Immobili
Veicoli
COMUNE DI STABIO
Sono terminati i lavori sul sepolcro di Natale Albisetti.
+7
STABIO
28.07.20 - 20:200

La tomba di Albisetti torna a risplendere

Terminati i lavori di restauro del sepolcro del celebre scultore. «Era in condizioni deplorevoli»

STABIO - L’opera di tutela, studio e valorizzazione dello scultore passa anche dal restauro della sua tomba. I lavori sul sepolcro del celebre scultore Natale Albisetti (1863-1923) sono terminati la scorsa settimana nel cimitero di Stabio.

Nota anche come Cappella Albisetti, la tomba custodisce le spoglie dell’artista, dei genitori Antonia e Ignazio e della moglie Fortunata ed è ornata con l’opera più celebre dello scultore, “Melchtal e suo figlio”, nota anche con il titolo di “Arnoldo da Melchtal”.

«Natale Albisetti è una delle figure storiche di maggior rilievo per Stabio - spiega il sindaco, Simone Castelletti -. Il Comune conserva l’importante gipsoteca dell’artista, che lo stesso Albisetti volle donare al suo paese d’origine. Il restauro del sepolcro è un ulteriore passo in avanti in previsione del centenario della morte di Albisetti, che cadrà nel 2023».

Il lavoro è stato effettuato da un team di restauratori composto da Sergio Pescia, già conservatore del Museo della civiltà contadina di Stabio, Tiziano Riva ed Enrico Gambardella. «La tomba era in condizioni deplorevoli, tutta coperta da sudiciume atmosferico e ambientale - racconta Pescia -. In quasi cent’anni nessuno se n’era mai occupato. Acidi, particellati, funghi, muschi e licheni negli anni hanno alterato e corroso i materiali e le superfici». «Dopo la pulitura, abbiamo ricoperto la scultura con un idrorepellente - aggiunge Tiziano Riva -, che la proteggerà per i
prossimi cinque anni». «L’Arnoldo da Melchtal - aggiunge la storia dell'arte Simona Ostinelli - riveste un ruolo di particolare rilevanza nel percorso di Albisetti, perché venne presentato all’Esposizione universale di Parigi nel 1900».

COMUNE DI STABIO
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
13 ore
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
19 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
22 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
1 gior
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
1 gior
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
1 gior
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
2 gior
Applausi e risate per il viaggio nel tempo dei Legnanesi
È andato in scena al Lac ieri sera "Non ci resta che ridere". Due ore di piacevole leggerezza
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile