tipress (archivio)
CANTONE
30.07.20 - 19:120
Aggiornamento : 21:15

Rabbia per i 60 km/h nella Mappo Morettina, l'Ustra spiega

A contribuire ci potrebbe essere la paura dei mezzi pubblici.

Sull'eventualità del semaforo in galleria: «Per ora non serve»

LOCARNO - Sta facendo storcere il naso a più di un automobilista la scelta dell'Ustra di imporre i 60 km/h nella Mappo Morettina. Preoccupa (e infastidisce) anche la situazione traffico, in un tratto stradale già noto per code e ingorghi.

A fare chiarezza sulla viabilità in generale, ma in particolare su quella del Locarnese, è intervenuto il portavoce dell'Ustra in Ticino, Eugenio Sapia. All'origine dei disagi, per Sapia, ci sarebbero diversi fattori. Uno tra questi, l'abbandono dei mezzi pubblici: «Nonostante il prossimo potenziamento del collegamento ferroviario tra Locarno, Bellinzona e Lugano - spiega ai microfoni di Radio Ticino -. resta dietro l'angolo l'incognita covid. Dobbiamo sempre tenere in considerazione chi ha deciso di non prendere i mezzi pubblici per paura».

Sui 60 km/h, il portavoce ha poi voluto precisare: «È così solo nelle ore di punta, in genere la mattina e la sera. Si è deciso di inserire questo limite quando il traffico supera i 1250 veicoli per ora e direzione, conformemente alle norme attuali».

Studio alla mano, il provvedimento avrebbe senso: «È dimostrato: questa riduzione della velocità comporta una sensibile diminuzione dei rischi».

Sulla gestione dei flussi di traffico e quindi su eventuali altri provvedimenti, l'Ustra ammette di non poter fare previsioni: «Abbiamo visto che la gente prende meno volentieri treni e bus. Questo evidentemente ha degli effetti sul traffico che sono poco programmabili. Non possiamo che attendere come si evolverà la situazione per decidere eventuali altre misure».

Una tra queste potrebbe essere il dosaggio del traffico: «L'accensione dei semafori all'entrata della Mappo Morettina resta per ora una misura ipotetica. Attualmente non viene adottata poiché i volumi di traffico ancora non la richiedono».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
49 min
Se un funzionario del Cantone cambia sesso
Il Dipartimento del territorio ha gestito per la prima volta la transizione di un dipendente. E se l'è cavata molto bene
FOTO E VIDEO
ASCONA
1 ora
«Una nuvola di fumo nero». Pompieri sul posto
Le fiamme sono divampate da un magazzino sito in via Delta.
FOTO E VIDEO
CANTONE
2 ore
Bianco Ticino. E ci sono già i primi disagi
L'allerta (di grado 4) sarà in vigore fino a domenica a mezzogiorno
VIDEO
LUGANO
3 ore
Al via la "Da Vinci Experience"
La mostra multimediale immersiva ha aperto le sue porte al Centro Esposizioni: «Un segnale di grande coraggio».
MAGADINO
4 ore
Tragedia di Sarra, ticinesi assolti
Dramma in volo, il tribunale di Macerata ha giudicato non colpevoli i tecnici che si erano occupati dell'elicottero.
CANTONE
12 ore
«Io, lavoratore indipendente in attesa dell'IPG»
A causa della pandemia, le casse di compensazione sono confrontate con migliaia di richieste
CANTONE
15 ore
Con la pandemia, i giovani vogliono diventare infermieri
Cresce l'interesse per la relativa formazione professionale. Alla SUPSI le domande d'ammissione sono aumentate del 10%
LUGANO
15 ore
Direttrice licenziata «di comune accordo»
Sandra Castellano non guiderà più Casa Santa Elisabetta. Causa riorganizzazione
CANTONE
17 ore
Allerta meteo: «Utilizzate l'auto soltanto se necessario»
Le indicazioni della polizia in vista delle nevicate annunciate nei prossimi giorni
CANTONE
17 ore
Alla sbarra per abusi su minori: «Fatti di una gravità inaudita»
Oltre 100 gli episodi di cui si sarebbe macchiato il 77enne.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile