tipress
LUGANO
12.08.20 - 19:010
Aggiornamento : 13.08.20 - 07:03

Il Covid colpisce anche via Nassa

Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»

La conferma dall'industria: negli ultimi sei mesi, gli ordini «si sono contratti fortemente»

LUGANO - Il Covid colpisce duro in via Nassa. Il commercio di orologi e gioielli è in difficoltà: la catena Bucherer ha annunciato 220 licenziamenti in Svizzera. I tagli riguarderanno, probabilmente, anche il personale in Ticino. 

Nel salotto dello shopping a Lugano, insomma, gli orologi segnano l'ora della crisi. «Non siamo un'isola felice anzi» commenta il segretario dell'associazione Via Nassa Mario Tamborini. «L'assenza dei turisti in particolare dai paesi arabi, dalla Cina e dagli Stati Uniti pesa molto su alcune attività». 

Le boutiques stringono i denti. «I mesi più difficili sono certamente alle spalle, a luglio e agosto si sono registrati segnali positivi. Tuttavia il momento resta critico». Anche se «non ci sono avvisaglie di chiusure imminenti per ora» diverse aziende nella filiera del lusso hanno fatto ricorso al lavoro ridotto. «Il settore orologiero e dei gioielli è sicuramente quello che soffre di più» conclude Tamborini.

La conferma arriva anche dall'industria: negli ultimi sei mesi gli ordini «si sono contratti fortemente» spiega Alessandro Recalcati, vide-direttore dell'Associazione dei produttori orologieri (Atio). «Diverse aziende stanno riducendo il personale, tramite orario ridotto o licenziamenti».

Le aziende orologiere in Ticino «lavorano soprattutto nell'assemblaggio, dove l'automazione è ridotta e la manodopera è il costo principale» ricorda Recalcati. «Le imprese si stanno adeguando alla contrazione del mercato, ma siamo fiduciosi che al termine dell'emergenza sanitaria ci sarà una ripresa solida». Un recupero è atteso «per la fine dell'anno». In tempo per Natale, si spera. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tiziano Ferrari 1 mese fa su fb
Colpisse anche voi
Nicklugano 1 mese fa su tio
Via Nassa salotto dello shopping ?? È da anni ormai che è la camera da letto dello shopping...
F/A-18 1 mese fa su tio
@Nicklugano Bene per il Maghetti se in via Nassa si chiude....., chi troppo vuole nulla stringe.
Duca72 1 mese fa su tio
@Nicklugano Ho provato ad affittare 150mt di uffici in via nassa , ne ho affittati 500 in uno stabile nuovo a 450 mt di distanza allo stesso prezzo! Dimezzare gli affitti non basta devono decimarli.
Nicklugano 1 mese fa su tio
@F/A-18 Hai ragione, ma mi sa che anche il Maghetti non scherza per sfitti !
Gabrielle Marie Trautmann Zenoni 1 mese fa su fb
Il ricco ha da perdere- il povero niente - e abituato -comune ci
Ro-Ma Cu 1 mese fa su fb
🤣 solo le grande firme si lamentano, questo perché erano abituati troppo bn, fatturare milioni, ora per 2 mesi di chiusura piangono miseria, 🤣 mi sembra cm il film una poltrona per due, il ricco piange, il povero e felice
Disà 1 mese fa su tio
Preferivo commentare il cane che è morto di Covid , RIP povera bestiola
Elviana Ella 1 mese fa su fb
Che disastro
VECCHIOTTO 1 mese fa su tio
Male. Da noi forse frontalieri ma oltralpe cominciano a toccare con mano una situazione a noi familiare da anni. Disoccupati o sostituiti che poi l'é supa e pan bagnaa
Milite Ignoto 1 mese fa su tio
@VECCHIOTTO Mah noi stiamo sempre molto bene di qua tranquillo.... ma grazie per il pensiero...
Jon Campagna 1 mese fa su fb
Dar la colpa al Covid per quanto fatto da Widmer-Schlumpf...bella scusa. Forse dovremmo tornare a riflettere sul tema.
Tony Greco 1 mese fa su fb
Perché c’è qualcuno che fa shopping ancora in via Nassa? Viva lo shopping online👏👏👏👏
Letizia Bonelli 1 mese fa su fb
Tony Greco siamo apposto
ciapp 1 mese fa su tio
sto covid comincia ad avere le spalle larghe !!! che abbassino gli affitti poi se ne andrà anche il covid !!!!
Mirji Jumi 1 mese fa su fb
Diciamo che il Covid è la ciliegina sulla torta, ma la via Nassa è devastata da più anni...ma che si facciano anche 2 domande!!! E nn è solo per gli affitti dell’immobile, perché in via Nassa sempre sopra la media sono stati! La bella Lugano nn c’è più...e nn abbiamo ancora visto tutto o niente...tra qualche anno ci sarà il colpo grosso...
Ibrahim Suli 1 mese fa su fb
Ma va che novità.
Fran 1 mese fa su tio
A Lugano le.commesse sonontuttw frontaliere. Per cui. I nostri sono già a casa, qualcuno pure da qlc anno, disperato, con figli, Svizzero. Non è che i disoccupati del Bucherer peseranno sul "budget disoccupazione ticinese".
D1AB0L1K 1 mese fa su tio
@Fran Ti rendi conto di cosa stai scrivendo?
Manu Manuela 1 mese fa su fb
Perche se sei di lusso non ti prende ....😂 ma per favore
Laila Berger 1 mese fa su fb
Ma cosa c’entra il Covid.. Ormai lo shopping in via Nassa se lo possono permettere in pochi! Questa è la realtà.
Ilaria PG 1 mese fa su fb
Laila Berger diciamo che il Covid è un pretesto in più.
Sonia Foraboschi-Locatelli 1 mese fa su fb
via Nassa é da parecchio che soffre, anche prima del covid
Katia Maspero 1 mese fa su fb
Sonia Foraboschi-Locatelli oramai si da la colpa tutto adesso al covid
Papy Krishnasamy 1 mese fa su fb
purtroppo non invitato turisti pero non mangaranno italiani🤣🤣
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Papy Krishnasamy gli italiani , al tempo del segreto bancario, hanno depositato parecchie centinaia di milioni , in lire, dollari, franchi e quant’altro, oltre a trasferire , nei caveau, beni preziosi di ogni genere. Che poi tu faccia questo genere di ironia , dimostra che , a volte, certa gente é meglio che se ne stia nel proprio continente .
Papy Krishnasamy 1 mese fa su fb
Alessandro.allora invitiamo solo Calabrese 😂
Damiano Iannino Schipilliti 1 mese fa su fb
Via massa e da decenni che versa in stato comatoso e non per il covid ma per la fine del segreto bancario
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti non direi che sia per la fine del segreto bancario....piuttosto per affitti stratosferici e costosissimi che i commercianti devono pagare.
Damiano Iannino Schipilliti 1 mese fa su fb
Edina Jadranac con la fine del segreto bancario son venuti a mancare i ricchi i turisti che lasciavano miliardi nelle banche luganese e moltissimi impieghi con laute paghe
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti i ricchi e super ricchi in Ticino arrivano lo stesso. Moltissimi hanno qua case e appartamenti intestati ad amici o simili. Sono i proprietari dei stabili di via nassa che fanno chiudere i negozi. Chiedere 10’000 chf di affitto per un negozietto é esagerazione pura. Ma se ne accorgeranno solo quando i locali rimaranno vuoti.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Faranno tutti i garage come da altre parti ormai
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Sempre a 10.000 chf al mese 😁😁😁
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Marcello Von Platz i prezzi per gli affitti che chiedono li sono anche più alti di 10’000....resterà vuota e desolata quella via.
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti Analisi breve che , purtroppo, condivido. Per quanto riguarda ,i citati affitti,quando i soldi “ giravano, non erano un problema, ma ora , i proprietari degli immobili dovrebbero abbassare le loro pretese. E il Cantone dovrebbe “ parametrare” ciò che un negozio incassa e , di conseguenza, che sarebbe opportuno fare pagare pigioni in linea con i guadagni . Altre soluzioni non ne vedo.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Edina Jadranac certo che gli affitti sono cari. Ma fino a ieri non lo erano? Eppure i soldi li hanno fatti lo stesso tutti. Altrimenti non si spiega come mai siano rimasti per anni e anni e non si siano mai posti il problema del caro affitto.
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Marcello Von Platz no gli affitti fino a 10-15 anni fa non erano carissimi come adesso. Negli ultimi 15 anni sono triplicati. Molti negozi hanno chiuso e se ne sono andati via. Ma la stessa cosa sta succedendo a Zurigo, i negozi in centro città non riescono più a pagare l’affitto.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Edina Jadranac va bene l'affitto aumenta e il covid ha dato il colpo di grazia. Sarà per questo che assumono tutti frontalieri? Per pagare di più l'affitto? 😁😁😁
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Marcello Von Platz 😂😂😂😂😂😂😂 il covid é solo una scusa.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Edina Jadranac 😁😁😁
Mirji Jumi 1 mese fa su fb
Edina Jadranac tra signori e ricchi c’è una netta differenza! I veri signori, se ne sono andati da Lugano e in questo concordo in parte con Damiano Iannino Schipilliti.
Edina Jadranac 1 mese fa su fb
Mirji Jumi se rilegge i commenti sopra non si é mai parlato di signori ma sempre di ricchi e di turisti.
Mirji Jumi 1 mese fa su fb
Edina Jadranac ecco la differenza, lei parla di gente ricca e turisti ricchi, io parlo di Signori, con la S maiuscola ricca e Signori Turisti S maiuscola ricca! Di gente comune ricca che hanno case e vengono esclusivamente per le case ce n’è ovunque!
Mirji Jumi 1 mese fa su fb
Edina Jadranac 10-15 anni fa era cara per la vita di 10-15 anni fa. La via Nassa è sempre stata cara! È sempre andata avanti di pari passo con il rincaro vita! nn se ne risentiva perché in Ticino come nel resto della Svizzera si stava bene! Tutto o tanto è cambiato con la libera circolazione, la fine del segreto bancario, ecc...il covid è stata la disgrazia sopra una disgrazia già in corso da anni!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
1 ora
L'acqua momò è potabile
Le Aziende industriali di Mendrisio rassicurano la popolazione sul pesticida clorotalonil
CANTONE
2 ore
Idrossiclorochina: «Mai applicare il fai-da-te con i medicamenti»
La richiesta di Plaquenil si è alzata a partire da marzo. Ma negli ultimi due mesi è tornata ai livelli pre-Covid.
BELLINZONA
4 ore
Paglia non pervenuto
Sorpassi di spesa: è arrivato l'esito dei due audit. Nessuna rilevanza penale, ma il municipale resta dimezzato
FOTO
CANTONE
4 ore
Mangia l'Amanita, luganese in coma
L'uomo ha ingerito delle muscarie. Ora si trova ricoverato al Civico di Lugano
VEZIA
5 ore
Volo di tre metri mentre taglia la siepe
Ferito un giardiniere 50enne del Luganese.
LOSONE
6 ore
Covid-19 alle Medie di Losone, revocata la quarantena di classe
Il provvedimento non è più ritenuto necessario. Ma altri compagni valuteranno se sottoporsi al tampone
CANTONE / ITALIA
7 ore
Col pulmino italiano per venire a comprare l'idrossiclorochina
Repubblica parla di un fenomeno a quanto pare in crescita nel nostro cantone.
CANTONE
7 ore
Premio casse malati: «Ennesima stangata per il Ticino»
Il consigliere nazionale UDC Piero Marchesi indirizza un'interrogazione al Consiglio federale.
CANTONE
8 ore
Altri sei contagi, nessun nuovo ricovero
I pazienti in ospedale a causa del coronavirus rimangono due (nessun intubato).
CANTONE
10 ore
«Ho una targa che scotta»
Un mistero irrisolto dagli anni di piombo: la pista porta... a una ditta di pulizie del Bellinzonese
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile