Immobili
Veicoli
Città di Lugano
LUGANO
04.06.20 - 13:560

Un nuovo volto per il comparto di Piazza Molino Nuovo

La Città chiede 325'000 franchi per la realizzazione del mandato di studi paralleli per la riqualifica dell'area

LUGANO - Il comparto di Piazza Molino Nuovo a Lugano è rimasto fermo al 1991, perlomeno dal punto di vista urbanistico. A distanza di quasi trent'anni, l'area è rimasta pressoché inalterata e non risponde più alle esigenze funzionali del quartiere della città. Ecco quindi che il Municipio intende identificare un nuovo concetto urbanistico per la riqualifica della zona. Da qui la richiesta di un credito di 325'000 franchi per la procedura del mandato di studi paralleli che fungerà da base per allestire la variante del piano regolatore.

L’obiettivo è da un lato conferire all’area della piazza una forte valenza di spazio pubblico e di aggregazione per il quartiere e la città, tutelando la presenza della chiesa e gli elementi di valore storico e culturale; dall’altro, trovare nuove soluzioni urbanistiche per il comparto, considerato che in quasi trent’anni non è stato possibile concretizzare quanto previsto dal piano regolatore del 1991.

In relazione alla viabilità, nel 2019 la Città ha dato incarico a uno studio d'ingegneria del traffico di effettuare alcune verifiche e approfondimenti con lo scopo di ridurre l’impatto del traffico veicolare e favorire la mobilità pedonale e ciclabile: le misure e gli orientamenti scaturiti da questo studio saranno inseriti nel bando di concorso.

L’area oggetto di riqualifica è quella centrale, racchiusa tra via Trevano e la chiesa della Madonnetta, che comprende Piazza Molino Nuovo e gli isolati fino a via Zurigo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
5 ore
In piazza per una riduzione delle ore lavorative
Prevista una manifestazione per sabato pomeriggio, organizzata da Sciopero per il clima
LUGANO
9 ore
Chi se ne va da Lugano?
La Città ha presentato oggi il suo bilancio demografico
CANTONE
10 ore
Altro incidente e traffico di nuovo in tilt
Dopo lo scontro fra auto e furgoncino di stamattina, nuovo incidente sull'A2.
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
«È ora di prendere decisioni forti contro il caro benzina»
Per il Consiglio federale non è il momento di adottare provvedimenti. La reazione di Marco Chiesa
CANTONE
12 ore
I rifugiati ucraini si spostano a Bellinzona
Ad accogliere i nuovi arrivati sarà ora la struttura della Protezione civile presso la casa anziani comunale.
CONFINE
14 ore
Centovallina: «Bloccati per 8-9 giorni»
Il sindaco di Re in Valle Vigezzo sulla frana che ha colpito la statale 337
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Coi ponti festivi, altre code al San Gottardo
Per Ascensione, Pentecoste e Corpus Domini, sono previsti disagi al traffico sull'autostrada A2
LOCARNO
15 ore
Da una cucina, fiamme e fumo
Via San Jorio si risveglia tra le sirene dei pompieri a causa di un incendio in una palazzina.
CANTONE
16 ore
Casi in netto calo e ospedali che si svuotano
I nuovi positivi sono 66. Negli ospedali restano ricoverati 52 pazienti per Covid. Due sono in terapia intensiva
LOCARNO
16 ore
Due intossicati e un ferito nell'incendio in via San Jorio
È questo il bilancio del rogo divampato stamattina poco prima delle 7.30 a Locarno.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile