Immobili
Veicoli
keystone
CANTONE
16.07.20 - 10:320
Aggiornamento : 14:15

Obbligatorio per i docenti l'uso delle mascherine negli spazi condivisi

Il Decs ha reso noto il piano per il rientro nelle aule a settembre. Tre gli scenari possibili

La protezione del volto sarà obbligatoria solo per gli insegnanti, nei corridoi e nelle aree comuni. «Ci appelliamo alla responsabilità individuale»

BELLINZONA - Mascherine sì o no? Il rientro a scuola si avvicina: allievi e docenti si chiedono quali saranno le misure anti-covid da mettere in atto. Il Dipartimento della cultura e dello sport (DECS) aveva comunicato nei giorni scorsi tre scenari possibili sullo svolgimento dell'anno scolastico. Nel caso del primo scenario (scuola in presenza) e del secondo (scuola ibrida e dunque con classi dimezzate) l'uso della mascherina non è prevista per gli allievi, né delle scuole dell'obbligo, né di quelle postobbligatorie. Il terzo scenario (scuola a distanza) è considerato come un'eventualità che il Dipartimento spera non sarà necessaria. Entro il prossimo 10 agosto il Consiglio di Stato comunicherà quale scenario organizzativo sarà da prevedere per il rientro a scuola. 

Docenti. Per gli insegnanti le mascherine saranno facoltative nelle aule scolastiche ma obbligatorie negli spazi condivisi quali corridoi, aula docenti e all'entrata e uscita da scuola.

Paesi a rischio. Il Consiglio federale ha decretato a partire dal 6 luglio l'obbligo di quarantena di 10 giorni per chi entra in Svizzera dopo essere stato in una regione a rischio. «Si fa appello alla responsabilità individuale di tutti e si sconsiglia fortemente alle famiglie degli allievi e agli allievi maggiorenni di soggiornare in tali Paesi, in quanto ciò rappresenterebbe un rischio non solo per sé stessi, ma anche per gli altri. Se un allievo dovesse comunque soggiornare in Paesi considerati a rischio, la sua famiglia o egli stesso, se maggiorenne, dovrà assumersi la responsabilità della conseguente quarantena al rientro», si legge nel comunicato del DECS.

Interrogazione dell'MPS. Per il gruppo di sinistra lo scenario a distanza, come quello ibrido, presentano dei limiti riguardo alla motivazione e e il carico di lavoro di studenti e docenti. Anche per quanto riguarda l'organizzazione della vita famigliare. Un altro punto critico che viene sollevato è il mantenimento delle distanze fra allievi: in alcuni istituti è «praticamente impossibile garantire il distanziamento sociale circolando da un'aula all'altra». Il gruppo trova inoltre utile fare il tampone preventivo agli studenti per «depistare le persone positive prima dell'inizio delle attività».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
14 sec
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
CANTONE
26 min
Stipendio dimezzato: «Siamo sommersi dai debiti»
Basta un licenziamento, e una famiglia può finire al limite dell'auto-fallimento. Il caso di una coppia del Luganese
LOCARNO
1 ora
«Il test rapido ci stava regalando una falsa certezza»
Sempre più dubbi su come si va a caccia del Covid. Il caso di una coppia negativa al primo esame, positiva col PCR.
CANTONE
16 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
17 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
21 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
22 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
22 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
22 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
1 gior
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile