foto Svizzera Turismo
BLENIO
10.07.20 - 08:430
Aggiornamento : 10:20

Cosa si inventano in Val di Blenio

Una camera d'albergo mobile, per dormire sotto le stelle. Il progetto della capanna Gorda e di Svizzera Turismo

BLENIO - Addormentarsi guardando il cielo stellato, in mezzo a un prato alpino... ma con i comfort di un albergo modernissimo. È il sogno che si realizza con una trovata originale, la "capanna mobile": un micro-albergo che è poi una stanza, piazzata questa settimana all'Alpe Gorda in Valle di Blenio.  

L'iniziativa fa parte del progetto "Million Stars Hotel", lanciato da Svizzera Turismo per richiamare visitatori sulle montagne elvetiche, in un'estate che ha un bisogno disperato di idee. Realizzata dai titolari della Capanna Gorda, con l'aiuto dell'architetto Elvis Panzera, la struttura è stata ribattezzata "Gaia" ed è alimentata da allacciamento termo-elettrico, che permetterà di tenerla aperta anche d'inverno. 

Ecosostenibile, realizzata con materiali "leggeri", la capanna fa il paio con quella inaugurata quattro giorni fa a Tenero, all'interno del Camping Tamaro Resort. Entrambe fanno parte di un quintetto di strutture futuristiche che verranno collocate (temporaneamente) in Ticino nel corso dell'estate. A livello nazionale, Svizzera Turismo ne ha progettate cinquanta, con vari partner locali. Quella della Valle di Blenio verrà rimossa non prima dell'estate del 2022. 

foto Svizzera Turismo
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VIDEO
MENDRISIO
56 min
Pioggia a catinelle sul Mendrisiotto, il Laveggio rompe gli argini
Il fiume è esondato in più punti in via Vallera, a Genestrerio
FOTO
LOCARNO
2 ore
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
BELLINZONA
5 ore
Tensione alle stelle, rissa e partita sospesa
Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).
CANTONE
8 ore
Il terrorismo sbarca a Lugano, raccontato da chi l'ha vissuto
La figlia di Aldo Moro insieme ai colpevoli: una «giustizia riparativa» per andare avanti
MENDRISIO
20 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
20 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
23 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
23 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
1 gior
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
1 gior
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile