Foto lettore tio/20minuti
LUGANO
07.05.20 - 22:150
Aggiornamento : 23:02

Tutti in coda per andare all'ecocentro

Le strutture luganesi hanno riaperto lo scorso martedì: l'accesso è limitato a massimo 3/5 persone alla volta

LUGANO - L'emergenza Covid-19 ha causato anche la chiusura degli ecocentri luganesi per quasi due mesi. E nel frattempo nelle case dei cittadini si sono accumulati quei rifiuti che non era possibile smaltire negli ecopunti presenti sul territorio cittadino, dal legno agli scarti vegetali, passando dagli ingombranti.

Questo fino allo scorso martedì, quando gli ecocentri sono stati riaperti al pubblico. Ma con l'accesso limitato a massimo 3/5 persone alla volta, in modo da garantire il rispetto delle distanze sociali. Una situazione che, in determinati casi, ha portato a code di auto agli ingressi dei punti di raccolta.

Il bilancio della riapertura è comunque positivo, ci assicura Roberto Bianchi, direttore della Divisione spazi urbani. «L'affluenza corrisponde alle aspettative e anzi riteniamo sia stata piuttosto ben gestibile, anche grazie alla buona collaborazione dei colleghi della polizia comunale».

Per quanto riguarda i tempi d'attesa, Bianchi sottolinea che «raramente superano qualche minuto e le auto ferme in fila solo in qualche momento sull'arco della giornata si avvicinano alla decina di unità». Da parte dei cittadini c'è comunque pazienza e comprensione, «anche nei momenti di punta» conclude Bianchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
57 sec
Le cliniche non ci stanno: «L'aumento dei premi non è colpa nostra»
La presenza di numerose cliniche private in Ticino non c'entra nulla: «È un pregiudizio ideologico», ammonisce l'ACPT.
LOCARNO
1 ora
Lili Hinstin abbandona il festival
Il Locarno Film Festival e la sua direttrice artistica cessano la loro collaborazione
CANTONE
2 ore
Potrai vivere il tuo Ticino fino a San Silvestro
L'azione "Soggiorna in Ticino" prolungata fino al 31 dicembre. Quella "Gusta il Ticino" fino al 31 ottobre.
CANTONE
4 ore
Due tamponi positivi in Ticino da ieri
Nelle strutture ospedaliere ticinesi risultano attualmente ricoverate due persone per il Covid-19
VIDEO
LOCARNO
6 ore
Locarno come Mondello? Il Sindaco: «Avviso la polizia»
A decine, ammassati, senza mascherine. Così questo fine settimana in un bar del centro.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
«Senza prenderne coscienza, non avrei mai potuto uscirne»
Oggi è la Giornata nazionale sui problemi legati all’alcol. Il tema? Sfatare i tabù
CHIASSO
8 ore
Chiasso è ancora un po' in lockdown
Uffici vuoti, ristoranti in difficoltà. Bravofly lascia "a casa" quasi tutti i dipendenti
CANTONE/SVIZZERA
15 ore
«Avere figli è considerato un “problema” delle donne»
Daria Pezzoli-Olgiati è riuscita ad affermarsi come lavoratrice e mamma ma reclama un cambiamento di mentalità.
FOTO
MUZZANO
17 ore
Dopo la caduta, riparte dal cavallo la riabilitazione di Sonia
Momenti emozionanti stamattina quando la nota marciatrice di Gaggio ha ripreso confidenza con sella e briglie.
CANTONE
17 ore
Coronavirus a scuola: «No al tampone agli asintomatici»
Se due allievi della stessa classe risultano positivi, tutti i compagni restano a casa: «Non si testa chi non ha sintomi»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile