tipress
L'ospedale Beata Vergine di Mendrisio
MENDRISIO
07.06.20 - 11:460

L'infermiere aveva già tentato il suicidio

Nuovi dettagli sulla vicenda del 45enne accusato di avere ucciso 17 pazienti dell'ospedale Beata Vergine

MENDRISIO - Ha spento il cellulare, è uscito di casa e per una settimana si sono perse le sue tracce. L'auto è stata ritrovata giovedì a Buseno, in Val Calanca, all'ingresso di un sentiero: dopo un giorno di ricerche la polizia grigionese ha scoperto il cadavere.

Si è conclusa così la drammatica vicenda dell'infermiere dell'ospedale Beata Vergine di Mendrisio, accusato di avere ucciso 17 pazienti alterando i dosaggi dei farmaci. Il 45enne – riferisce oggi il Caffè – aveva già tentato il suicidio: prima alla Stampa, durante la carcerazione preventiva, ingerendo una sostanza usata dal personale di pulizia. E poi una seconda volta a casa della madre, dove si era trasferito una volta uscito di prigione. 

Il secondo tentativo - tramite assunzione di farmaci - era quasi andato a segno. L'ex infermiere era stato salvato in extremis, con un ricovero d'urgenza al Civico. Poi aveva trascorso tre settimane all'ospedale psichiatrico di Mendrisio, ed era stato affiancato da un sostegno psichiatrico.  

Ma il tormento interiore del 45enne non è mai cessato. L'uomo si era sempre professato innocente rispetto alle accuse più gravi (omicidio intenzionale ripetuto, maltrattamenti). Ora il gesto estremo chiude di fatto l'inchiesta per il reato di omicidio. La Procura ha fatto sapere che le indagini si limiteranno al coinvolgimento di una giovane collega, accusata di tentate lesioni gravi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
1 ora
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
CANTONE
3 ore
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
CONFINE
4 ore
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
FOTO
MESOCCO (GR)
8 ore
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
SONDAGGIO
CANTONE
9 ore
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
10 ore
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
FOTOGALLERY
BREGAGLIA (GR)
10 ore
Non solo acqua per produrre energia
Oltre 1'200 pannelli sono stati posati sulla diga dell'Albigna. Sarà il più grande impianto solare alpino in Svizzera.
AGNO
14 ore
Scintille tra e-biker e pedoni
La convivenza sulla frequentata passeggiata "Bill Arigoni" è messa a rischio dalla velocità dei ciclisti
CANTONE / LIBANO
14 ore
Un ticinese a Beirut: «Vivo per miracolo»
L'ex granconsigliere ha raccontato la sua esperienza durante gli scoppi: «L'appartamento è completamente distrutto»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile