Deposit
CANTONE
13.05.20 - 10:380
Aggiornamento : 13:54

Tutti i nodi della scuola post Covid

L'Associazione delle famiglie monoparentali segnala le principali difficoltà di ordine pratico della ripresa scolastica

Mense talvolta sospese, frequenza dei figli spalmata su tutta la settimana e cessazione del telelavoro. Ecco gli ostacoli che stanno rendendo difficile la conciliabilità famiglia-lavoro

CHIASSO - La riapertura delle scuole era attesa soprattutto dai genitori che lavorano. La ripartenza c’è stata, con modalità differenti tra i vari istituti scolastici tali da porre però nuove sfide nel conciliare l’attività professionale con la gestione dei figli.

Per avere un quadro d’insieme l’Associazione ticinese delle famiglie monoparentali e ricostituite (Atfmr) ha fatto un sondaggio tra i propri soci e contatti.  «Abbiamo voluto fornire indicazioni di ordine pratico sulle difficoltà con cui saranno confrontati i genitori. Il risultato è uno spaccato piuttosto diversificato» spiega la coordinatrice Lisa Bacchetta. 

La conciliabilità lavoro-famiglia può incagliarsi, ad esempio, sulla pausa pranzo. Alcuni istituti hanno sospeso la mensa, attiva durante il lockdown, altri la offrono anche alla scuola dell’infanzia. Un altro problema nasce dalla suddivisione degli allievi in gruppi. Alcuni istituti, rileva il sondaggio dell’Atfmr, hanno fatto in modo che fratelli e sorelle frequentino la scuola nei medesimi orari, permettendo ai genitori di potersi dedicare in modo esclusivo all’attività professionale. Alcune sedi scolastiche, come quella di Chiasso, lo hanno fatto. «Poter coordinare la frequenza di fratelli e sorelle sia alla scuola elementare che alla scuola dell’infanzia costituirebbe pure un grande sostegno per le famiglie» rileva l’Atfmr. «Ciò semplificherebbe la vita in modo incredibile ai genitori» aggiunge Bacchetta.

Dal sondaggio è pure emerso il fatto che per alcuni genitori la ripresa delle attività ha significato la rinuncia al telelavoro, «il che, con questa frequenza parziale della scuola, rende più ardua la conciliabilità famiglia e lavoro».

In conclusione, l’auspicio dell’Atfmr è che «i genitori che lo necessitano per motivi professionali possano usufruire del servizio di mensa e che vengano prese in considerazione misure di conciliabilità come l’inserimento di fratelli e sorelle nei medesimi gruppi di frequenza. Ci auguriamo inoltre che il telelavoro rientri a pieno titolo nella cultura aziendale, pubblica e privata, ticinese».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
1 ora
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
3 ore
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
8 ore
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
20 ore
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
21 ore
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
23 ore
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
1 gior
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
1 gior
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile