TiPress
CANTONE
04.08.20 - 22:020

«Gli albergatori ticinesi avrebbero potuto aumentare i prezzi ancora di più»

Per Trotta è importante fidelizzare la clientela. Un aumento ulteriore dei prezzi sarebbe stato controproducente

LUGANO - «L'aumento dei prezzi è dovuto a un fattore naturale di domanda-offerta», spiega Angelo Trotta, direttore dell'Agenzia turistica ticinese (ATT). Rispetto all'anno scorso, i pernottamenti sono del 5% più cari. «Gli albergatori sono stati coscienziosi, avrebbero potuto aumentare i prezzi ancora di più, ma non l'hanno fatto. Questo è positivo perché sarà importantissimo far tornare la clientela gli anni prossimi», afferma Trotta.

Nel primo semestre del 2020, il nostro cantone ha registrato un crollo dei pernottamenti - che non comprendono campeggi e appartamenti di vacanza - pari al 54% rispetto all'anno precedente. «I fattori che stanno penalizzando principalmente il Ticino sono la mancanza di turisti internazionali, di incontri di business e mancanza di grandi eventi», dice Trotta che aggiunge: «Il Locarnese in giugno ha performato "meno peggio" delle altre aree del Ticino. Questo perché è un turismo orientato storicamente sulla clientela svizzera».

La clientela rimane dunque, nella maggior parte dei casi, svizzera: «Molti sono giovani - prosegue il direttore dell'ATT - che solitamente si dirigono all'estero. È importante che vedano che anche qui in Ticino si possono passare delle ottime vacanze, in modo tale da fidelizzarli».

Per quanto riguarda gli hotel a cinque stelle «stiamo performando relativamente bene», spiega Trotta che si riferisce però alle strutture che non trattano principalmente col business. «Il Ticino rimane dunque un'importante destinazione di lusso», conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
Fischi a Valenzano Rossi: il PLR Lugano li condanna «fermamente»
La sezione cittadina ha espresso «massima solidarietà» alla municipale contestata il 1° d'agosto.
LUGANO
7 ore
«Non la prendo sul personale»
Karin Valenzano Rossi fischiata in piazza Riforma si toglie qualche sassolino dalla scarpa
LOCARNO
8 ore
Ci mancavano le zanzare
Dopo gli allagamenti è boom nel Piano di Magadino. La Confederazione ha inviato una missione insetticida
URI / CANTONE
10 ore
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
11 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
FOTO
ITALIA
13 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
14 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
16 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
FOTO
LUGANO
16 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
17 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile