TiPress - foto d'archivio
CANTONE
20.07.20 - 14:250
Aggiornamento : 15:06

Al ristorante con il buono: 100'000 ticinesi in un mese

Grande successo per l'iniziativa Gusta il Ticino. Anche Soggiorna in Ticino dà soddisfazioni in questa estate "strana".

Per Vitta si tratta di «un nuovo slancio per il settore turistico» che invita i ticinesi a diventare "ambasciatori" del loro territorio.

BELLINZONA - Che sarebbe stata un successo già si poteva immaginare. L'iniziativa "Gusta il Ticino" piace ai ticinesi. Promossa dal Dipartimento delle finanze e dell'economia (DFE), dall'Agenzia turistica ticinese (ATT) e da BancaStato per lanciare la stagione estiva, l'offerta offre la possibilità di beneficiare di uno sconto di 25 franchi per una cena (dall'importo minimo di 40) consumata in un ristorante del nostro cantone.

Se il primo giorno (era il 22 giugno) le richieste erano già cinquemila a metà mattina, il bilancio a distanza di un mese è «più che positivo» fanno sapere le autorità cantonali. Oltre un terzo dei residenti aventi diritto ha già ricevuto il buono “Gusta il Ticino”. Sono infatti stati oltre 100'000 i buoni spediti in appena quattro settimane.

Anche "Soggiorna in Ticino" - sconto del 20% su pernottamenti e colazioni presso una struttura d’alloggio ticinese convenzionata con Ticino Ticket - ha raccolto i suoi buoni numeri: sono state più di 1'400 le persone che ne hanno beneficiato.

L’obiettivo dell’iniziativa è duplice: da una parte incentivare la stagione turistica estiva, contribuendo al rilancio del settore turistico ticinese con un’attenzione particolare rivolta anche alla ristorazione, e dall’altra far sì che i ticinesi riscoprano le bellezze del proprio territorio, diventando dei veri e propri "ambasciatori turistici". Anche per questo prosegue il concorso fotografico con premi settimanali. L’invito è quello di immortalare le proprie esperienze, sia gastronomiche che legate a un soggiorno, e di condividerle utilizzando gli hashtag #iltuoticino e #viviiltuoticino”.

E se il Covid-19 ha portato a un'estate a dir poco "particolare", i ticinesi sembrano voler (ri)scoprire il territorio. Le pagine del sito web www.viviiltuoticino.ch sono state visitate oltre 490'000 volte. Le persone raggiunte con le campagne social sono 665’000.

Tutti soddisfatti - C'è molta soddisfazione per questi primi risultati. Il Consigliere di Stato Christian Vitta è felice «anche per la capacità dell’iniziativa di far parlare del Ticino fuori e dentro i confini, generando un rilevante indotto economico diretto sul territorio e uno indiretto». Tutto questo può rappresentare un «nuovo slancio per un settore tradizionalmente importante che rappresenta circa l’11% del PIL, dà lavoro a oltre 22'000 persone e crea un valore aggiunto lordo di 2.1 miliardi di franchi».

Anche Fabrizio Cieslakiewicz, presidente della Direzione generale di BancaStato, è soddisfatto: «BancaStato ha un chiaro mandato pubblico, favorire lo sviluppo economico del territorio. “Vivi il tuo Ticino” è stato finanziato con 6,2 milioni di franchi. Siamo molto fieri del nostro ruolo e siamo altrettanto felici del grande successo ottenuto finora da “Vivi il tuo Ticino”».

Da parte sua il direttore dell’ATT Angelo Trotta dichiara: «Il nostro auspicio è che i residenti siano invogliati a trascorrere dei fine settimana nelle varie strutture ricettive. In Ticino ce n’è davvero per tutti i gusti».

Come beneficiarne - In conclusione si ricorda che l’iniziativa si concluderà il prossimo 30 settembre. Per ottenere i buoni sconto per la ristorazione (“Gusta Ticino”), per i residenti è sufficiente andare sul sito www.viviiltuoticino.ch e registrarsi compilando l’apposito formulario: il voucher verrà spedito direttamente a casa. Per “Soggiorna in Ticino”, invece, si otterrà la riduzione del 20% al momento del pagamento (se la somma spesa supera i 150 franchi).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Le case in Ticino fanno gola agli svizzero tedeschi
Sul mercato immobiliare si registra un aumento delle richieste da parte della clientela d'oltralpe
CANTONE
12 ore
Coronavirus e Gran Consiglio: è un grattacapo
Nonostante il protocollo e le rigide misure sanitarie, si valuta nuovamente un cambiamento di sede
CANTONE
13 ore
Ecco l'ora solare: stanotte "si dorme di più"
Le lancette vanno riportate indietro di un'ora
CANTONE
18 ore
Una parentesi di sole prima di pioggia e neve
Al weekend di bel tempo farà seguito un inizio di settimana contraddistinto dalle precipitazioni.
LUGANO
18 ore
Permessi al Planet: scatta l'interpellanza
Giovanni Albertini e Sara Beretta Piccoli interrogano il Municipio in merito all'apertura della struttura di Pazzallo.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
20 ore
Cede il terreno sotto i binari: disagi, ma danni limitati
Dopo qualche ora, le FFS hanno ripristinato la linea ferroviaria tra Cadenazzo e Locarno.
CANTONE
1 gior
Dieci ricoveri, un decesso e altri 257 contagi
Negli ospedali ticinesi ci sono 62 persone positive al coronavirus.
FOTO
RIVIERA
1 gior
Esce di strada e finisce contro i ripari fonici della ferrovia
L'incidente della circolazione ha avuto luogo questa notte all'incrocio fra via Traversa e via Cantonale.
CANTONE
1 gior
Un deputato positivo, ma il Gran Consiglio non va in quarantena
Il rispetto delle misure anti-contagio non rende necessario il provvedimento
CANTONE
1 gior
«Il mini lockdown non serve»
L'esperto in malattie infettive Christian Garzoni si appella per l'ennesima volta alla responsabilità dei cittadini
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile