tipress
Il TPF di Bellinzona
BELLINZONA
25.06.20 - 16:570
Aggiornamento : 20:22

Ticinesi «mobbizzati» dai colleghi confederati

Accuse di molestie sessuali, mobbing e discriminazione: cosa succede al Tribunale federale di Bellinzona?

Commenti sessisti, giudici che litigano tra di loro. E una segretaria che potrebbe essere licenziata. Le Camere federali si chinano sul caso

BELLINZONA - Le Commissioni della gestione (CdG) delle due Camere non sono soddisfatte del modo in cui il Tribunale federale (TF) ha gestito le vertenze tra giudici e le accuse di molestie sessuali in seno al Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona. A loro modo di vedere, il rapporto redatto dalla Commissione amministrativa del TF non è degno di questa istituzione.

Le CdG lo scorso autunno avevano rilevato l'esistenza di problemi tra alcuni giudici del TPF - la stampa aveva parlato di varie violazioni, tra cui faide e lotte di potere, abusi nelle note spese, sessismo e mobbing - e si erano quindi rivolte al TF, che esercita la sorveglianza sui tribunali federali di primo grado.

La Commissione amministrativa della Suprema corte ha effettuato un esame approfondito delle accuse di mobbing che membri di lingua tedesca e francese avrebbero esercitato nei confronti dei colleghi ticinesi. Il suo rapporto, presentato in aprile, non soddisfa le CdG: in esso la Commissione cita infatti per nome alcuni membri italofoni e ricorre a un linguaggio non degno del TF.

Nel rapporto si sostiene che le critiche sono infondate, anche se dal documento emerge chiaramente che ci sono problemi tra i gruppi linguistici. La Commissione amministrativa ritiene che non vi siano indizi di molestie sessuali, ma le CdG, dopo aver visionato diverso materiale sono di avviso contrario: vi sono state dichiarazioni che possono essere senza dubbio definite sessiste. Chiedono quindi che il TPF si rivolga a uno specialista di mobbing e sessismo per risolvere la questione.

Le CdG fanno inoltre presente che il rapporto della vigilanza del TF è stato pubblicato senza dare al TPF e alle persone citate per nome la possibilità di prendere posizione: si precisa che essi potranno esprimersi durante la fase di attuazione delle raccomandazioni. Ciò tuttavia - sottolineano le CdG - viola il diritto di essere ascoltati.

Una violazione particolarmente grave nel caso della segretaria generale del TPF, di cui è stato raccomandato il licenziamento. Secondo le CdG, agendo così la Commissione amministrativa mette sotto pressione il TPF: se decidesse di non separarsi dalla segretaria generale si metterebbe contro la sua stessa autorità di vigilanza.

Le CdG infine lamentano il fatto che la Commissione amministrativa abbia presentato loro il suo rapporto senza rispettare le scadenze. Non è indirizzata a loro e non menziona che è stata redatta su loro richiesta.

TOP NEWS Ticino
TENERO
6 ore
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
7 ore
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
7 ore
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
8 ore
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
LUGANO
9 ore
'Ndrangheta: un arresto a Grancia
Un altra persona è stata arrestata nel canton Argovia, su mandato della magistratura italiana
FOTO
BELLINZONA
12 ore
La pandemia lo trasforma in un gaucho
La sfida imprenditoriale del 33enne Nahuel Gonnet. Ora fa il grigliatore argentino professionista.
CANTONE
13 ore
In Ticino cinque nuovi contagi e anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
LUGANO
14 ore
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del Cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale.
VIDEO
MENDRISIO
16 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
17 ore
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile