Immobili
Veicoli
TiPress - foto d'archivio
CANTONE
04.06.20 - 10:070
Aggiornamento : 10:54

I viticoltori chiedono aiuto

Al Consiglio di Stato l’Interprofessione della vite e del vino ticinese domanda un sostegno di 1’466’000 franchi

MORBIO INFERIORE - Diciassette pagine. L’Interprofessione della vite e del vino ticinese, che raggruppa tutta la filiera vitivinicola, ha redatto un documento in accordo con tutti gli attori del settore, un rapporto sul rilancio del settore post Covid-19.

I progetti sottoposti al Consiglio di Stato per un sostegno alla filiera vitivinicola cantonale riguardano cinque interventi. 

Il primo è per il sostegno di un reddito ai viticoltori. La Confederazione mette a disposizione 700’000 franchi allo scopo di declassare i vini doc a vino da tavola o industriale. Ma i ticinesi considerano l’operazione «poco redditizia» e preferiscono piuttosto «produrre vino spumante di primissimo prezzo da destinare alla ristorazione a un prezzo concorrenziale al Prosecco», ma anche «ridurre i quantitativi di uva» con la «vendemmia verde», ricevere un «aiuto finanziario per l’uva invenduta» e tassi d’interesse agevolati sulle linee di credito da parte di Banca Stato.

Il secondo progetto riguarda la creazione di un vino locale destinato alla gastronomia - il Merlot “Uniti contro il coronavirus” - in concorrenza ai vini di importazione. 

C’è poi la richiesta di un credito a sostegno della promozione dei vini ticinesi. «Stimiamo che la pandemia covid-19 causerà al settore vitivinicolo una perdita di 1.5 milioni di bottiglie pari a circa 15–20 milioni di franchi». Al Governo il settore chiede quindi di «prendere a carico la tassa di solidarietà mancante del 2020, calcolata rispetto alla media decennale», di «portare il sostegno agli eventi della Conferenza Agroalimentare dal 50% all’80%» e «un aiuto a sostegno del progetto Casa del Vino Ticino con il pagamento dell’affitto 2020 alla Fondazione Parco Gole della Breggia».

Sempre presso la Casa del Vino il settore vorrebbe inoltre creare un percorso sensoriale. Al Cantone viene pertanto domandato un sostegno nel trovare uno sponsor. Infine, la ricerca: la richiesta di un credito per uno studio approfondito di un giusto equilibrio tra produzione e commercializzazione. 

In totale, l’Interprofessione della vite e del vino ticinese domanda un sostegno di 1’466’000 franchi «volto ad affrontare le urgenze createsi dal Coronavirus, ma anche quelle di una pianificazione a medio-lungo termine per la salvaguardia di una viticoltura sostenibile e redditizia».

Dal 1° giugno è aperto il bando di concorso per i declassamenti dei vini DOC a vini da tavola. L’ordinanza ha lo scopo, con un sostegno finanziario straordinario, di declassare i vini a denominazione di origine controllata in vini da tavola in relazione al coronavirus. Un declassamento valido unicamente su vini in cantina dalla vendemmia 2019 e annate più vecchie e declassate ben prima del 1° aprile 2020.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTOGALLERY E MAPPA
CANTONE
1 ora
Da Breggia a Braggio: alla scoperta dei nostri mulini
Tredici in Ticino e uno in Calanca: ecco le strutture che apriranno le porte durante la Giornata Svizzera dei Mulini.
CANTONE/SVIZZERA
9 ore
San Gottardo preso d'assalto: 10 km di coda
Durante la notte la situazione si era calmata, ma in prima mattinata era già da bollino nero
CANTONE
22 ore
I frontalieri in telelavoro «vanno regolarizzati»
Un'interrogazione firmata Plr e Ppd chiede al Consiglio di Stato di attivarsi
CUGNASCO GERRA
1 gior
Dieci anni dopo, in memoria di Alan
Giubileo per la Birra Bozz. Il titolare Richy Bozzini porta avanti il sogno del fratello, morto di cancro alle ossa.
FOTOGALLERY
BEDRETTO
1 gior
Il Passo della Novena è uscito dal letargo invernale
La strada che collega Bedretto a Ulrichen è stata riaperta questa mattina alle nove.
CANTONE
1 gior
Ladri "elettrizzati" fanno incetta di bici (e di denunce)
Nei primi mesi del 2022 la Polizia cantonale ha ricevuto parecchie denunce per furti di biciclette.
LUGANO/BELLINZONA
1 gior
"Vestito nuovo" per l'escape in centro
Il progetto ticinese cresce e si espande. E dopo Zurigo arriva anche a Zugo e Lucerna
CANTONE
1 gior
Imposta di circolazione: i deputati accelerano
Firmato oggi in Commissione Gestione il rapporto di minoranza. Il Parlamento voterà a giugno
LUGANO / UCRAINA
1 gior
A Lugano «per ricostruire l'Ucraina»
All’evento sul Ceresio parteciperanno una quarantina di Stati e diciotto organizzazioni internazionali.
CONFINE/CANTONE
2 gior
Violentate e costrette a prostituirsi in Ticino. Tre arrestati
Gli uomini finiti in manette sono accusati anche di spaccio di droga.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile