TiPress
BELLINZONA
26.05.20 - 22:470
Aggiornamento : 23:44

La Città finanzierà (forse) la nuova Valascia

Il Consiglio comunale ha accolto la mozione di Sabina Calastri. Saranno i promotori a valutare se è necessario

BELLINZONA - La nuova Valascia potrà (eventualmente) avvalersi di un finanziamento da parte della Città di Bellinzona. Questa sera il Consiglio comunale - come riferiscono alcuni media - ha infatti accolto, a larga maggioranza, la mozione di Sabina Calastri (PLR) presentata ad agosto dello scorso anno.

Alla base della richiesta della mozione - che chiedeva al Municipio di valutare l’opportunità di contribuire con un sostegno finanziario, o di altra natura, alla realizzazione della nuova pista di ghiaccio - c’è il presupposto di «un ruolo trainante della nuova Bellinzona per tutta la regione e verso la Riviera e le valli superiori». Inoltre, era stato spiegato, il nuovo impianto «porterà ricadute positive su tutta la regione, di cui Bellinzona funge da capoluogo politico ed economico».

Concetti su cui evidentemente il plenum - riunito extramuros a Sementina per mantenere il distanziamento sociale - è d’accordo. Sono stati infatti 40 i voti favorevoli, uno quello contrario e sei gli astenuti.

Sarà la Valascia Immobiliare Sa a scegliere se coinvolgere formalmente la Città di Bellinzona, che dal canto si è detta quindi disponibile.

Sorpassi di spesa - A Bellinzona questa sera si è parlato anche del terremoto che ha scosso le fondamenta della capitale. Un terremoto provocato da «importanti sorpassi» di spesa avvenuti «in tre progetti di opere pubbliche»: il nuovo Policentro della Valle Morobbia, l’Oratorio di Giubiasco e l’ammodernamento dello Stadio Comunale e della pista d’atletica. L'audit esterno sulla questione è stato affidato a una società di Zurigo. Insieme alle due perizie affidate a due studi ticinesi, il costo dei procedimenti ammonterà a 120-150mila franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LAMONE
3 ore
Investito da un'auto: il ciclista 81enne non ce l'ha fatta
L'anziano era stato vittima di un incidente il 14 settembre in via Cantonale a Lamone.
CANTONE
4 ore
Covid in Ticino, 26 casi e ricoverati stabili
Non ci sono nuovi decessi né nuove quarantene di classe. Fermi a quota 18 gli ospedalizzati.
FOTO
BELLINZONA
6 ore
È stata un'estate complicata per gli animali selvatici
Tra aprile e fine agosto la Spab ha dovuto soccorrere un «numero impressionante» di bestiole in difficoltà.
BELLINZONA
8 ore
Forse c'è la svolta per i due "mostri"
Palazzine lasciate a metà in Viale Olgiati: tutto fermo da inizio 2019. Proprietaria vicina alla cessione del progetto.
CANTONE
8 ore
Aghi, inchiostro e quel vuoto (formativo) da colmare
Per diventare tatuatore a oggi non esiste alcuna formazione regolamentata e ufficialmente riconosciuta.
FOTO
BREGGIA
20 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
22 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
23 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
1 gior
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
1 gior
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile