmente fatto infuriare Potito De Girolamo e dai quali il gestore del Bar Viale si distanzia con forza: «Sono episodi incresciosi e provocati da pochi facinorosi che sicuramente nulla hanno da spartire con il bar che gestisco». Anzi. «Questi attaccabrighe rischiano di rovinare l’ambiente e anche la reputazione del mio locale».

De Girolamo è dispiaciuto e amareggiato anche per gli avventori comuni, quelli che frequentano il bar in modo sereno e che sono fortunatamente la maggioranza. «Mi scuso con loro», precisa il gerente sottolineando che «in anni di gestione non era mai avvenuto nulla di simile».

Il problema, secondo il gerente, non è il Viale - né più in generale i locali pubblici - ma la mancanza di educazione di alcune persone. «Non ne posso più. Già dopo il primo episodio abbiamo predisposto un servizio di sicurezza, che in passato non era necessario avere». Costi supplementari e botte.

Insomma, oltre il danno pure la beffa per De Girolamo che ci tiene a concludere con un appello: «Chi viene al Viale deve farlo con la massima gioia e rispettando gli altri».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 min
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
6 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
6 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
19 ore
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
21 ore
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
22 ore
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
23 ore
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
LUGANO
1 gior
«Questo non è un vaccino flop»
Perché siamo di nuovo nei guai a causa del Covid? Cosa è stato sbagliato? Il booster ha senso?
CANTONE 
1 gior
Psico-flop universitario per «un errore dell'orientamento scolastico»
Otto deputati puntano il dito contro il DECS: «Come è possibile non essersi accorti per due anni del cambiamento?»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile